Nokia annuncia un anno difficile 2021 dopo i migliori risultati del Q4

  •   Le 09/02/2021 à 08h57
  •   DEHOUI Lionel

Il produttore finlandese di apparecchiature di telecomunicazione Nokia ha chiuso l'anno 2020 con una migliore performance nel quarto trimestre. Tuttavia, contro ogni aspettativa, l'azienda avverte che i suoi affari per l'anno 2021 saranno probabilmente difficili.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500

Nokia ottiene buoni risultati nel Q4

Il business di Nokia per l'anno 2020 è andato molto bene nel quarto trimestre. Durante questo periodo, il produttore di apparecchiature di telecomunicazione ha registrato buoni risultati che hanno superato le aspettative del mercato. In effetti, le vendite e l'utile sottostante del gruppo sono stati migliori del previsto.

Tuttavia, nel Q4, l'azienda finlandese ha sperimentato un parziale declino nella crescita delle vendite di apparecchiature 5G. Ciò era dovuto in particolare al declino delle reti di accesso radio (RAN). Questa attività ha registrato un calo del 7% del fatturato. 5,04 miliardi.

Nel periodo da ottobre a dicembre, Nokia ha registrato un calo totale del 5% delle vendite. Il fatturato ammonta quindi a 5,67 miliardi di euro. Questo è leggermente superiore alla previsione del mercato di 6,42 miliardi di euro in media. D'altra parte, l'utile sottostante è stato di 0,14 euro per azione rispetto a 0,15 euro nel Q4 2019.

 

Nokia si aspetta un anno difficile 2021

Anche se la multinazionale delle telecomunicazioni Nokia ha chiuso l'anno 2020 con un balzo nel Q4, rimane meno ottimista sull'anno 2021. Infatti, il gruppo finlandese ha annunciato che gli affari di quest'anno saranno difficili. Nel 2020, aveva registrato entrate stimate a 21,9 miliardi di euro.

21,9 miliardi. Il produttore di apparecchiature di telecomunicazione ha avvertito che le sue entrate avrebbero mostrato un calo nel 2021. Dovrebbero essere tra 20,6 e 21,8 miliardi di euro. Nokia ha anche stimato che si aspetta che il suo margine operativo sottostante sia tra il 7% e il 10%, rispetto al 9,7% dello scorso anno.

Secondo l'amministratore delegato di Nokia, il 2021 sarà un anno di transizione e sarà sferzato da venti contrari significativi. Ciò è dovuto in particolare alla perdita di quote di mercato e all'erosione dei prezzi in Nord America. Va ricordato che da quando ha assunto l'incarico lo scorso agosto, il capo del produttore finlandese di apparecchiature di telecomunicazione ha iniziato una grande riorganizzazione strategica all'interno dell'azienda.

Inoltre, nei mercati azionari, il prezzo delle azioni Nokia ha mostrato ampie fluttuazioni nelle ultime due settimane. In effetti, le azioni del gruppo sono state oggetto di una frenesia speculativa sui mercati.

 

Nokia è sulla buona strada per raggiungere i suoi concorrenti nella 5 G

Da qualche tempo, Nokia ha messo i mezzi dalla sua parte per posizionarsi meglio sul mercato dei 5 G. Il nuovo CEO del gruppo, Pekka Lundmark, ha presentato le ambizioni del produttore di apparecchiature di telecomunicazione in questo settore. Crede che la sua azienda non abbia ancora fatto molti progressi nel 5G (in Cina). Ma questo potrebbe accadere in futuro.

In effetti, l'azienda finlandese sta cercando di mettersi al passo con i suoi concorrenti in questo campo. Infatti, ha visto aumentare il numero dei suoi clienti. Questo è anche il caso del rivale Ericsson. Da parte loro, gli operatori hanno già iniziato a lanciare le reti 5G. Questo è stato innescato dal fatto che Huawei è stata messa in disparte da diversi governi a causa di problemi di sicurezza. Ericsson sembra essere l'azienda che sembra beneficiare maggiormente di questa situazione.