Come trattare e analizzare l’EUR/AUD

 

I nostri consigli per fare trading sul EUR/AUD

Come trattare e analizzare l’EUR/AUD
  • Come prima cosa, bisogna assicurarsi di monitorare tutti i comunicati ufficiali relativi alla zona euro e all’Australia per individuare un’opportunità di ingresso o di uscita dal mercato. Tuttavia, è altrettanto importante saper interpretare correttamente questi differenti comunicati e pubblicazioni.
  • Tra gli indicatori della salute economica di queste due aree geografiche, vanno in particolare privilegiate tutte le pubblicazioni relative all’inflazione e all’indice dei prezzi al consumo. La pubblicazione di questi due indici è spesso seguita da una tendenza forte e volatile nel caso in cui i cambiamenti siano importanti.
  • Da notare che, più in particolare, sono gli interventi della banca centrale australiana quelli che hanno maggiore influenza su questa coppia di valute. Di conseguenza, è assolutamente necessario seguire le riunioni mensili di questo istituto e i resoconti pubblicati subito dopo queste riunioni che sono disponibili nel calendario economico.
  • Lo stesso vale per l’analisi dei tassi di inflazione di queste due zone economiche e monetarie. Di norma, si considera come corretto un tasso di inflazione che non superi il 2%. Quando il tasso di inflazione sfugge al controllo, solitamente la reazione del mercato Forex sulla quotazione dell’EUR/AUD non si fa attendere.
  • Sempre per quanto riguarda i dati economici che è più importante studiare, vanno seguiti con attenzione i dati delle vendite al dettaglio di queste due zone economiche.
  • Infine, come visto in precedenza, può essere interessante monitorare dei mercati diversi da quello del Forex per ottenere dei buoni indicatori relativi all’EUR/AUD. Infatti, se si desidera prevedere in anticipo una forte variazione della quotazione del dollaro australiano, bisogna seguire in particolare il mercato delle materie prime dando priorità ai metalli preziosi.
Servizio di CFD - 76.4% perdono denaro

Tra le coppie di valute su cui potete fare trading tramite le piattaforme di trading Forex si trovano sia le coppie di valute più popolari come l’EUR/USD che delle coppie di valute meno conosciute, tuttavia molto interessanti, come il cross EUR/AUD. In questo articolo vi proponiamo di saperne un po’ di più a proposito di questa coppia di valute attraverso alcune informazioni pratiche ed alcuni consigli che vi aiuteranno a mettere in opera una strategia di trading efficace sulla sua quotazione.  

 

Presentazione e caratteristiche della coppia di valute EUR/AUD

Come indicato dal suo nome, la coppia di valute EUR/AUD dà conto del tasso di cambio tra l’euro e il dollaro australiano. Il suo valore esprime il numero di dollari australiani corrispondenti ad un euro. È interessante sottolineare alcune particolarità di questa coppia di valute. Si sa in particolare che questo cross è uno dei meno trattati sul mercato dei cambi, rappresenta meno dell’1% delle transazioni effettuate, ma ciò non significa che non sia interessante.

Sempre per quanto riguarda le caratteristiche specifiche dell’EUR/AUD, si può anche notare che questa coppia di valute mostra un’interessante correlazione con la quotazione dell’oro sul mercato delle materie prime. Questa correlazione si spiega in gran parte per il fatto che l’Australia è attualmente uno dei più grandi produttori di oro al mondo ed occupa, per la precisione, la terza posizione mondiale. Di conseguenza, è normale che qualsiasi variazione della quotazione dell’oro in Borsa abbia un’influenza sull’economia del paese e quindi sul comportamento della quotazione dell’EUR/AUD.

Un altro elemento che influenza notevolmente la coppia di valute EUR/AUD sono le relazioni commerciali intrattenute tra l’Australia e la Nuova Zelanda, sua vicina. La Nuova Zelanda, infatti, per via della sua prossimità geografica diretta, è uno dei partner commerciali privilegiati dell’Australia. L’Australia esporta quindi una gran parte della sua produzione verso la Nuova Zelanda il che comporta che, quando quest’ultima attraversa un periodo di crescita, le attività fra i due paesi siano più intense profittando all’economia australiana e, quindi, all’AUD.

Va segnalato inoltre che gli interventi della Banca Centrale Australiana sono un ulteriore elemento che ha una particolare influenza sulla quotazione dell’EUR/AUD. Esiste infatti una correlazione strettissima fra i suoi interventi e decisioni e l’evoluzione del dollaro australiano rispetto alle altre valute, tra cui l’euro.

I dati provenienti dall’Australia non sono però ovviamente gli unici ad avere una forte influenza sulla quotazione della coppia di valute EUR/AUD. Infatti, sebbene l’euro sia la valuta più influente in questa coppia, va tenuto a mente che alcuni eventi possono influenzare la sua quotazione. È in particolare il caso degli annunci economici provenienti dalla zona euro che possono influenzare direttamente la quotazione di questo cross ma può anche trattarsi di comunicazioni importanti effettuate dalla Banca Centrale Europea, la BCE, fra cui gli annunci di modifica dei tassi di interesse oppure la messa in opera di programmi di rilancio o di acquisto di attivi, tutti eventi che svolgono un ruolo essenziale sul valore dell’euro e sul suo comportamento rispetto alle altre valute del mercato Forex, dollaro australiano incluso.

 

Come fare trading online sulla quotazione della coppia di valute EUR/AUD?

Passiamo ora ad un aspetto un po’ più pratico che riguarda il modo in cui è possibile speculare sull’evoluzione della quotazione della coppia di valute EUR/AUD. Ad oggi, il modo migliore per fare questo tipo di speculazione consiste nell’iscriversi ad una piattaforma di trading online messa a disposizione da un broker Forex.

Una volta creato il proprio conto, si dispone di un accesso diretto al mercato dei cambi e a numerose coppie di valute su cui è possibile speculare. Uno dei vantaggi di questo tipo di speculazione è il fatto che con questo sistema è possibile speculare sia sul rialzo della quotazione di un cross che sul suo ribasso. Quale che sia la tendenza del mercato si hanno quindi delle interessanti opportunità da cogliere.

Un altro vantaggio di questo tipo di investimento sulla coppia di valute EUR/AUD è che le spese applicate da questi mediatori specializzati sono spesso molto più basse di quelle delle banche. Infatti, le sole spese da pagare corrispondono allo spread che viene applicato a ciascuna coppia di valute. Lo spread è in questo caso una piccola differenza tra la quotazione reale della coppia di valute e la sua quotazione di acquisto o di vendita.

Utilizzando una piattaforma di trading online Forex è inoltre possibile profittare dell’effetto leva. Aumentando la dimensione della posizione presa, questa leva permette di registrare dei guadagni interessanti anche con piccole variazioni nella quotazione della coppia di valute scelta. Ovviamente, la leva deve essere utilizzata con estrema prudenza perché può anche rivelarsi rischiosa visto che se da una parte fa aumentare il livello di guadagni, dall’altra fa aumentare anche le eventuali perdite.

Infine, bisogna sapere che il fatto di fare trading online sulla quotazione dell’EUR/AUD permette anche di avere accesso a numerosi strumenti di analisi e indicatori. È in particolare possibile utilizzare dei grafici interattivi e personalizzabili con i differenti indicatori tecnici, consultare un calendario economico con le notizie di attualità che hanno maggiore influenza nonché avere il polso del mercato, delle analisi professionali o dei segnali di trading in diretta.

Anche se il trading dell’EUR/AUD non è necessariamente il più popolare tra le numerose coppie di valute accessibili tramite queste piattaforme di trading, ve lo consigliamo comunque, soprattutto se fate trading sulla quotazione dell’oro e siete alla ricerca di una strategia di copertura, data la forte correlazione tra questi due valori.

 

Quali sono gli indici economici da prendere in considerazione per fare trading sul dollaro australiano?

Per spingerci oltre, vediamo ora quali sono gli indicatori economici da prendere in considerazione quando si decide di trattare una coppia di valute includente il dollaro australiano come l’EUR/AUD di cui ci stiamo occupando.

Prima di tutto, bisogna seguire con attenzione la salute economica della Cina che è infatti attualmente uno dei più grandi importatori di prodotti provenienti dall’Australia e il cui livello di domanda influenza direttamente l’economia australiana. Ovviamente, come abbiamo accennato in precedenza, l’economia della Nuova Zelanda, altro importante partner commerciale dell’Australia, è anch’essa da seguire con cura. Tra gli elementi da seguire in questo caso vanno presi in considerazione in particolare i risultati dell’industria, il PIL e i dati sull’impiego di entrambi i paesi.

Ancora come accennato in precedenza, va notato che il commercio dell’oro e della maggior parte degli altri metalli preziosi di Borsa è una delle principali fonti di introito dell’Australia. È quindi bene seguire con attenzione il mercato delle materie prime e le quotazioni di oro, ferro, rame, palladio e platino che influiscono direttamente sul valore dell’AUD.

Un altro indice molto interessante per l’economia australiana è l’indice PMI, un indice che dà conto della situazione aziendale a partire dagli acquisti effettuati e che è suddiviso in tre grandi categorie: costruzioni, servizi e produzione. Quando questo indice è superiore a 50 il settore in questione viene considerato in crescita e, viceversa, quando l’indice è inferiore a 50 viene considerato come un segno di recessione.

Ovviamente, la larga maggioranza degli indici economici del paese quali il PIL e i dati sull’impiego vanno presi in considerazione quando si fa trading su una coppia di valute che comprende il dollaro australiano come è il caso dell’EUR/AUD.

Per concludere, come già sottolineato in precedenza, le decisioni e le pubblicazioni della banca centrale australiana hanno anch’esse una grandissima importanza nel comportamento di questa valuta.

 

Quali sono gli indici da prendere in considerazione per fare trading sulla quotazione dell’euro

Come già detto, gli indici relativi all’euro hanno generalmente una minore influenza rispetto a quelli del dollaro australiano. Tuttavia, bisogna comunque prenderli in considerazione prima di prendere posizione sulla coppia di valute EUR/AUD, soprattutto le pubblicazioni più importanti che riepiloghiamo qui nel dettaglio.

Prima di tutto, va ovviamente ricordato che tutte le comunicazioni della Banca Centrale Europea relative a decisioni di rilievo sono degli elementi dalla più forte influenza. Tutte le date di riunioni e pubblicazioni importanti sono disponibili nel calendario economico. Bisogna prestare attenzione in particolare alla messa in opera di piani, fra cui i cambiamenti di tasso d’interesse o le iniezioni di liquidità, finalizzati a favorire le attività commerciali della zona euro o ad aiutare le banche nelle situazioni di difficoltà.

Possono essere utilizzati anche altri indici come il PIL, il livello di scambi internazionali o degli altri elementi politici relativi ai paesi più forti della zona euro ma avranno una minore importanza.

 

I nostri consigli pratici per trattare correttamente sulla quotazione dell’EUR/AUD

Ricordiamo prima di tutto che la coppia di valute EUR/AUD è lungi dall’essere una delle più scambiate sul Forex. Di conseguenza, su questo attivo bisogna privilegiare delle posizioni lunghe a quelle corte che risulteranno meno redditizie oppure investire di più tramite un capitale più elevato o un forte effetto leva. Tuttavia, questo non significa che questa coppia di valute manchi di volatilità e infatti, a seconda del momento, la volatilità dei movimenti può anche essere molto elevata. La tendenza dell’EUR/AUD può mantenersi piatta e neutra per un certo tempo per poi trasformarsi in tendenza rapida e forte in seguito ad una pubblicazione importante. È quindi fondamentale scegliere bene sia il momento in cui si prende posizione su questa coppia di valute che quello in cui si chiude la posizione.

L’analisi fondamentale di questo valore è ovviamente importante ma bisogna anche sapere che l’analisi tecnica lo è altrettanto se non di più. Bisogna infatti tenere d’occhio con attenzione i grafici perché la maggior parte dei trader sul mercato dei cambi utilizzano gli indici grafici per le loro prese di posizione. In questo caso gli indici possono essere molteplici ma andranno privilegiati quelli di volatilità per determinare i momenti più interessanti per trattare questo valore. L’ideale è comunque di evitare di utilizzare questi differenti indici da soli ed è infatti preferibile confrontare sempre i segnali ottenuti con l’analisi tecnica con quelli ottenuti tramite l’analisi fondamentale.

Infine, per quanto riguarda il tipo di strategia da utilizzare con il cross EUR/AUD, ne esistono diverse. Sarà tuttavia da evitare le strategie di day trading preferendo invece delle strategie di range per via della scarsa volatilità di questa coppia di valute. Ad ogni modo, rimane preferibile una strategia a breve termine in corrispondenza dei momenti importanti come le pubblicazioni delle banche centrali o i comunicati economici, meglio se con un effetto leva. Il cross EUR/AUD è anche interessante da utilizzare nel quadro di una strategia di copertura per le prese di posizione sull’oro. Si sa infatti che questi due valori sono strettamente correlati e che l’evoluzione dell’uno influenza l’altro. Questo tipo di strategia è quindi concepibile e perfino oculata.

 

Valutazione: 4.75 4 voti

Dove e come fare trading sulla quotazione dell’EUR/AUD?

Se siete alla ricerca di una piattaforma di trading su cui fare trading sulla quotazione dell’EUR/AUD vi consigliamo un mediatore Forex riconosciuto che propone degli spread interessanti e dispone di numerose funzionalità.

Fare trading sull’EUR/AUD!
76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.