Novartis completa l'acquisizione in campo neuropsichiatrico

  •   Le 18/12/2020 à 09h45
  •   HARMANT Adeline

Il gruppo farmaceutico svizzero Novartis ha pertanto annunciato una nuova acquisizione strategica nell'ambito della sua strategia di diversificazione del portafoglio. In un comunicato stampa pubblicato mercoledì 17 dicembre, il gruppo ha annunciato che intende investire nel campo della neuropsichiatria. Questo investimento sarà effettuato attraverso l'acquisizione del laboratorio statunitense Cadent, specializzato in disturbi neuropsichiatrici, e rafforzerà il già forte portafoglio di Novartis.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500

Qual è lo scopo di questa nuova acquisizione da Novartis?

Non è senza ragione o senza un obiettivo preciso che il gigante farmaceutico Novartis ha annunciato ieri di voler acquisire il laboratorio americano Cadent Therapeutics. La Cadent Therapeutics è specializzata nei disturbi neuropsichiatrici, un segmento in cui Novartis sta cercando di posizionarsi da diversi anni. Questa nuova acquisizione permetterà alla società farmaceutica di rafforzare il proprio portafoglio nei settori della schizofrenia e dei disturbi del movimento. Novartis ha detto nel suo comunicato stampa.

Il Cadent Group, che attualmente ha sede a Cambridge, Massachusetts, riceverà un pagamento anticipato di 210 milioni di franchi svizzeri nell'ambito dell'accordo. Cadent può anche beneficiare di pagamenti di pietre miliari che, secondo la società americana, che ha anche rilasciato un comunicato stampa, saranno limitati a 560 milioni di franchi svizzeri. Pertanto, questa acquisizione potrebbe potenzialmente raggiungere un importo di 770 milioni di USD o 680 milioni di franchi svizzeri.

 

Una transazione in attesa di approvazione legale:

L'accordo negoziato tra le due società prevede anche il pagamento di royalty per MIJ821, un composto in fase clinica per il quale il gruppo Novartis ha ottenuto una licenza esclusiva da Cadent nel 2015. Questo farmaco è attualmente in fase di sviluppo da parte del gruppo svizzero e mira a trattare la depressione resistente ad altri trattamenti.

Naturalmente, l'acquisizione comprende anche il CAD 9303, un trattamento sperimentale volto a ridurre i sintomi cognitivi della schizofrenia, e il CAD 1883, un modulatore di canale SK positivo allosterico per i disturbi del movimento che è in studi clinici.

Tuttavia, prima di poter gioire di questa acquisizione, dovremo avere un po' più di pazienza. L'operazione potrebbe essere completata entro la fine del primo trimestre di quest'anno 2021, ma richiederà l'autorizzazione delle autorità garanti della concorrenza che stanno esaminando il caso, come indicato nel comunicato stampa di Novartis.