Sanofi: rafforzare la collaborazione con Translate Bio nei vaccini

  •   Le 26/06/2020 à 10h24
  •   DEHOUI Lionel

Dall'inizio della crisi sanitaria causata dal coronavirus, molte aziende farmaceutiche hanno investito nella ricerca sui vaccini. Il laboratorio Sanofi è una di queste aziende del continente europeo. Mentre il gruppo è al centro della ricerca, martedì ha annunciato il rafforzamento della sua partnership con Translate Bio. Ecco i dettagli di questo famoso e interessante annuncio. Secondo la pubblicazione del Gruppo Sanofi, intende rafforzare la collaborazione con la società Translate Bio. L'obiettivo di questo partenariato rafforzato è quello di sviluppare diversi vaccini per prevenire le malattie infettive. Per questo accordo, il laboratorio francese è pronto ad effettuare un pagamento di 2,325 miliardi di dollari al gruppo biotecnologico americano. Ciò corrisponde esattamente a 2,06 miliardi di euro. La complicità tra i due non è una novità.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Sanofi: rafforzare la collaborazione con Translate Bio nei vaccini
Immagine: Lionel Allorge

Il principio dell'accordo

La collaborazione tra il laboratorio francese e l'azienda americana è infatti iniziata nel 2018. All'epoca i due gruppi erano legati da un accordo di licenza e collaborazione. Attualmente, sono ancora impegnati nello sviluppo di un vaccino contro Covid-19. Per questo motivo, l'accordo di martedì riguarda i vaccini mRNA efficaci contro tutte le categorie di malattie infettive. A proposito, la tecnologia che utilizza l'mRNA è speciale.

Infatti, le cellule del corpo umano ricevono il messaggio di elaborare alcune proteine utili per una specifica reazione immunitaria grazie a questa tecnologia che utilizza l'mRNA. Nell'ambito di questo accordo, Sanofi prevede di pagare 300 milioni di euro in contanti (425 milioni di dollari) inizialmente per Translate Bio. Successivamente, il laboratorio intende contribuire con una partecipazione di 125 milioni di dollari nel capitale del suo partner americano.

 

La quota dei due partner

Si noti che questo investimento azionario sarà effettuato al prezzo di 25,59 dollari per azione. Ciò equivale a quasi il 7,2% del capitale. Corrisponde anche ad un premio del 57,6% considerando il prezzo di chiusura delle azioni Translate Bio di lunedì. Di conseguenza, tutti i diritti internazionali saranno riservati esclusivamente a Sanofi per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di vaccini contro le malattie infettive.

Si noti che è probabile che il laboratorio francese effettui pagamenti di pietre miliari al gruppo tecnologico Translate Bio fino a 1,9 miliardi di dollari. L'obiettivo di questa operazione è naturalmente lo sviluppo di vaccini. Per quanto riguarda il gruppo americano, avrà anche diritto a diverse royalties sulle vendite internazionali di vaccini. Tuttavia, i diritti d'autore saranno progressivi. Inoltre, Sanofi spera di iniziare i test clinici di un vaccino contro il coronavirus mRNA alla fine del 2020.

Informazioni: Sanofi otterrà le necessarie autorizzazioni regolamentari per questo trattamento non appena questa fase di sperimentazione sarà conclusa. Le approvazioni regolamentari saranno ottenute nella seconda metà del 2021. Nonostante questo accordo, il titolo Sanofi ha perso lo 0,3% a 92,75 euro alle 09:15 GMT alla Borsa di Parigi. La quota segna così una delle rare rientra nel CAC 40 di martedì, anche se l'indice è ancora in crescita dell'1,33%.