Saint-Gobain: acquisizione di Chryso per un importo significativo

  •   Le 04/06/2021 à 08h05
  •   DEHOUI Lionel

Saint-Gobain continua ad aumentare le sue acquisizioni. Ha recentemente acquisito la società scientifica e di produzione Adhesive in Russia. Ha poi concluso l'acquisizione di una società rumena specializzata nella produzione di adesivi "Duraziv". Recentemente, Saint-Gobain ha continuato questa tendenza e ha firmato un accordo per acquisire Chryso.

Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro
Saint-Gobain: acquisizione di Chryso per un importo significativo
Immagine: Ricochet64 - stock.adobe.com

Dettagli dell'accordo e di Chryso

Chryso è un'azienda specializzata in prodotti chimici per l'edilizia. Il Chryso Group è uno dei principali attori di questo mercato a livello mondiale. Le sue attività sono condotte con fondi consigliati da Cinven, una società di private equity globale. L'acquisizione di Chryso da parte del fondo risale al 2017.

Quattro anni dopo, Saint-Gobain ha appena firmato l'accordo per acquisire quest'ultima per un valore d'impresa di 1,02 miliardi di euro. Un importo che rappresenta 12 volte l'Ebitda, con tutta la squadra di Chryso di 1.300 persone. L'azienda, che è stata recentemente acquisita da Saint-Gobain, ha generato un fatturato di circa 400 milioni di euro negli ultimi dodici mesi di attività.

La sua attività durante questo periodo ha portato a un Ebitda di 85 milioni di euro. Tuttavia, Saint-Gobain dovrà utilizzare il contante delle sue cessioni completate per finanziare l'intera transazione.

 

Le implicazioni dell'acquisizione di Chryso

Saint-Gobain si aspetta che questa acquisizione generi valore per gli azionisti nel terzo anno e dopo il completamento della transazione. Infatti, la transazione dovrebbe generare oltre 15 milioni di euro di sinergie di costo. Questo totale dovrebbe essere generato prendendo in considerazione le varie operazioni di Chryso all'interno di Saint-Gobain e in particolare negli acquisti.

Inoltre, l'ulteriore integrazione verticale e i risparmi sui costi amministrativi e generali saranno decisivi per raggiungere queste sinergie. Allo stesso modo, l'acquisizione di Chryso dovrebbe generare sinergie di vendita per 35 milioni di euro. Questo sarà raggiunto attraverso l'espansione di una piattaforma di vendita comune già nel terzo anno dopo il completamento della transazione.

Tutti gli occhi degli azionisti sono già puntati sulla seconda metà dell'anno, quando il gruppo di materiali da costruzione comunicherà nuovamente su questa operazione.

Nota: l'accordo di acquisizione dovrebbe essere completato nella seconda metà di quest'anno. Tuttavia, questa previsione è subordinata al ricevimento dell'autorizzazione da parte delle autorità competenti in materia di concorrenza. Tiene conto del completamento della procedura di informazione-consultazione con gli organi di rappresentanza legale dei lavoratori.

 

Prospettive di Saint-Gobain

Lo scopo di questa nuova acquisizione è ben noto agli esperti di mercato che seguono da vicino Saint-Gobain. Servirà principalmente a rafforzare la sua presenza nel mercato dei prodotti chimici per l'edilizia. Con una presenza in circa 66 paesi, il gruppo sarà in grado di raggiungere un fatturato combinato di circa 3 miliardi di euro.

Saint-Gobain continua così la sua politica di trasformazione. Questa nuova acquisizione testimonia il forte senso strategico che guida l'azienda da qualche tempo. Il giorno dopo l'annuncio dell'accordo di acquisizione, le azioni Saint-Gobain hanno guadagnato l'1% in borsa.