Trading GBP/JPY

Valutazione: 4.50 2 voti
 

Tra le coppie di valute meno conosciute ma comunque tra le più interessanti da trattare sul Forex, la coppia GBP/JPY è ancora poco utilizzata dai trader italiani sebbene questa parità possa offrire un certo numero di vantaggi ai trader. È quanto ci proponiamo di farvi scoprire oggi spiegandovi come funziona questo cross di valute e quali sono gli indicatori da conoscere al riguardo.

 

Cos’è il GBP/JPY?

Viene chiamata GBP/JPY la parità Sterlina/Yen che esprime il tasso di cambio della Lira Sterlina, moneta ufficiale del Regno Unito, in Yen, moneta ufficiale del Giappone. La sua quotazione esprime quindi il valore di una Sterlina in Yen.

Questa coppia di valute viene quotata con 2 decimali, a volte 3 presso alcuni broker. Il suo corso viene definito “floating” perché viene regolato dalla differenza tra domanda e offerta.

 

L’impatto delle banche centrali

Come per la maggioranza delle coppie di valute, il GBP/JPY viene ovviamente fortemente influenzato dalle banche centrali dei due paesi interessati che intervengono regolarmente sul Forex.

Per quanto riguarda la Sterlina, è la Bank of England (BoE) ad essere incaricata della regolazione mentre per lo Yen la responsabile è la Bank of Japan (BoJ).

Da notare che la Bank of Japan, come molti altri istituti similari, tende ad intervenire molto frequentemente sul mercato dei cambi per controllare il rialzo della sua valuta e proteggere in tal modo il suo paese da una minore competitività nelle esportazioni.

 

L’importanza della parità GBP/JPY e le sue variazioni storiche

Questa parità non fa comunque parte di quelle con i più grossi volumi di scambio sul Forex e non rappresenta infatti che l’1% delle transazioni globali del mercato dei cambi.

Ciò che attira gli investitori esperti verso questa coppia di valute è la sua elevata volatilità. Nel corso degli ultimi anni, infatti, si è potuta osservare una volatilità prossima ai 300 pip, valore notevole per una coppia di valute. È per questo motivo che molti investitori utilizzano il GBP/JPY per speculare a breve termine. Questa coppia di valute è quindi ideale per i Day Traders.

L’ampiezza dei movimenti osservati sul GBP/JPY può essere spiegata dagli effetti annuncio che sono molto spesso numerosi e quotidiani visto che le informazioni relative alla Sterlina compaiono la mattina e durante una parte della giornata mentre le notizie dal fronte giapponese arrivano piuttosto durante la notte per via della differenza di fuso orario. C’è quindi sempre un’opportunità da cogliere.

 

Il GBP/JPY e il Carry Trade

Anche se il Carry Trade è stato per moltissimo tempo il modo di trattare sulla parità GBP/JPY preferito dai trader per via del differenziale di tasso di interesse che permette di avere dei guadagni, ad oggi non è più veramente così.

Sebbene il Giappone mantenga attualmente un tasso di interesse sulla sua valuta prossimo allo zero, i tassi praticati dalla BoE sono molto calati nel corso degli ultimi anni rendendo meno interessante questo metodo di trading.

Essendosi molto ridotta la differenza tra il tasso britannico e quello giapponese lo Yen ha preso molto valore e ciò spinge la BoE a intervenire regolarmente per contrastare il rialzo. Il Carry Trade non è quindi assolutamente il metodo da preferire in questo caso.

 

Trattare il cross GBP/JPY con una strategia intraday

Un’altra strategia che si presta particolarmente bene alla speculazione sulla quotazione della coppia di valute GBP/JPY è quella chiamata Intraday. Guardando i grafici storici, infatti, si può constatare che non è raro che ci siano su questo cross delle variazioni comprese tra 10 e 20 pip all’interno di una singola sessione. Per profittarne basta prendere posizione sulla giusta tendenza.

Tuttavia, connettendosi alla piattaforma di trading del proprio broker, si può notare he questa coppia di valute presenta spesso degli spread elevati che possono raggiungere i 4 o 5 pip. Per generare dei guadagni è quindi necessario valutare con precisione se la tendenza andrà o meno al di là di questo livello. Lo spread di questo cross può infatti rivelarsi un grosso ostacolo alla redditività di una tale strategia che per questo motivo è riservata ai trader che sanno ben padroneggiare il metodo del day trading. Questa particolarità può anche essere un ostacolo per le posizioni a lungo termine ed è per questo che le posizioni in intraday rimangono le più interessanti.

Si sa infatti che il cross GBP/JPY ha in genere dei movimenti improvvisi e di grande ampiezza. La strategia intraday può permettere di profittarne se si è in grado di prendere la tendenza al momento giusto nonché di ritirare i guadagni al momento giusto, prima di un’inversione di tendenza altrettanto brutale.

 

Trattare il cross GBP/JPY con una strategia di Swing Trading

Le strategie di Swing Trading sono anch’esse possibili sul cross di valute GBP/JPY e permettono, nel migliore dei casi, di generare degli utili di oltre 200 pip. Questo metodo necessita tuttavia un’elevata potenzialità di investimento e richiede inoltre la massima prudenza.

Se si ha intenzione di ricorrere a questa strategia si consiglia di privilegiare i grafici a 4 ore che sono i più adatti.

D’altra parte, in considerazione dell’elevatissima volatilità di questa coppia di valute, è necessario adattare continuamente la propria posizione per limitare i rischi. Si eviterà in tal modo di perdere la totalità del capitale a causa di un unico movimento di grande ampiezza o dell’utilizzo di un effetto leva troppo elevato.

Sebbene il cross GBP/JPY sia senza alcun dubbio una coppia di valute molto interessante che permette a volte di realizzare dei grossi guadagni in un breve lasso di tempo, rimane comunque una coppia di valute riservata ai trader più esperti e richiede un certo impegno ed una grande attenzione perché i rischi di perdita sono anch’essi elevati.

 

Perché è interessante speculare sulla quotazione della coppia di valute GBP/JPY?

Prima che vi lanciate nella speculazione sulla quotazione della coppia di valute GBP/JPY a partire dalla vostra piattaforma di trading preferita, vi ricordiamo qui quali sono i vantaggi di questo cross e i suoi principali atout.

Osservando il volume di scambi sul mercato dei cambi ci si accorge che questa coppia di valute non fa parte dei cross più popolari agli occhi dei trader. Il grosso degli scambi avviene infatti su delle coppie meno difficili da trattare come l’EUR/USD.

Il trading della Sterlina inglese seduce comunque molti investitori ma pochi sono quelli che privilegiano la sua parità con lo Yen. Tuttavia, la coppia di valute GBP/JPY, anche soprannominata “the beast” dai trader agguerriti, appassiona un piccolo gruppo di investitori che ne comprendono il potenziale.

Non è un caso se il cross GBP/JPY è soprannominato “the beast” o “dragon” dai trader britannici. Infatti, osservando i grafici borsistici storici di questa coppia di valute si capisce che si tratta prima di tutto di un cross nervoso dai movimenti rapidi e di grande ampiezza a breve termine, nonostante il fatto che le tendenze di fondo siano poco interessanti.

Come è facile capire, il GBP/JPY non si rivolge ai trader abituati alle coppie di valute più stabili ma piuttosto a quelli che amano le sensazioni forti e che sanno padroneggiare perfettamente le proprie emozioni di fronte all’imprevedibilità del cross.  Non è infatti tanto raro osservare dei movimenti rialzisti o ribassisti che raggiungono su questa coppia di valute i 200 o 250 pip all’interno della stessa sessione, una differenza realmente straordinaria per il mercato dei cambi.

Va inoltre ricordato che la quotazione della parità GBP/JPY si ottiene in realtà a partire dall’incrocio di due tassi. Il suo corso viene infatti stabilito a partire da altre due coppie di valute principali, l’USD/JPY e il GPD/USD. Questo cross ha tuttavia il vantaggio di presentare una liquidità molto elevata, motivo per cui la maggior parte dei broker applicano su di esso uno spread relativamente elevato nell’ordine, in media, di 4/6 pip.

La coppia di valute GBP/JPY è anche considerata ideale per i piccoli e medi investitori. Infatti, i fondi di investimento e le banche preferiscono, da parte loro, investire sulle coppie principali proprio in considerazione di questo spread elevato. Solo dei piccoli investitori che utilizzino i broker online possono mettere a punto una delle strategie di cui abbiamo parlato in precedenza per profittare di questo cross.

Per concludere, la coppia di valute GBP/JPY è una coppia molto interessante per chi sa maneggiarla come si deve. Di conseguenza, se non avete abbastanza esperienza sul mercato dei cambi, vi consigliamo di cominciare con una coppia di valute meno volatile. Se invece siete esperti, avete tutto da guadagnare ad investire su questo cross.

Dove e come investire sul cross GBP/JPY

Per mettere in pratica le strategie di investimento sulla quotazione del cross GBP/JPY che vi abbiamo presentato in questo articolo, raggiungete una buona piattaforma di trading che disponga di numerose funzionalità.

Cominciare a trattare sulla coppia GBP/JPY*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.