Questo annuncio sta suscitando grande scalpore sui mercati internazionali:

E' stato quindi durante un discorso solenne che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato la triste notizia per l'UE. Ha detto: "Ho deciso di intraprendere azioni forti ma necessarie per proteggere la salute e il benessere di tutti gli americani. Per evitare che altri casi entrino nel nostro Paese, sospenderò tutti i viaggi dall'Europa agli Stati Uniti per i prossimi 30 giorni".

Ha anche deplorato il fatto che l'Unione europea non abbia preso le stesse precauzioni.

La drastica misura così adottata dagli Stati Uniti dovrebbe entrare in vigore questo venerdì a mezzanotte (ora di Washington) o alle 4 del mattino del sabato in Francia e non riguarderà il Regno Unito.

Anche nel suo discorso, Donald Trump ha descritto il nuovo coronavirus come un "virus estraneo". Si noti che non è il primo errore di questo tipo dopo che Mike Pompeo, capo della diplomazia del Paese, prima di chiamare già la settimana scorsa il Covid 19 "virus Wuhan".

 

Reazione del mercato a questo annuncio :

Non appena questa nuova misura è stata annunciata, i mercati hanno reagito con forza con un calo nella maggior parte dei mercati azionari europei, ma anche con un calo del 6% dei prezzi del petrolio in Asia. Anche le borse giapponesi e di Hong Kong hanno subito un forte calo, così come la borsa australiana, che ha vissuto la sua peggiore sessione dalla crisi del 2008 con un calo del 7,4%.

L'Unione europea deve valutare la situazione attuale per evitare ulteriori perturbazioni economiche.

Va ricordato che il coronavirus ha già contaminato più di 20.000 persone in Europa e ha causato 930 morti. A livello internazionale, sono stati segnalati più di 124.000 casi in 113 paesi diversi con 4.566 decessi. Gli Stati Uniti non sono risparmiati da questa crisi sanitaria con già 900 casi registrati e 28 morti. L'OMS ha appena riclassificato Covid-19 come pandemia e il virus continua a disturbare la vista delle popolazioni colpite ogni giorno un po' di più con la limitazione dei loro spostamenti e le chiusure sempre più frequenti dei luoghi pubblici.

Le principali istituzioni finanziarie internazionali hanno annunciato aiuti massicci, tra cui la Germania, che si dice pronta ad abbandonare la regola del deficit di bilancio zero. La BCE, dal canto suo, dovrebbe svelare le misure da adottare nel corso della giornata. Infine, l'Australia ha già annunciato un pacchetto di stimolo di oltre 10 miliardi di euro.