Il prezzo del Petrolio in aumento dopo l'accordo commerciale sino-americano

  •   Le 18/01/2020 à 09h31
  •   Adeline HARMANT

Questo giovedì 16 gennaio 2020, abbiamo assistito ad un aumento del prezzo del greggio in seguito alla ratifica di un accordo commerciale tra Cina e Stati Uniti. Vi invitiamo a saperne di più su questa notizia e sui suoi effetti sul mercato delle materie prime.

Inizia a fare trading sul petrolio
76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Il prezzo del Petrolio in aumento dopo l'accordo commerciale sino-americano
Immagine: anax44 - Flickr

Il barile guadagna punti in seguito alla ratifica dell'accordo commerciale:

Abbiamo quindi assistito, durante la seduta di giovedì, ad un aumento del prezzo del petrolio al barile, mentre è avvenuta la ratifica, negli Stati Uniti, del nuovo accordo di libero scambio a seguito della firma di un accordo commerciale preliminare tra Stati Uniti e Cina.

Infatti, al termine della sessione, un barile di petrolio Brent si è chiuso a 64,62 dollari sul mercato londinese, che rappresenta un aumento dell'1% o 62 centesimi rispetto alla chiusura del giorno precedente. Sul mercato di New York, un barile di petrolio WTI ha guadagnato quasi l'1,2% o 71 centesimi a 58,52 dollari al barile.

Durante la sessione di mercoledì, il greggio Brent ha perso lo 0,8% e il WTI è sceso dello 0,7%, principalmente a causa della pubblicazione di inventari di prodotti raffinati statunitensi in aumento e di un aumento record della produzione di petrolio negli Stati Uniti.

Durante la sessione di giovedì, la notizia più importante è stata naturalmente l'approvazione finale dell'accordo tra Stati Uniti, Messico e Canada dopo il voto di giovedì in Senato. Questa nuova vostra novità arriva poco dopo la firma del trattato commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina, portando una tregua nella guerra commerciale tra i due Paesi.

 

Come si comporterà il petrolio a lungo termine?

Rivolgiamo ora la nostra attenzione a come potrebbe comportarsi il prezzo del petrolio nelle sessioni future. Si segnala che l'attuale aumento dei prezzi è dovuto principalmente all'ottimismo del mercato a seguito dell'accordo tra Cina e Stati Uniti.

Infatti, mentre Pechino si è impegnata ad acquistare altri 200 miliardi di dollari in prodotti statunitensi nei prossimi due anni, più di un quarto di tale importo sarà speso in prodotti energetici, di cui il petrolio greggio è ovviamente una parte. Si tratta quindi di una buona notizia che dovrebbe continuare a stimolare l'appetito della domanda, tanto più che le tariffe ancora in vigore per il petrolio statunitense importato in Cina dovrebbero essere presto revocate.

Naturalmente, questa previsione rialzista si basa anche su altri dati, tra cui un aumento della domanda per il 2020 stimato dall'OPEC. Tuttavia, si farà attenzione a monitorare attentamente i dati della produzione che dovrebbero garantire l'approvvigionamento del mercato in assenza di nuove e chiare minacce in questo settore.