Migliori piattaforme di trading online

Nel corso degli ultimi anni, il trading online ha conosciuto una straordinaria espansione presso i privati italiani grazie alla comparsa di piattaforme di trading utilizzabili da chiunque tramite un semplice computer ma l’avvento di questa nuova opportunità ha anche causato l’arrivo di un numero sempre più elevato di broker che ha reso sempre più difficile la scelta da parte degli investitori. Va detto che tutte le piattaforme di trading online si fanno una concorrenza spietata per conquistare sempre più nuovi trader creando funzionalità e strumenti inediti o facendo delle promozioni ognuna più interessante dell’altra. Per aiutare i nuovi investitori a fare la scelta giusta, abbiamo realizzato un confronto completo delle migliori piattaforme di trading del mercato con una scheda dettagliata per ciascuna di esse che include la descrizione di tutti i prodotti borsistici, i loro vantaggi e i loro svantaggi.

 

Scheda completa su Plus500

Scoprite il broker Plus 500 e le sue varie caratteristiche tramite la nostra analisi completa della sua offerta e la nostra opinione dettagliata sulle sue piattaforme, i suoi servizi e le sue funzionalità specifiche.

Le piattaforme di trading messe a confronto

Ovviamente, le piattaforme di trading che abbiamo messo a confronto sono state scelte sulla base di differenti criteri che ne garantiscono la qualità e la serietà.

Per esempio, tutte queste piattaforme sono autorizzate dalle autorità europee, cosa che garantisce agli utenti un elevato livello di sicurezza.  Tutte le transazioni finanziarie, che si tratti di depositi, prelievi o trade, sono totalmente securizzate e confidenziali.

Le piattaforme sono state inoltre selezionate in considerazione della qualità degli strumenti proposti e quindi del comfort di trading per gli utenti.

 

Dettaglio degli strumenti di trading

In questo confronto, diamo una grande importanza ai dettagli che forniamo sui differenti strumenti di trading borsistico proposti dai broker. Nella scheda di ciascuna piattaforma si può vedere quali sono i prodotti di investimento e gli attivi accessibili, che si tratti di azioni, indici, obbligazioni, materie prime o valute.

È così possibile fare la propria scelta in funzione della diversità di tali attivi e quindi diversificare il proprio portafoglio di investimento secondo i propri desideri, esigenze e prospettive di investimento.

 

Gli strumenti e le funzionalità specifiche

Sebbene si possa essere tentati dallo scegliere un broker piuttosto che un altro per profittare di una promozione o di un altro tipo di offerta, bisogna avere ben presente che l’elemento più importante della scelta deve essere la piattaforma di trading proposta.

Alcuni broker propongono delle soluzioni comuni, come la piattaforma Mediatrader, mentre altri offrono delle soluzioni proprietarie che presentano alcune particolarità. Essendo essenziale sentirsi a proprio agio con l’interfaccia di trading, per verificare questo aspetto l’ideale è testare la piattaforma, quando possibile, utilizzando un conto dimostrativo gratuito.

 In caso contrario, può essere possibile farsi un’idea grazie al fatto che spesso i broker presentano le loro piattaforme sotto forma di video dimostrativi.

È assolutamente indispensabile verificare che la piattaforma includa gli strumenti di cui si avrà bisogno (grafici, informazioni sui mercati, visualizzazione degli spread...) e che il suo utilizzo sia fluido ed ergonomico. Ovviamente, è bene privilegiare le piattaforme in cui la totalità delle informazioni è disponibile in italiano o in una lingua che si conosce bene.

 

Gli spread e le altre spese

Abitualmente si dice che i broker non fatturano nessuna spesa ma, ovviamente, vengono comunque remunerati per la loro attività e ciò avviene tramite gli spread applicati. Il livello di tali spread è quindi importante nella scelta del proprio intermediario. È bene diffidare degli spread variabili e vanno invece preferiti quelli fissi e garantiti facendo soprattutto attenzione a confrontare gli spread applicati da diversi operatori sulle coppie di valute e sugli altri attivi finanziari di proprio interesse.

 Di norma, vengono visualizzati in una tabella.

Infine, prima di lanciarsi, è bene verificare la reputazione del broker scelto consultando i commenti degli internauti nei forum e nei siti specializzati.