EUR/AUD

Analisi della quotazione della coppia Euro-Dollaro australiano

--- Annuncio ---
76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Se si fa parte degli investitori Forex che si interessano alle parità di cui l’euro è la moneta di base, il cross EUR/AUD cioè la parità euro-dollaro australiano è probabilmente una coppia di valute da conoscere. In questo articolo proponiamo di scoprire quali sono gli elementi e le informazioni più importanti che è necessario conoscere per effettuare delle analisi pertinenti. Illustriamo infatti nel dettaglio questo cross e le sue specificità nonché i metodi di analisi fondamentale e tecnica della sua quotazione.  

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Come prima cosa, bisogna assicurarsi di monitorare tutti i comunicati ufficiali relativi alla zona euro e all’Australia per individuare un’opportunità di ingresso o di uscita dal mercato. Tuttavia, è altrettanto importante saper interpretare correttamente questi differenti comunicati e pubblicazioni.

Analisi n. 2

Tra gli indicatori della salute economica di queste due aree geografiche, vanno in particolare privilegiate tutte le pubblicazioni relative all’inflazione e all’indice dei prezzi al consumo. La pubblicazione di questi due indici è spesso seguita da una tendenza forte e volatile nel caso in cui i cambiamenti siano importanti.

Analisi n. 3

Da notare che, più in particolare, sono gli interventi della banca centrale australiana quelli che hanno maggiore influenza su questa coppia di valute. Di conseguenza, è assolutamente necessario seguire le riunioni mensili di questo istituto e i resoconti pubblicati subito dopo queste riunioni che sono disponibili nel calendario economico.

Analisi n. 4

Lo stesso vale per l’analisi dei tassi di inflazione di queste due zone economiche e monetarie. Di norma, si considera come corretto un tasso di inflazione che non superi il 2%. Quando il tasso di inflazione sfugge al controllo, solitamente la reazione del mercato Forex sulla quotazione dell’EUR/AUD non si fa attendere.

Analisi n. 5

Sempre per quanto riguarda i dati economici che è più importante studiare, vanno seguiti con attenzione i dati delle vendite al dettaglio di queste due zone economiche.

Analisi n. 6

Infine, come visto in precedenza, può essere interessante monitorare dei mercati diversi da quello del Forex per ottenere dei buoni indicatori relativi all’EUR/AUD. Infatti, se si desidera prevedere in anticipo una forte variazione della quotazione del dollaro australiano, bisogna seguire in particolare il mercato delle materie prime dando priorità ai metalli preziosi.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Fare trading con i CFD su Plus500

Presentazione generale e funzionamento dell'EUR/AUD:

Come indica il nome, l’EUR/AUD rappresenta la parità tra l’euro e il dollaro australiano. Più chiaramente, questo significa che il cross fornisce il tasso di cambio dell’euro in dollari australiani ed esprime quindi il valore di un euro in dollari australiani.

La coppia EUR/AUD è ovviamente utilizzata nel commercio internazionale per gli scambi tra l’Australia e la zona euro ma serve anche come attivo speculativo sul mercato dei cambi.

Il tasso di cambio tra l’euro e il dollaro australiano viene infatti quotato sul mercato dei cambi e presenta una forte volatilità durante gli orari di apertura delle piazze finanziarie europee ed australiane, dalle 15.30 alle 22.00 (ora di Roma) e dalle ore 1.00 alle 7.00 (ora di Roma).

Tra le 16.30 e le 22.00 si osserva una forte volatilità poiché questo periodo corrisponde alle prime ore di quotazione della borsa statunitense e alla fine della seduta europea. Ci sono quindi numerosi investitori sul mercato e i volumi delle transazioni sono elevati.

Per quanto riguarda la borsa australiana, con sede a Sydney, è aperta durante una parte della notte italiana, esattamente come la Borsa di Tokyo. I volumi di scambi sul dollaro australiano, sullo yen o sul dollaro neozelandese sono molto forti.

Naturalmente, sul mercato dei cambi, è possibile prendere posizioni in permanenza su questa coppia di valute come sulle altre parità, non solo quindi durante gli orari di apertura di tali piazze finanziarie.

Come vedremo in seguito, il tasso di cambio della coppia di valute EUR/AUD dipende dall’offerta e dalla domanda e può quindi essere influenzato da fattori esterni o dalla psicologia del mercato.

 

Come realizzare un’analisi tecnica dell’euro/dollaro australiano

In primo luogo, ci interesseremo a un’analisi cara agli investitori sul Forex, l’analisi tecnica, che consente di studiare la quotazione di tale valore e la sua evoluzione a più o meno lungo termine, al fine di prevedere nel miglior modo possibile le sue future variazioni.

L'analisi tecnica utilizza i grafici di questa parità con diverse unità di tempo in funzione della strategia adottata e della sua durata. Vanno quindi privilegiati i grafici più innovativi e che offrono una grande possibilità di personalizzazione.

Tra gli indicatori più comunemente utilizzati per il trading dell’EUR/AUD figurano le medie mobili e altri indicatori molto popolari.

Le medie mobili vengono utilizzate per cercare di determinare la direzione della tendenza dell’euro/dollaro australiano. A tal fine, gli analisti esaminano in particolare la pendenza della media mobile che mostra una reattività più o meno elevata rispetto alla chiusura del corso al di sopra o al di sotto di questo indicatore.

Per quanto riguarda gli altri indicatori comunemente utilizzati nel Forex, che sono quindi adeguati anche al trading sull'euro/dollaro australiano, si trovano anche i punti di inversione o di accelerazione strategica, come i punti pivot, i livelli di supporto e i livelli di resistenza.

Meritano attenzione anche altri indicatori tecnici come le bande di Bollinger, i ritracciamenti di Fibonacci, il MACD e l'indicatore RSI. Questi permettono di determinare la volatilità di un mercato, la forza e il senso di una tendenza e altri elementi importanti.

Domande frequenti

Qual è la politica dei tassi applicata dalla RBA per il dollaro australiano?

La RBA, Reserve Bank of Australia, non applica una politica specifica per quanto riguarda il tasso di interesse del dollaro australiano ma tale tasso è un obiettivo intermedio della politica monetaria e può essere modificato per raggiungere gli obiettivi generali di stabilità monetaria e di crescita economica sostenibile. Pertanto, la RBA fa regolarmente annunci di modifica dei tassi per garantire la trasparenza sui mercati e stabilizzare la propria economia.

Come acquistare e vendere l'euro e il dollaro australiano?

L’euro o il dollaro australiano non possono essere acquistati o venduti direttamente ma, tramite i broker Forex online, è possibile prendere posizione sulla quotazione di questa coppia di valute e speculare quindi sull’andamento al rialzo o al ribasso del tasso di cambio del cross. È infatti questo tasso di cambio che è alla base della speculazione sul Forex.

Come scegliere un intermediario per investire sull’EUR/AUD?

Se si vuole investire sulla quotazione dell’EUR/AUD, si deve far ricorso ad una piattaforma di trading fornita da un broker CFD. È pertanto necessario scegliere con attenzione tale intermediario confrontando le sue specificità tecniche e lo spread, che può essere fisso o variabile, applicato a tale coppia di valute.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500