Un nuovo importante contratto per Total in Iraq

  •   Le 30/03/2021 à 08h02
  •   HARMANT Adeline

Ieri tardi, abbiamo appreso che il gruppo Total ha appena firmato un memorandum d'intesa con l'Iraq per quattro progetti nel campo del gas naturale, dell'energia solare e del ritrattamento dell'acqua di mare. Il ministero del petrolio del paese ha annunciato la notizia lunedì.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500

Diversi miliardi di investimenti previsti:

Per quanto riguarda i dettagli di questo progetto, si sa anche che il gruppo Total farà investimenti per diversi miliardi di dollari. Inoltre, i quattro accordi iniziali devono ancora essere presentati al governo per la convalida finale, come indicato ieri dal ministro del petrolio Ihsan Abdoul Jabbar, citato in un comunicato ufficiale del ministero.

Per quanto riguarda i tempi del MoU, non è stato ancora fornito un calendario specifico ed è stato firmato durante una visita nel paese dal CEO di Total Patrick Pouyanné.

Sempre secondo i dettagli comunicati dalla pubblicazione del ministero iracheno, il gruppo Total costruirà una stazione di produzione di gas naturale nei cinque campi meridionali di West Qurna 2, Majnoun, Artaoui, Tuba e Luhais. La produzione di questi cinque siti dovrebbe ammontare a più di 8,5 milioni di metri cubi di gas naturale al giorno prima di raddoppiare dopo una seconda fase di sviluppo.

Bisogna anche ricordare qui che tutti i progetti di sviluppo nel settore del gas naturale sono stati a lungo concentrati sulla joint venture BGC da 17 miliardi di dollari tra Royal Dutch Shell, la compagnia statale South Gas Company e la giapponese Mitsubishi.

 

Altri progetti che saranno assunti da Total:

Oltre a questo progetto incentrato sul segmento del gas naturale, il gruppo francese Total prenderà anche il controllo di un altro progetto di iniezione di acqua di mare che è stato in sospeso per un decennio e che è cruciale per lo sviluppo dei giacimenti di petrolio del sud del paese. Bisogna ricordare che questi campi rappresentano ancora una gran parte della produzione dell'Iraq.

Questo secondo progetto d'iniezione ha una capacità di trattamento di 2,5 milioni di barili d'acqua marina al giorno e mira in gran parte a portare il petrolio in superficie. Aiuterà a compensare il declino della produzione in alcuni dei campi petroliferi del sud dell'Iraq.

Il terzo grande progetto che Total realizzerà in Iraq riguarda il suo contributo alla triplicazione della produzione del campo petrolifero di Artaoui per aumentare la sua produzione a 200.000 barili di petrolio al giorno dagli attuali 60.000 barili al giorno.

Infine, il quarto progetto intrapreso dalla società francese prevede la costruzione di una centrale solare da 1.000 megawatt, in linea con il desiderio dell'Iraq di sfruttare ulteriormente il suo potenziale energetico.