CAC 40

Come analizzare la quotazione dell’indice CAC 40?

--- Annuncio ---
76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Per chi intende prendere posizione online sulla quotazione dell’indice borsistico di riferimento francese CAC 40, ecco delle indicazioni su come effettuare delle buone analisi. In questo articolo dedicato a questo valore di Borsa forniamo infatti delle informazioni sul funzionamento del CAC 40, sulla sua composizione e sugli elementi da prendere in considerazione quando si intende fare trading online su di esso.  

Ultimi notizie

Euronext lancia un CAC 40 responsabile, il CAC 40 ESG

24/03/2021 - 14h45

Euronext ha appena annunciato il lancio di un nuovo indice derivato dal CAC 40, il CAC 40 ESG, che si concentra sulle aziende e sugli investimenti responsabili. Scopri di più su questa notizia.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

I risultati economici della Francia (PIL, bilancia commerciale, indici di riferimento…)

Analisi n. 2

I risultati e le innovazioni delle imprese che vi sono quotate (volume d’affari, capitalizzazione, utili, investimenti…)

Analisi n. 3

Le decisioni politiche importanti che hanno un impatto diretto sulla produttività delle imprese (riforme fiscali, aiuti, impiego…)

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Fare trading con i CFD su Plus500

Cos’è il CAC 40? Cosa rappresenta questo indice borsistico?

Cominciamo con l’interessarci all’indice CAC 40 e agli elementi che è importante conoscere al riguardo per analizzarlo in modo efficace.

Il CAC 40 è un indice borsistico francese che, come indica il suo nome, è composto dalle 40 più importanti società francesi quotate sul mercato borsistico Euronext Paris. L’indice fa quindi parte del principale mercato europeo, vale a dire l’Euronext, e rappresenta da solo oltre l’80% della piazza finanziaria francese.

Le società che compongono l’indice CAC 40 vengono selezionate tra le prime 100 società francesi appartenenti a diversi settori di attività che riflettono il più obiettivamente possibile l’economia francese e la sua salute.

Da un punto di vista storico, ricordiamo che l’indice CAC 40 è stato creato il 31 dicembre 1987 e che in quel momento la sua quotazione di base era di 1.000 punti. In seguito al crac del 1987, l’indice è stato creato dalla Compagnie des Agents de Change dal cui acronimo, CAC, ha preso il nome. Tuttavia, ad oggi il nome, pur identico, è invece l’acronimo di “Cotation Assistée en Continu” (quotazione assistita in continuo) semplicemente perché il valore di questo indice viene aggiornato ogni 15 secondi, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.30.

Naturalmente, come avviene con altri indici borsistici internazionali, l’elenco delle società che compongono il CAC 40 evolve nel tempo. Alcune imprese escono quindi dalla composizione dell’indice a favore di altre società la cui capitalizzazione è più elevata.

Tuttavia, alcune imprese particolarmente solide fanno parte dell’indice borsistico CAC 40 fin dalla sua creazione e non ne sono mai uscite. Si tratta delle imprese Accor, Air Liquide, Carrefour, Danone, Lafarge-Holcim, l’Oréal, LVMH, Michelin, Saint-Gobain, Sanofi, Société Générale e Vivendi. Si noti inoltre che, dalla sua creazione 32 anni fa, sono 94 le società francesi che hanno fatto parte di questo indice.

 

Come viene calcolata la quotazione dell’indice borsistico CAC 40?

La comprensione del funzionamento e della composizione del CAC 40 è ovviamente importante ma è anche importante sapere come viene calcolata la sua quotazione che è quanto proponiamo di scoprire qui nel dettaglio.

Per comprendere il metodo di calcolo, va innanzitutto segnalato che dal dicembre 2003 il CAC 40 ha adottato il sistema della capitalizzazione di mercato flottante, tenendo conto del numero di titoli di una società quotata disponibili per l’acquisto sul mercato. Questa modifica del metodo di calcolo mirava allora ad avvicinarsi a quanto già avveniva per i principali indici borsistici internazionali.

In definitiva, il calcolo della quotazione dell’indice CAC 40 si basa sulla capitalizzazione delle società che lo compongono, ottenuta moltiplicando il numero di azioni di ciascuna impresa sul mercato per il prezzo di tali azioni.

Per quanto riguarda la gestione dell’indice CAC 40 e, in particolare, l’aggiornamento dei valori che lo compongono, è il consiglio scientifico degli indici Euronext, composto da vari esperti indipendenti da tale operatore di Borsa, ad essere responsabile di tali revisioni e a decidere quindi in merito all’entrata o all’uscita di determinati valori dall’indice al fine di conservarne una buona rappresentatività. In totale, 8 esperti indipendenti, tra cui accademici, industriali e analisti, si riuniscono ogni tre mesi ovvero il terzo venerdì di giugno, settembre e dicembre. La loro decisione tiene conto al tempo stesso del volume delle operazioni sul titolo dell’impresa, della rappresentatività di tutti i settori dell’attività nazionale e dello scambio regolare dei titoli.

 

Qual è la composizione attuale dell'indice CAC 40?

Come è facile immaginare, per effettuare delle analisi accurate e pertinenti della quotazione dell’indice CAC 40 è indispensabile studiare le imprese che lo compongono. Ovviamente, quanto più le imprese hanno una capitalizzazione elevata, tanto più forte è il loro peso nell'indice. Proponiamo quindi ora l’elenco delle 40 imprese che fanno parte di questo indice azionario al 14 gennaio 2021, classificate in ordine decrescente di capitalizzazione:

Ovviamente, oltre a prendere posizione e fare trading direttamente sulla quotazione dell’indice borsistico CAC 40, si può anche scegliere di speculare sulle azioni che lo compongono. Ricordiamo che la classificazione sopra riportata può evolvere nel tempo in funzione dell’evoluzione delle capitalizzazioni borsistiche delle imprese e degli eventuali cambiamenti nella composizione dell’indice.

 

L’analisi tecnica della quotazione dell’indice CAC 40 e gli indicatori da seguire

La seconda analisi che bisogna utilizzare per esaminare le possibilità di evoluzione della quotazione dell’indice CAC 40 è l’analisi tecnica.

Tale analisi si basa unicamente sullo studio dei grafici dell’indice e della sua quotazione attuale e storica. Per realizzare un'analisi tecnica coerente è comunque necessario conoscere un po' la metodologia e i principali indicatori tecnici di tendenza o di volatilità. Vanno studiati in particolare:

Quanto più si farà uso di indicatori diversi, tanto più si otterrà un’analisi accurata. A tal fine, ovviamente, occorrerà scegliere bene i grafici su cui realizzare tale analisi, privilegiando in particolare quelli personalizzabili. Questi ultimi, spesso forniti dai broker online, permettono infatti di gestire diverse visualizzazioni di curve e di frequenze nonché di visualizzare in diretta i principali indicatori offrendo così una migliore visibilità. Per ottenere dei segnali non resterà che interpretare i movimenti osservati sullo schermo.

Attiriamo tuttavia l’attenzione sul fatto che l’analisi tecnica non deve mai essere utilizzata da sola ma sempre in parallelo ad una buona analisi fondamentale, e questo indipendentemente dal valore che si intende studiare.

Domande frequenti

Dove seguire la quotazione del CAC 40 in diretta?

La quotazione dell’indice borsistico CAC 40 può essere visualizzata in diretta in numerosi siti specializzati nel settore borsistico ma i grafici in tempo reale su questo valore sono anche disponibili nella piattaforma di trading del proprio broker con degli indici tecnici preziosi e personalizzabili. Da notare che le azioni del CAC 40 vengono quotate sul mercato Euronext Paris.

È possibile speculare direttamente sulla quotazione del CAC 40?

È ovviamente possibile fare trading sulle azioni quotate sull’indice borsistico CAC 40 o acquistarle ma è anche possibile speculare direttamente sull’indice. Infatti, la quotazione del CAC 40 è un valore su cui si può speculare al rialzo e al ribasso con i CFD, contratti per differenza, accessibili dalle piattaforme di trading online.

Cosa influenza la quotazione del CAC 40?

Come si è potuto vedere, la quotazione del CAC 40 è influenzata prima di tutto dall’evoluzione delle quotazioni delle azioni che lo compongono e, più in particolare, dalle quotazioni delle azioni delle società quotate che dispongono delle capitalizzazioni più elevate. È quindi possibile prevedere le sue variazioni studiando la salute economica della Francia in generale attraverso gli indici pubblicati mensilmente e seguendo le decisioni della BCE che influenzano l’euro.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500