Nuova cooperazione europea tra Siemens e Air Liquide

  •   Le 09/02/2021 à 08h47
  •   HARMANT Adeline

La mattina di lunedì 8 febbraio 2021, Air Liquide e Siemens hanno annunciato che avrebbero collaborato nella co-creazione di progetti su larga scala nel settore, la produzione industriale di elettrolizzatori in Europa. Questo riguarda in particolare la Germania e la Francia e comprende la ricerca e lo sviluppo con l'obiettivo di sviluppare insieme la prossima generazione di elettrolizzatori.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500
Nuova cooperazione europea tra Siemens e Air Liquide
Immagine: RussellHarryLee

Maggiori dettagli su questa collaborazione:

Così è stato lunedì che abbiamo appreso di questa prossima collaborazione tra Air Liquide e Siemens Energy in progetti di idrogeno su larga scala in Europa. L'obiettivo dell'operazione qui è di accelerare la produzione sostenibile. I ministri dell'economia francese e tedesco hanno entrambi accolto con favore questa iniziativa su larga scala.

Più specificamente, l'accordo firmato tra i due industriali mira a unire le competenze di questi due giganti nella tecnologia dell'elettrolisi a membrana a scambio protonico.

Sempre nel comunicato stampa di questa mattina, i due gruppi hanno anche indicato che vorrebbero collaborare nella co-creazione di progetti su larga scala nel campo dell'elettrolisi a membrana a scambio protonico.i due gruppi hanno anche detto nel comunicato stampa di questa mattina che vorrebbero collaborare nella co-creazione di progetti su larga scala nel settore dell'idrogeno, la produzione industriale di elettrolizzatori in Europa, tra cui Germania e Francia, e nello sviluppo di una nuova generazione di elettrolizzatori.

 

Una partnership volta a ridurre i costi:

Bisogna ricordare qui che l'idrogeno avrà un ruolo fondamentale nel permettere all'Unione Europea di raggiungere gli obiettivi fissati in termini di riduzione delle emissioni di CO2 e di gas serra, come sottolineano Air Liquide e Siemens.

Le due aziende credono quindi che sia essenziale accelerare la disponibilità di idrogeno prodotto in modo sostenibile attraverso elettrolizzatori PEM di grande capacità per soddisfare la crescente domanda e ridurre i costi.

Le due aziende dichiarano anche che presenteranno congiuntamente domande per il finanziamento di grandi progetti e che hanno già identificato opportunità di cooperazione su grandi progetti di idrogeno sostenibile in Francia, Germania e altri paesi europei. In particolare, si parla del progetto Air Liquide H2V Normandy in Francia con una capacità di 200MW, che è uno dei più ambiziosi progetti europei di idrogeno basato su energie rinnovabili.

Questo ambizioso progetto di Air Liquide e Siemens Energy è quindi l'inizio di una cooperazione industriale che dovrebbe svilupparsi un po' ovunque in Europa e nel mondo, come ha sottolineato il ministro dell'Economia Bruno Le Maire, secondo il quale è ora di investire massicciamente per sviluppare nuove catene di valore e nuove tecnologie. Anche il ministro tedesco Peter Altmeier si è congratulato con i due gruppi per aver unito le forze e ritiene che l'idrogeno sia un elemento cruciale per contribuire agli sforzi europei e mondiali per combattere il cambiamento climatico.

Dopo questo annuncio, il titolo Siemens Energy ha guadagnato il 2% alle 10:00 a 21,90 euro, mentre il titolo Air Liquide è salito dello 0,11%.