Wall Street: in equilibrio venerdì nonostante il PMI, apertura in calo lunedì

  •   Le 23/02/2021 à 09h42
  •   DEHOUI Lionel

Prima di iniziare una nuova settimana, è necessario fare un bilancio di quella precedente. Qui troverete alcune cifre sul fine settimana a Wall Street così come i valori principali di questo giorno lunedì 22 febbraio 2021.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500

La chiusura di Wall Street di venerdì

Lo scorso fine settimana, Wall Street ha chiuso in pareggio. Era combattuto tra le preoccupazioni per la ripresa dell'inflazione e l'indice PMI. Infatti, il Dow Jones ha finito a un livello stabile (31 494 punti) mentre il composito Nasdaq ha perso meno dello 0,1% (13 874 punti).

L'indice PMI composito, che fornisce informazioni sull'attività complessiva degli Stati Uniti, è sceso da 58,7 in gennaio a 58,8 in febbraio, secondo una stima flash. Va ricordato che questo indice è rimasto al suo livello più alto da marzo 2015 contro ogni aspettativa.

Il clima degli affari rimane sotto l'influenza delle speranze di nuove misure per rilanciare l'economia. Inoltre, lo spiegamento delle campagne di vaccinazione ha avuto un impatto sul settore economico.

Va notato che le vendite di vecchie abitazioni durante il mese di gennaio sono aumentate dello 0,6%. Questo aumento è stato accompagnato da un aumento del prezzo mediano di vendita. Il prezzo mediano di vendita è aumentato del 14,1 per cento su base annua.

 

Valori a Wall Street

Nei suoi risultati trimestrali, Deere era salito di circa il 10% come risultato dell'aumento dei suoi obiettivi annuali. La sua ambizione rimane quella di raggiungere un profitto tra i 4,6 e i 5 miliardi di dollari. Questo si confronta con i 3,6-4 miliardi di dollari raggiunti nel trimestre precedente.

Il gruppo Applied Materials ha avuto un impressionante aumento del 5%. Giovedì sera è stato segnato dall'annuncio di un aumento del 42% dell'EPS rettificato, a 1,39 dollari. Questa è una cifra registrata per il primo trimestre del 2020-2021. Quindi questa performance è ben al di sopra delle previsioni del mercato.

 

Le cifre di lunedì

I vari contratti futures hanno suggerito un'apertura leggermente in calo per il Dow Jones. Lo Standard & Poor's realizza questa stessa tendenza di apertura. Solo il Nasdaq ha avuto un calo più pronunciato.

Per quanto riguarda i titoli di lunedì, DISCOVER ha rilasciato alcune cifre sulla sua attività nel 2020. Così, il suo profitto netto è di 271 milioni di dollari nell'ultimo trimestre. Questo ammonta a 42 centesimi per azione e corrisponde a un calo significativo del 43% rispetto all'anno precedente.

Rettificato per le voci non ricorrenti, l'EPS è stato di 76 centesimi, cinque centesimi meglio del consenso di FactSet. Le entrate sono state praticamente piatte a 2,89 miliardi di dollari (+0,4%), rispetto al consenso FactSet di 2,83 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda i prezzi del petrolio, sono aumentati bruscamente. I prezzi del greggio Brent sono saliti dell'1,21% a 63,67 dollari al barile. Il greggio leggero statunitense ha guadagnato l'1,22% a 59,96 dollari al barile. Queste diverse cifre saranno senza dubbio influenzate dalla prossima dichiarazione del presidente della Federal Reserve Jerome Powell.