Sanofi vende le sue azioni di Regeneron Biotech

  •   Le 27/05/2020 à 11h44
  •   HARMANT Adeline

Lunedì il gruppo Sanofi ha annunciato di voler vendere le sue azioni della società biotech Regeneron, che è il suo partner americano e che sono valutate quasi 13 miliardi di dollari o quasi 12 miliardi di euro. Torniamo insieme su questa notizia che dovrebbe essere di grande interesse per il gruppo francese.

Inizia a fare trading su Sanofi
80.5% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Sanofi vende le sue azioni di Regeneron Biotech
Immagine: Lionel Allorge

I dettagli dell'annuncio di Sanofi di ieri :

È quindi in un comunicato stampa ufficiale che il gruppo Sanofi ha annunciato l'intenzione di vendere la sua partecipazione nel capitale di Regeneron, ovvero una quota del 20% del capitale di questa società americana. Nel comunicato stampa pubblicato si affermava in particolare che la collaborazione in corso tra le due entità sarebbe continuata normalmente.

Regeneron è da molti anni il partner americano del gruppo Sanofi e le due società hanno recentemente sviluppato diversi trattamenti. La partnership tra i due gruppi prevede anche la presenza del gruppo farmaceutico francese nel capitale di questa società americana. Ed è proprio di questo capitale che il gruppo vuole dismettersi, almeno in parte. Infatti, dei 23,2 milioni di azioni di Regeneron che possiede, Sanofi intende conservarne solo 400.000.

Sulla base del valore attuale delle azioni Regeneron, si prevede che il disinvestimento avrà un valore non inferiore a 13 miliardi di dollari in franchi francesi, pari a 12 miliardi di euro. 5 miliardi di questo importo saranno riservati a Regeneron, che intende riacquistare le proprie azioni. Il resto sarà quindi rimesso sul mercato.

Naturalmente dobbiamo aspettare che il gruppo Sanofi presenti prima una richiesta in tal senso alla SEC, che è l'autorità di regolamentazione per i mercati americani. L'operazione non può essere avviata senza la sua approvazione.

 

Una plusvalenza molto significativa per il gruppo francese :

L'altra informazione da conservare di questa prossima transazione è che essa rappresenterà senza dubbio una plusvalenza molto significativa. La partnership tra le due aziende è stata infatti una delle più produttive in questo settore dell'industria farmaceutica, come ricorda l'amministratore delegato del gruppo in questo comunicato stampa. Aggiunge inoltre che questa collaborazione ha creato valore per ciascuna di queste aziende e ha sviluppato farmaci di grande importanza per i pazienti. Le due aziende hanno infatti sviluppato congiuntamente Duxipent, che è già stato lanciato in più di 30 paesi per la cura di diverse malattie come l'eczema e l'asma.

Hudson specifica inoltre che "Sanofi è impegnata a continuare la sua collaborazione con Regeneron, che è ancora pienamente in linea con la nostra strategia globale". Hudson ha anche parlato nel 2019 della possibilità di vendere la sua quota di Regeneron. Non porta maggiore precisione per quanto riguarda il guadagno potenzialmente realizzato, ma che dovrebbe essere molto importante. Sanofi detiene questa grande partecipazione in Regeneron dal 2007, dopo una partecipazione più piccola nel 2004.