Thales fa parte del consorzio per il sistema spaziale europeo

  •   Le 24/12/2020 à 05h48
  •   HARMANT Adeline

Mercoledì 23 dicembre la Commissione europea ha selezionato un consorzio di produttori e operatori satellitari, un operatore televisivo e un operatore satellitare dell'Unione europea di radiodiffusione (UER), per fornire unoperatore delle comunicazioni e il fornitore europeo di servizi di lancio per studiare la progettazione, lo sviluppo e il lancio di un sistema di comunicazioni spaziali europeo indipendente. L'obiettivo del consorzio e la sua organizzazione : L'obiettivo dello studio sarà quello di valutare la fattibilità di questo nuovo progetto che mira a rafforzare la sovranità digitale europea e a fornire una connettività sicura ai cittadini, alle imprese e alle istituzioni. Questo sistema spaziale mira anche a garantire una copertura globale delle aree rurali e bianche. Dopo la sua validazione, questo progetto sarà in linea con i programmi Copernico e Galileo e sfrutterà appieno le sinergie e il potenziale tecnologico dell'industria digitale e spaziale. Questo studio di fattibilità richiederà un budget di 7,1 milioni di euro in meno di un anno. Il sistema si basa sul programma europeo GOVSATCOM, dedicato al pooling dei servizi satellitari, che garantirà un alto livello di resilienza, affidabilità e sicurezza attualmente non disponibile sul mercato. Essa beneficerà anche dell'iniziativa EuroQCI, che promuove l'innovazione nel campo della tecnologia della crittografia quantistica.  

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Thales fa parte del consorzio per il sistema spaziale europeo

Gli obiettivi della fase di studio assegnati dalla Commissione Europea:

Questa prima fase di studio, assegnata oggi dalla Commissione Europea, permetterà di definire in modo più specifico non solo le esigenze degli utenti, ma anche l'effettiva missione del sistema, la progettazione architettonica preliminare e il concetto di erogazione del servizio e le relative stime di budget. Il programma di partenariato pubblico-privato PPP sarà preso in considerazione e valutato nella stessa fase.

Ad esempio, questo studio analizzerà come il sistema spaziale può migliorare e connettersi alle infrastrutture critiche esistenti e future, come le reti terrestri, al fine di migliorare le capacità spaziali dell'Unione.lo studio analizzerà come il sistema spaziale può migliorare e connettersi alle infrastrutture critiche attuali e future, comprese le reti terrestri, per migliorare le capacità di accesso al cloud dell'Unione e fornire servizi digitali in modo indipendente e sicuro al fine di acquisire fiducia nell'economia digitale e garantire l'autonomia strategica e la resilienza dell'Unione europea.

Infine, il sistema sfrutterà e rafforzerà il ruolo dei satelliti nell'ecosistema 5G e valuterà le opportunità di interoperabilità tenendo conto della futura evoluzione verso il 6G.

 

Un'ampia competenza per questo progetto :

L'infrastruttura indipendente di cui parliamo beneficerà anche dell'esperienza di una vasta gamma di settori, tra cui il trasporto su strada, il trasporto marittimo, il controllo del traffico e del traffico aereo, nonché lo sviluppo di veicoli autonomi e altre applicazioni legate all'internet degli oggetti.

Il suo obiettivo è quello di migliorare la sicurezza nella trasmissione e nell'archiviazione delle informazioni e dei dati al fine di soddisfare le esigenze di vari utenti come agenzie governative, società finanziarie e bancarie, reti scientifiche, infrastrutture critiche e centri dati.

Insieme a Thales, gli altri membri di questo consorzio sono Airbus, Arianespace, Eutelsat, Hispasat, OHB, Orange, SES, Telespazio.