PUBLICIS registra uno dei migliori risultati nel CAC 40

  •   Le 21/04/2021 à 08h04
  •   DEHOUI Lionel

Dopo la pubblicazione dei suoi risultati trimestrali, il titolo Publicis è salito del 3,57% a 54,50 euro. Un aumento che gli ha fatto guadagnare il titolo di migliore performance del CAC 40 durante la sessione di giovedì scorso. Infatti, il gruppo ha raggiunto 2,392 miliardi di euro di entrate per il primo trimestre. Ha registrato una crescita organica del 2,8%, rispetto al 2,4% previsto dal consenso.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500
PUBLICIS registra uno dei migliori risultati nel CAC 40
Immagine: ©Jerome Cid/123RF.COM

La performance di Publicis da una prospettiva geografica

La performance del mercato statunitense è stata uno dei fattori chiave del rimbalzo di Publicis. Ciò è dovuto al fatto che il 63% del business del Gruppo è concentrato negli Stati Uniti. Di conseguenza, la crescita organica è stata del +5%, mentre il Credit Suisse si aspettava il 2%.

Questa cifra ha continuato a salire nel secondo trimestre, mostrando un miglioramento sequenziale meno atteso. Questo dimostra che Publicis non sta ai margini della ripresa economica che sta avvenendo nel paese e ne sta beneficiando molto.

Dall'altra parte dell'Atlantico, Publicis Sapient ha registrato una crescita dell'11,2%. L'azienda ha beneficiato in particolare della promettente pipeline che ha iniziato la sua ripresa nel terzo trimestre del 2020. Per quanto riguarda Epsilon, la crescita registrata dalla sua attività è del 4,7%. Questo progresso è stato guidato in particolare dal business dei dati, dai media digitali e dal miglioramento del business automobilistico.

Anche il mercato asiatico si è comportato bene. La crescita organica in Asiaè stata del 5,7%, compreso il +3% in Cina.

 

Europa

Tra i continenti in cui Publicis ha una forte presenza, è l'Europa cherimane indietro. Mentre gli altri hanno registrato risultati positivi, ha registrato un calo organico dell'1,8%. Tuttavia, non sarebbe molto obiettivo incolparla per la sua scarsa performance, dato che la pandemia continua a devastare le regioni europee.

In effetti, le misure restrittive imposte dai governi in Europa hanno avuto un impatto significativo su alcuni dei più grandi progetti del gruppo. Tuttavia, secondo ulteriori dettagli forniti da Publicis, il risultato europeo avrebbe potuto essere positivo. Per farlo, dovrebbe escludere le attività dei manifesti di trasporto in Drugstore e in Francia.

 

Un anno promettente

Per l'anno 2021 nel suo insieme, il suo tasso di margine operativo è migliorato di 50 punti base. Allo stesso modo, il gruppo ha potuto ridurre il suo debito grazie a un free cash flow, prima delle variazioni del fabbisogno di capitale circolante, di circa 1,2 miliardi di euro.

1,2 miliardi. Inoltre, va notato che la sua filiale Epsilon ha circa 250 milioni di profili personalizzati. È sempre più presente in Europa, dove ha già quasi 50 milioni di profili. Inoltre, all'inizio di aprile, la società ha annunciato una collaborazione con The Trade Desk, una società tecnologica americana.

Infatti, l'obiettivo di questa partnership è quello di unire le loro tecnologie e i loro dati, al fine di offrire servizi di qualità ai loro clienti. Un'iniziativa che annuncia la fine dei cookie di terze parti su piattaforme come Google e Apple.