Wall Street termina la sessione di venerdì dopo i minimi storici

  •   Le 21/12/2020 à 09h12
  •   DEHOUI Lionel

A causa del Giorno delle Quattro Streghe, la Borsa di New York ha vissuto un mercato molto volatile. Di conseguenza, Wall Street ha terminato la sua sessione al di sotto dei suoi massimi storici il giorno prima.

Gli indici principali di Wall Street sono scesi

La media industriale Dow Jones Industrial Average, che è l'indice di riferimento, ha chiuso a 30.179,05 punti, in calo dello 0,41%. Seguirà il Nasdaq che, dopo un calo dello 0,80% nella prima parte della giornata, terminerà la sua sessione a 12.755,64, con un calo dello 0,07%. Dal canto suo, anche l'indice S&P 500 non andrà bene. Chiude a 3.709,41 punti, in calo dello 0,35%.

Ciononostante, i tre indici che hanno raggiunto i record di giovedì hanno chiuso la loro settimana in bellezza. Il Dow Jones è sotto di meno di mezzo punto. Dal canto suo, l'S&P 500 prende quasi l'1%. Infine, il Nasdaq ha chiuso la settimana con un guadagno del 3%.

Secondo le spiegazioni fornite da Karl Haeling della LBBW, questa sessione è stata speciale a causa di due fatti importanti. Prima c'è il Giorno delle Quattro Streghe, poi l'ingresso di Tesla nell'indice S&P 500 previsto per lunedì. Di fronte a questi due eventi, gli investitori avevano l'obbligo di posizionarsi alla chiusura delle contrattazioni di questo venerdì.

Infatti, il Giorno delle Quattro Streghe è il giorno in cui scadono diversi contratti su prodotti finanziari. È generalmente caratterizzato da un'elevata volatilità dei mercati.

 

Tesla parteciperà all'S&P 500 il lunedì

Il produttore di auto elettriche di fascia alta sarà incluso nel prestigioso indice S&P 500. Quando questa notizia è stata annunciata, diversi fondi di investimento hanno dovuto effettuare dei riadattamenti. A questo proposito, il sig. Healing spiega che per fare spazio alla Tesla, gli investitori sono stati costretti a vendere altre 500 azioni S&P.

Come risultato, Tesla ha raggiunto un nuovo massimo venerdì, salendo del 6% a 695,00 dollari. Inoltre, i massimi del giorno precedente, dovuti alla speranza del mercato di un pacchetto di stimolo, stanno preoccupando gli investitori. Secondo l'esperto di LBBW, la maggior parte degli indicatori segnala che il mercato è a rischio di correzione. Aggiunge che "non è chiaro, ma è un bel dibattito".

 

Sul lato delle scorte

I valori della giornata sono stati piuttosto brillanti con le loro cadute questo venerdì. Così, Intel ha registrato un'immersione del 6,30%. Questa performance del gruppo è dovuta ad alcune informazioni trasmesse da articoli di stampa su di esso. Secondo questi, Microsoft ha deciso di abbandonare i chip Intel.

D'ora in poi, il gigante digitale intende produrre i propri microprocessori per la sua gamma di prodotti Surface e i suoi server. Anche Moderna è scesa del 2,62%, mentre attende l'approvazione delle autorità per il suo vaccino.

FedEx, nel frattempo , ha perso il 5,71% nonostante i forti risultati ottenuti grazie alla pandemia, a causa degli ordini online. Il mercato ha infatti sancito il fatto che i suoi costi operativi sono aumentati insieme al volume d'affari.