Trading e quotazione del CAC 40 in tempo reale

Valutazione: 4.23 13 voti
 

L’indice francese CAC 40 è uno dei valori più importanti del mercato Euronext. Ma quando si esordisce in Borsa è importante conoscere alcuni dati di base al suo riguardo per realizzare rapidamente delle operazioni redditizie a breve, medio e lungo termine.  

 

Che cos’è il CAC 40?

La denominazione CAC 40 è in realtà l'acronimo di “Quotazione Assistita in Continuo”. La cifra 40 indica che le società che vi vengono quotate sono 40. Si tratta anche del principale indicatore economico del mercato francese. Viene quotato sulla Borsa parigina Euronext Paris. Questo indice tiene conto della quotazione di 40 titoli di società francesi.

Più precisamente l’indice CAC 40 viene calcolato a partire dai risultati delle azioni delle 40 imprese francesi più performanti estratte dalle 100 più grandi imprese quotate sul mercato Euronext Paris. Un comitato di esperti è incaricato di selezionare queste imprese in funzione di diversi criteri quali la dimensione, la capitalizzazione borsistica e la rappresentatività del proprio settore di attività proporzionalmente ai dati nazionali. Si può quindi comprendere abbastanza facilmente che quando le azioni delle imprese quotate nel CAC 40 si evolvono in una direzione, che sia al rialzo o al ribasso, la quotazione dell’indice segue anch’essa questa tendenza, al rialzo come al ribasso. Ma la proporzione accordata ad ogni impresa e quindi la sua importanza nel calcolo della quotazione dell’indice parigino varia in funzione del peso di ogni impresa nell’economia di un paese.

La quotazione dell’indice CAC 40 viene aggiornata ogni 15 secondi nel quadro di una quotazione detta “continua”. È possibile seguire l’evoluzione di questa quotazione dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17.30, cioè negli orari di apertura del mercato Euronext.

Si noti che la piazza borsistica di Euronext Paris oltre ad essere il mercato ufficiale dei titoli delle società francesi fa anche parte del mercato NYSE Euronext, il primo gruppo borsistico mondiale.

 

Perché fare un’analisi grafica del CAC 40?

L’analisi grafica è importante quale che sia l’attivo cui vi interessate perché permette di capire come si comporta il corso di questo attivo in funzione del mercato ma anche perché fornisce degli indicatori forti per aiutare a prevedere i futuri movimenti della quotazione.

Per quanto riguarda il CAC 40 è particolarmente vero perché questo attivo è influenzato soprattutto dai dati tecnici mentre i dati fondamentali sono secondari. La maggior parte dei trader e delle istituzioni che speculano sul CAC 40 utilizzano infatti i dati grafici per anticipare le tendenze.

 

Come realizzare un’analisi grafica del CAC 40?

Interessiamoci ora al metodo da applicare per effettuare un’analisi grafica corretta del CAC 40. Per sapere che tipo di grafico utilizzare, basta lanciare un occhio ai grafici storici di questo attivo. Questi dati ci mostrano infatti delle forti variazioni su brevi periodi, una cosa ottima per il day trading o per il trading online in generale perché offre delle vere opportunità di guadagno a breve termine.

È quindi preferibile utilizzare dei grafici a breve termine per profittare pienamente di questa volatilità.

Per quanto riguarda il CAC 40 è infatti più prudente privilegiare gli indicatori tecnici come i livelli di supporto e di resistenza che indicheranno la prosecuzione o il capovolgimento di tendenza e saranno degli ottimi punti di ingresso sul mercato.

I punti pivot e le medie mobili forniscono anch’essi delle ottime indicazione per le prossime tendenze.

Ovviamente è possibile anche utilizzare i dati grafici delle azioni più importanti che compongono questo indice borsistico le cui modificazioni di quotazione influenzano le tendenze osservate sui grafici del CAC 40.

 

Come trattare il CAC 40

Come avrete capito, il CAC 40 è particolarmente rappresentativo dell’economia francese, perciò gli indicatori da seguire, oltre all’analisi tecnica, sono i seguenti:

  • I risultati economici della Francia (PIL, bilancia commerciale, indici di riferimento…)
  • I risultati e le innovazioni delle imprese che vi sono quotate (volume d’affari, capitalizzazione, utili, investimenti…)
  • Le decisioni politiche importanti che hanno un impatto diretto sulla produttività delle imprese (riforme fiscali, aiuti, impiego…)

Insomma, bisogna tener conto, all’atto di definire la propria strategia, di tutti gli indicatori ambientali e dell’umore dei mercati.

Utilizzare l’analisi grafica per trattare sul CAC 40

Tutti i broker che propongono di speculare sugli indici borsistici come il CAC 40 mettono a disposizione dei loro utenti dei grafici dettagliati facilmente analizzabili anche senza conoscenze specifiche. Testateli in diretta!

Cominciate a trattare in Borsa il CAC 40*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.