Saint-Gobain investe 25 milioni di euro in Norvegia per un progetto di impianto a carbonio zero

  •   Le 01/06/2021 à 08h53
  •   DEHOUI Lionel

Il gruppo Saint-Gobain ha annunciato che intende investire quasi 25 milioni di euro nella sua fabbrica di cartongesso a Fredrikstad, in Norvegia. L'obiettivo è di aumentare la sua capacità di produzione del 40%. D'altra parte, l'azienda prevede di diventare il primo produttore di pannelli di gesso a zero emissioni al mondo.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Saint-Gobain investe 25 milioni di euro in Norvegia per un progetto di impianto a carbonio zero
Immagine: Ricochet64 - stock.adobe.com

Un progetto innovativo nel campo dell'elettricità

Per realizzare la sua ambizione, Saint-Gobain ha una sovvenzione di Enova, che è un'agenzia governativa norvegese. Le varie installazioni nel quadro del progetto saranno operative dal 2023. Infatti, questo programma arriva in un momento in cui la domanda di elettricità nel mercato locale è in aumento.

L'investimento in questione permetterà così di innovare il processo di elettrificazione della regione, che attualmente utilizza il gas naturale. Infatti, il 96% dell'elettricità norvegese è prodotta dall'energia idroelettrica. Come risultato del nuovo progetto, circa 20.000 tonnellate di emissioni di carbonio saranno ridotte ogni anno. Inoltre, il consumo energetico del sito sarà significativamente ridotto.

Decidendo di investire in Norvegia, Saint-Gobain sta dimostrando il suo impegno a ridurre le sue emissioni. In particolare, intende ridurre la quantità di carbonio emessa dagli scopi 1 e 2 del 33% dal 2017 al 2030. La sua visione è essenzialmente la neutralità del carbonio entro il 2050.

 

Saint-Gobain acquista l'azienda chimica Chryso

Investendo nel progetto zero-carbonio in Norvegia, Saint-Gobain sarà in grado di rafforzare la sua posizione di leadership nella regione. Inoltre, questo programma fornisce una soluzione all'alta domanda di energia sostenibile. Ecco perché il gruppo ha deciso di estendere il programma ad altri siti.

Inoltre, le ultime notizie di Saint-Gobain includono l'acquisizione dell'azienda chimica Chryso. Questa è un'altra azione che fa parte della sua lotta contro le emissioni di carbonio nelle industrie del cemento e del calcestruzzo. Questa acquisizione, anche se non troppo grande, ha comunque fatto reagire gli investitori.

Come promemoria, Chryso è un'azienda specializzata nello sviluppo di soluzioni e servizi innovativi per l'edilizia sostenibile. È stata acquisita da Saint-Gobain, dal fondo Cinven, per 1,02 miliardi di euro. L'acquisizione è stata negoziata direttamente con il fondo Cinven.

 

Per saperne di più su Chryso

Chryso è una società francese specializzata in calcestruzzo verde. Infatti, l'azienda ha implementato con successo una tecnologia che utilizza la resina per rinverdire il calcestruzzo. L'azienda vende l'80% dei suoi prodotti alle associazioni di bar, il 15% ai produttori di cemento e il restante 5% ai produttori di gesso.

L'additivo creato da Chryso aiuta a migliorare le prestazioni del calcestruzzo, che a sua volta riduce i costi di costruzione. Inoltre, questi prodotti sono necessari per riciclare il calcestruzzo e gli aggregati. La sua qualità principale, quella che interessa di più a Saint-Gobain, è la sua utilità nel ridurre l'impronta di carbonio.

Chryso opera attualmente in Europa, Africa, Asia, Nord America e Medio Oriente. Il gruppo è stato acquisito da Saint-Gobain per accelerare il suo piano di riduzione del carbonio. L'acquisizione sarà completata nella seconda metà di quest'anno.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com