Pfizer e Moderna: più di 350 milioni di dosi di vaccino aggiuntive ordinate da Bruxelles

  •   Le 18/02/2021 à 11h20
  •   HARMANT Adeline

Questa mattina, 17 febbraio 2021, abbiamo appreso in due comunicati stampa separati che la Commissione europea ha piazzato due nuovi ordini per dosi aggiuntive di vaccino dai laboratori americani Pfizer e Moderna. Vorremmo quindi informarvi su questi nuovi ordini con cifre dettagliate.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500

200 milioni di dosi aggiuntive ordinate alla Pfizer:

Prima di tutto, la Commissione europea ha deciso di ordinare 200 milioni di dosi supplementari di vaccino Comirnaty contra la Covid-19 da Pfizer BioNTech. Questo accordo permetterà quindi di aumentare le dosi distribuite ai 27 Stati membri dell'Unione europea nelle prossime settimane e mesi.

Questo nuovo accordo firmato con il laboratorio americano si aggiunge ai 300 milioni di dosi già ordinate fino al 2021 secondo il primo accordo firmato l'anno scorso. Questi 200 milioni di dosi supplementari saranno quindi consegnati nel 2021, una gran parte dei quali (75 milioni di dosi) saranno consegnati nel secondo trimestre.

Va anche notato che la Commissione europea ha ancora la possibilità di ordinare altri 100 milioni di dosi di vaccino. Questa opzione, una volta esercitata, porterebbe il numero totale di dosi da consegnare da Pfizer agli stati membri dell'Unione Europea a quasi 600 milioni in totale.

 

150 milioni di dosi aggiuntive ordinate da Moderna :

Dopo Pfizer, un'altra azienda biotech statunitense, Moderna, ha annunciato di aver ricevuto un ulteriore ordine per 150 milioni di dosi del suo vaccino. In un comunicato stampa di questa mattina, Moderna ha annunciato che la Commissione europea ha appena fatto un ordine per 150 milioni di dosi aggiuntive del suo vaccino covid-19. Queste nuove dosi dovrebbero essere consegnate nel terzo o quarto trimestre del 2021.

Con questo nuovo contratto, l'impegno d'ordine confermato da Bruxelles a Moderna è aumentato a 310 milioni di dosi per la consegna nel 2021. Secondo i termini di questo accordo, la Commissione europea ha anche l'opzione di acquistare altri 150 milioni di dosi, questa volta per la consegna nel 2022.

Va anche notato qui che la Commissione europea ha concesso un'autorizzazione condizionata alla commercializzazione del vaccino di Moderna sulla base di una raccomandazione dell'Agenzia europea dei medicinali per prevenire il Covid-19 nelle persone di 18 anni e più.

Questi dati dovranno ovviamente essere monitorati da vicino per determinare se queste dosi aggiuntive saranno sufficienti a soddisfare le esigenze e gli obiettivi della campagna di vaccinazione dell'Unione Europea.questi dati dovranno ovviamente essere monitorati da vicino per determinare se queste dosi aggiuntive saranno sufficienti a soddisfare le esigenze e gli obiettivi della campagna di vaccinazione dell'Unione europea e se questi due gruppi saranno in grado di consegnare il numero completo di dosi ordinate in modo tempestivo, soprattutto perché il vaccino AstraZeneca non sembra essere efficace contro le varianti Covid-19.