il mercato azionario europeo esita con le tensioni sino-americane e la crisi sanitaria

  •   Le 28/07/2020 à 11h23
  •   DEHOUI Lionel

All'inizio di questa nuova settimana, le principali borse del continente europeo sono in ordine sparso nelle prime contrattazioni. Soffrono visibilmente il peso della caduta dei valori legati al trasporto. Una situazione il cui fattore principale rimane la preoccupazione per la progressione del covid-19 e per le tensioni tra Pechino e Washington. Questi timori sono stati riaccesi dalla decisione molto inaspettata di Londra di introdurre una quattordicesima per certi viaggi.

il mercato azionario europeo esita con le tensioni sino-americane e la crisi sanitaria

I diversi indizi

Secondo le autorità britanniche, tutti i passeggeri in arrivo dalla Spagna e che atterreranno all'interno del loro perimetro saranno soggetti alla quattordicesima misura. Di conseguenza, i dubbi del settore europeo dei trasporti e del turismo sono più sentiti. Questo si può vedere con il FTSE di Londra in calo dello 0,19%. Il CAC 40 ha perso lo 0,1% a 4.951,3 punti alla Borsa di Parigi intorno alle 8:20 GMT. Ma il Dax sorprende tutti.

A Francoforte, Dax ha guadagnato lo 0,46% grazie al notevole incremento di SAP e a un buon indice Ifo. Segue l'EuroStoxx 50, che guadagna lo 0,09%. Tuttavia, lo Stoxx 600 ha perso lo 0,1% e l'FTSEurofirst 300 lo 0,03%. Notiamo che la maggior parte dei mercati europei continuano in autunno questo lunedì 27 luglio 2020, dopo la famosa decisione di Londra. Il Regno Unito ha anche sconsigliato la Spagna ai suoi viaggiatori a causa del coronavirus.

Nota: Queste misure non si applicano alle destinazioni meno colpite dalla pandemia, come le Canarie e le Baleari. Se la situazione sanitaria dovesse peggiorare, si potrebbero applicare misure contro la Francia e la Germania, secondo il Segretario di Stato britannico. D'altra parte, il Dow Jones, il Nasdaq Composite e l'S&P-500 hanno ceduto rispettivamente lo 0,68%, lo 0,94% e lo 0,62% a Wall Street. Le tensioni tra Cina e Stati Uniti hanno fatto scendere il Nikkei dello 0,16% a Tokyo.

 

Le tensioni diplomatiche e lo stato di Berlino

Oltre alla situazione in Gran Bretagna, anche le tensioni sino-americane sono motivo di preoccupazione. Lunedì la Cina ha annunciato di aver preso il controllo dei locali del consolato americano a Chengdu, nella parte sud-occidentale del Paese. Va ricordato che le autorità cinesi avevano dato l'ordine di chiudere questa rappresentanza diplomatica in risposta alla chiusura del suo consolato di Houston, in Texas. Queste chiusure hanno avuto luogo nell'ultima settimana.

Tuttavia, non sono tutte paure e cattive notizie di lunedì. Ci sono anche buone notizie come: il miglioramento del morale degli imprenditori tedeschi durante il mese di luglio.

 

I valori in Europa

Giganti dei trasporti come Air France-KLM, Lufthansa, IAG e EasyJet hanno subito perdite che vanno dal 4,02% al 10,36%. Il gruppo TUI ha subito un forte calo del 13,10%, il più basso dei valori di Stoxx 600. All'interno del CAC 40, ACCOR è la società con il maggior calo (-3,18%). Segue il costruttore di aerei Airbus, in calo del -2,30%.