RIPPLE

Come analizzare la quotazione del Ripple (XRP)

--- Pubblicità ---
76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Molti hanno già sentito parlare del Bitcoin, la cripto-moneta che di recente ha fatto scalpore sul mercato borsistico, ma sono meno quelli che conoscono le altre cripto-monete da seguire nei mesi ed anni a venire. Tra queste troviamo in particolare il Litecoin, l’Ethereum e il Dash ma anche un’altra moneta dematerializzata che diventa sempre più popolare: il Ripple, un valore che viene sempre più spesso utilizzato dai trader di CFD che si interessano alle monete virtuali. Per chi desideri ottenere maggiori informazioni sul Ripple, abbiamo deciso di dedicare questa pagina a questo valore spiegando cos’è una cripto-moneta, come funziona e, soprattutto, come fare per prevedere il meglio possibile le quotazioni future con alcuni suggerimenti nell’ambito delle analisi tecnica e fondamentale.  

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Per prevedere le variazioni della quotazione di questo valore è ovviamente opportuno comparare la domanda e l’offerta del Ripple.

Analisi n. 2

Bisogna tenere d’occhio con attenzione gli annunci fatti dai grandi gruppi che accettano di utilizzare questa moneta virtuale per pagare i loro clienti perché dimostrano l’interesse del mercato per il Ripple e per le sue capacità di crescita.

Analisi n. 3

È necessario seguire la quotazione del Bitcoin, che rimane un valore di riferimento nel mercato delle cripto-monete, le cui variazioni influenzano ovviamente le altre monete virtuali.

Analisi n. 4

Le problematiche relative alla sicurezza informatica sono al centro delle preoccupazioni degli investitori su questo attivo e bisogna quindi seguire sia le notizie positive che quelle negative in questo settore.

Analisi n. 5

La concorrenza di questo mercato deve essere sorvegliata facendo attenzione all’arrivo di eventuali nuovi concorrenti che potrebbero limitare le quote di mercato del Ripple.

--- Pubblicità ---
Trattate subito sul Ripple!
Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.

Quali sono le differenze tra il Ripple e le altre cripto-monete come il Bitcoin?

Il Bitcoin viene considerato come una referenza nel mondo delle cripto-monete ed è interessante conoscere le differenze tra questa moneta dematerializzata storica e il Ripple che è oggi uno dei suoi principali concorrenti. Partiamo quindi alla scoperta delle specificità di questa cripto-moneta.

Una delle particolarità del Ripple, a differenza del Bitcoin, è il fatto che questa cripto-moneta non dipende da un’unica impresa per quanto riguarda la gestione delle transazioni realizzate, il che permette di rendere le transazioni ben più fluide e quasi istantanee perché il tempo necessario alla convalida dei blocchi è estremamente breve. Per comprendere meglio questa importante differenza, bisogna sapere che il tempo di trattamento medio di una transazione con il Bitcoin è attualmente di oltre 160 minuti mentre quello di una transazione con il Ripple è di appena 3,7 secondi. Sempre a titolo di esempio, la banca BBVA ha messo a confronto il tempo di trattamento delle transazioni tra Spagna e Messico segnalando come con i sistemi tradizionali questo fosse di circa quattro giorni mentre con il Ripple bastassero pochi secondi.

Il tempo di trattamento dei blocchi è la principale differenza tra il Bitcoin e il Ripple ma ne esistono anche altre che è interessante conoscere: il Ripple non utilizza una procedura di mining per generare delle nuove unità di moneta ma segue invece una procedura di consenso iterativo; il Bitcoin è una moneta decentralizzata mentre il Ripple è prima di tutto una rete di transazioni che integra una cripto-moneta.

Le principali differenze tra Ripple e Bitcoin valgono anche per le altre cripto-monete.

 

Presentazione dettagliata e funzionamento del Ripple

In origine, Ripple è il nome di una società con sede a San Francisco che ha creato alcuni anni fa un sistema di pagamento molto simile al sistema delle blockchain già noto grazie al Bitcoin. Si tratta di un sistema di pagamento basato su un protocollo informatico e sullo scambio di valute. Il Ripple funziona infatti con le differenti cripto-monete nonché con le monete classiche e le materie prime e può essere scambiato con esse.

Il protocollo del Ripple ha inoltre la particolarità di poter essere integrato nei sistemi dei clienti, come è già il caso, in particolare, di alcune grandi banche come la Banca Nazionale di Abu Dhabi che utilizza il protocollo Ripple per le sue transazioni internazionali e può quindi proporre ai propri clienti dei trasferimenti di fondi in diretta ed in tempo reale.

Ripple è ovviamente anche il nome dato alla cripto-moneta che deriva da questo protocollo e che utilizza la relativa blockchain. Questa moneta dematerializzata è oggi una delle più importanti del mercato, essendo la terza più grande capitalizzazione borsistica dopo il Bitcoin e l’Ethereum, ed è questa una delle ragioni per cui appassiona gli investitori.

Sui mercati finanziari, in particolare se si intende fare trading online sul Ripple con i CFD, bisogna sapere che lo si trova sotto la denominazione XRP e che può essere integrato in una coppia di valute contro il dollaro o l’euro.

Per quanto riguarda il funzionamento del Ripple più nel dettaglio, il suo obiettivo è di permettere a degli operatori del mercato finanziario, come le banche, di ridurre il costo delle loro transazioni. Il Ripple offre inoltre agli istituti finanziari il vantaggio di poter effettuare le transazioni in diretta e in tempo reale in tutto il mondo, transazioni che sono ovviamente securizzate da un sistema di crittografia specifico delle cripto-monete, profittando della possibilità di integrare molto facilmente questo sistema di transizione nei sistemi già in opera nelle banche tradizionali.

Tra le specificità del Ripple si può anche rilevare il fatto che questo sistema e la sua cripto-moneta permettono alle banche di effettuare delle transazioni tra di loro senza passare per un intermediario, il tutto in maniera confidenziale e sicura. I livelli di trattamento delle transazioni da parte del Ripple sono molto elevati ed è anche possibile connettere diversi network tra loro.

Il Ripple è attualmente la cripto-moneta più utilizzata nel settore bancario sia grazie all’elevata velocità di trattamento delle transazioni che per il costo inferiore.

 

Come realizzare delle analisi fondamentali e tecniche del Ripple

Come qualsiasi attivo borsistico, la quotazione del Ripple evolve in tempo reale in funzione del rapporto tra domanda e offerta quindi, per essere in grado di speculare in Borsa su questo attivo, è necessario saper individuare i fattori che ne influenzano l’evoluzione. Bisogna distinguere tra due metodi di analisi differenti ma complementari ovvero l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica di cui ci occupiamo ora un po’ più nel dettaglio.

Come suggerito dal nome, l’analisi tecnica è un’analisi che si basa sugli indicatori tecnici e, quindi, sui grafici del Ripple. È preferibile scegliere i grafici da utilizzare privilegiando quelli personalizzabili in termini di periodi e di indicatori da visualizzare. Oggi non è più necessario realizzare personalmente i calcoli indispensabili a mettere in evidenza alcuni indicatori dell’analisi tecnica dato che questi vengono realizzati dai software integrati ai grafici. Utilizzando questi grafici innovativi basta infatti scegliere la modalità di visualizzazione della quotazione (barre, curve, candele giapponesi...) e gli indicatori di tendenza o di volatilità che si desidera osservare che vengono poi visualizzati direttamente nel grafico permettendone la lettura. Non resta che interpretarli. Tra gli indicatori proposti per i grafici borsistici del Ripple troviamo in particolare i punti pivoti livelli di supporto e di resistenza tecnica, le medie mobilile bande di Bollingerl’indicatore MACD e altri ancora. Ogni trader realizzerà l’analisi di propria scelta a seconda delle sue preferenze e della sua strategia.

Per quanto riguarda l’analisi fondamentale, come già accennato, utilizza degli indicatori provenienti da fattori esterni. Qualsiasi evento e qualsiasi dato che possa avere un impatto sulla quotazione di questa cripto-moneta influenzando la domanda e l'offerta ha la sua importanza. Per mettere a punto questo tipo di analisi è quindi necessario seguire con attenzione le notizie di attualità di questo mercato e tutti i dati in rapporto alle cripto-monete e al Ripple in particolare. Da notare che i segnali di queste due analisi non devono essere utilizzati in maniera indipendente ma complementare.

--- Pubblicità ---
Trattate subito sul Ripple!
Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.