Sanofi: ricevuta della sua quota di REGENERON venduta (11,7 miliardi di dollari)

  •   Le 03/06/2020 à 10h56
  •   DEHOUI Lionel

Nell'ultima settimana, ci sono state diverse transazioni che hanno avuto un impatto sulla comunità imprenditoriale. Tra questi molti scambi c'è stato quello effettuato dal gruppo Sanofi per la sua quota di Regeneron. Sanofi ha concluso questa operazione venerdì scorso. Il numero di azioni ordinarie vendute mediante offerta pubblica di acquisto è di 13 milioni. In questa opzione put, un'azione costa 515 dollari. Ma non è tutto quello che c'è in questa transazione. Tiene anche conto dell'opzione di sovrallocazione. Inoltre, il Gruppo Sanofi annuncia che riacquisterà significative quantità di azioni ordinarie da Regeneron. Si afferma che oltre 9,8 milioni di azioni ordinarie saranno riacquistate direttamente da Regeneron a Sanofi. L'importo coinvolto in questo riacquisto è di 5 miliardi di dollari. Tuttavia, l'offerta ha avuto il suo impatto su Sanofi. Informazioni: Il gigante Sanofi Group ha potuto vendere l'intera partecipazione nel capitale di Regeneron grazie a questa offerta. Tuttavia, viene fatta un'eccezione per un set di 400.000 azioni Regeneron detenute da Sanofi. Il totale dei proventi lordi della vendita dell'intera quota è piuttosto interessante. Il suo valore è di oltre 11,7 milioni di dollari.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Sanofi: ricevuta della sua quota di REGENERON venduta (11,7 miliardi di dollari)
Immagine: Lionel Allorge

Collaborazione tra i due gruppi

Anche se Sanofi ha completato la vendita delle sue azioni di Regeneron, ciò non significa la fine della loro collaborazione. Al contrario, il riacquisto di azioni e l'offerta pubblica di acquisto non hanno in alcun modo influenzato il clima commerciale esistente tra le due società. Continuano a collaborare insieme e logicamente alimentano gli scambi che vanno avanti da secoli. Va notato che collaborano dal 2003 sia a livello commerciale che clinico.

Gli scambi tra i due gruppi hanno portato allo sviluppo di 5 trattamenti, tutti convalidati fino ad oggi. Diversi sono gli altri candidati attualmente in fase di sviluppo tra i due partner. D'altro canto, vi sono altri argomenti di interesse per gli investitori, gli azionisti e tutti gli operatori del mercato finanziario. Questa è la presentazione della strategia di Sanofi in oncologia con una breve rassegna dei prodotti principali del gruppo.

 

Le linee principali della presentazione

Infatti, gli occhi sono rivolti al gruppo Sanofi. Molti sono coloro che vogliono ascoltare la sua strategia in oncologia, mentre altri sono preoccupati per i suoi prodotti principali. Vogliono conoscere i dettagli sui progressi dei suoi programmi di sviluppo all'interno di questo ambiente terapeutico. Sanofi ha una strategia oncologica basata su 4 tipi principali di cancro. Dispone inoltre di 4 prodotti di punta in grado di cambiare la vita dei pazienti.

In oncologia, l'azienda farmaceutica francese sta lavorando su 4 aree strategiche ben note. Si tratta di mieloma e di tre tumori: cancro alla pelle, al seno e ai polmoni. Tutti conoscono anche i suoi 4 prodotti di punta, ovvero: Sarclisa, l'anticorpo monoclonale anti-CD38, Libtayo e l'inibitore del PD-11. Ha anche due molecole di farmaci sperimentali in fase di sviluppo.