Zona Euro: verso una lenta e graduale ripresa economica secondo BNP Paribas

  •   Le 12/06/2020 à 10h17
  •   DEHOUI Lionel

Dopo il declino della pandemia di covide-19 in alcuni paesi europei e dell'UE, l'obiettivo di quest'ultima rimane comune. Tutti sognano una ripresa economica rapida e senza ricadute. Nelle ultime settimane, il processo di deconfinamento è stato avviato in paesi come l'Italia e persino la Francia. Oggi, stanno gradualmente tornando al lavoro. Ma questa ripresa sarà lenta e graduale secondo BNP Paribas. In effetti, molti analisti di BNP Paribas ritengono che il settore economico della zona euro farà meglio nella seconda metà dell'anno. Si basano sull'abolizione delle misure di contenimento adottate per far fronte alla diffusione del nuovo coronavirus. A loro avviso, l'Eurozona dovrebbe essere più cauta a causa dell'altissimo livello di incertezza. Questi includevano la diffusione del covid-19, ma anche obiettivi economici. Informazione: Va notato che questi diversi punti di analisi sono stati discussi questo mercoledì da Luis Boisset. L'uomo lavora lì come un noto economista che si occupa della zona euro. La sua dichiarazione è stata raccolta durante una conferenza online. In essa ha affermato che l'attuale crisi sanitaria causata dal coronavirus avrà un impatto a lungo termine sia sulla domanda che sull'offerta nella zona.

Trattate sul Euro Stoxx 50 da subito!
80.5% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Zona Euro: verso una lenta e graduale ripresa economica secondo BNP Paribas

Stime del PIL per trimestre

La squadra di BNP Paribas è più pessimista ora rispetto a qualche settimana fa. Tuttavia, ha considerato i primi segnali di una leggera ripresa. Il team di ricerca economica prevede ora un calo del 13,6% del PIL (Prodotto Interno Lordo). Questo è il PIL all'interno della zona euro nel secondo trimestre. Per il primo trimestre della zona, l'economia è stata rivista martedì.

Secondo le stime degli esperti, ci sarà una contrazione del -3,6% contro il -3,8 di prima. Inoltre, nel corso degli ultimi due trimestri dell'anno, la crescita economica dovrebbe essere percepibile attraverso i tanto attesi aumenti del PIL. Secondo le stime di BNP Paribas, il PIL dovrebbe crescere del 7,7% e del 4,1% rispettivamente nel terzo e nel quarto trimestre.

 

Riavvio lento e graduale

L'economista Louis Boisset ha tuttavia sottolineato che la ripresa sarà lenta. Nelle economie avanzate si profila all'orizzonte una situazione particolare. Il livello di attività in questi paesi europei rimarrà al di sotto del suo livello alla fine del 2019. Secondo l'analista Louis Boisset, questo avverrà fino all'orizzonte delle previsioni: cioè fino alla fine del 2021. Tuttavia, secondo BNP Paribas, la crescita sarà del 5,8% nel 2021.

Ciò seguirà un calo del 9,2% per tutto il 2020. Secondo l'economista della banca francese, anche la ripresa sarà graduale. Le imprese dovranno adattarsi all'esistenza e alla presenza del coronavirus tenendo conto delle incertezze. Dovranno modificare il loro stile di vita fino a quando non sarà prodotto o ampiamente distribuito un vaccino. Sarà un po' difficile dall'avvento di questa crisi.