Mercato azionario: l'Europa si muove poco, i tassi scendono e Carrefour sale

  •   Le 14/01/2021 à 12h36
  •   DEHOUI Lionel

Nel complesso, le principali borse europee hanno registrato un piccolo aumento delle contrattazioni di mercoledì. In effetti, gli investitori continuano a stare in guardia. Sono più preoccupati per il deterioramento della situazione sanitaria. Inoltre, il clima politico degli Stati Uniti è un altro motivo di preoccupazione che li trattiene.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

In Europa

Un leggero aumento è previsto per l'apertura delle borse europee questo mercoledì. Così, a Parigi, intorno alle 9:12 GMT, il CAC 40 è in verde. Infatti, ha registrato un guadagno dello 0,24% a 5.664,71 punti. Questa performance dell'indice di Parigi è supportata dai progressi compiuti da Carrefour, che è stata avvicinata da un gruppo canadese in vista di una possibile acquisizione.

A Francoforte, il Dax è aumentato dello 0,03%. A Londra, il FTSE ha guadagnato lo 0,08%. L'indice EuroStoxx 50 per la zona euro ha guadagnato lo 0,08%. Il FTSEurofirst 300 e lo Stoxx 600 sono aumentati rispettivamente dello 0,02% e dello 0,12%.

 

A Wall Street

Dopo essere saliti leggermente il giorno prima, gli indici statunitensi si sono evoluti allo stesso ritmo durante la sessione di mercoledì. Questo è dovuto all'atteggiamento di attesa prima del periodo dei risultati. Così, l'indice Dow Jones è avanzato dello 0,19% a 31.068,69 punti. Dal canto suo, l'S&P-500 ha guadagnato dallo 0,04% a 3.801,19 punti.

Per quanto riguarda il Nasdaq Composite, è salito dello 0,28% a 13.072 punti. Inoltre, l'andamento del mercato azionario statunitense è stato sostenuto dalla speranza di un significativo sostegno di bilancio e monetario negli Stati Uniti. Tuttavia, gli investitori sono più preoccupati per l'attuale situazione sanitaria ed economica del Paese.

 

In Asia

Alla Borsa di Tokyo, il Nikkei ha terminato la sessione di questo mercoledì sul green. L'indice ha registrato un incremento netto dell'1,04%, il livello più alto raggiunto dal 1990. In effetti, questa performance è stata favorita dall'ottimismo sui recenti rilasci di utili aziendali. Questi vengono dopo la revisione al rialzo degli obiettivi del produttore di apparecchiature elettriche Yaskawa Electric.

In Cina, la pandemia di coronavirus continua ad imperversare. Nelle ultime 24 ore, il Paese ha registrato 115 casi supplementari di VID19 rispetto ai 55 del giorno precedente. Si tratta di un record giornaliero per più di cinque mesi. Inoltre, i mercati azionari cinesi sono piombati in rosso durante la sessione di mercoledì.

Oltre che dalla crisi sanitaria, sono stati penalizzati dalle prese di profitto nei settori dei consumatori e della sanità. Così, l'indice composito della Borsa di Shanghai è sceso dello 0,27% dopo un rialzo di quattro anni durante la sessione. Dal canto suo, il CSI 300 ha perso lo 0,33% dopo aver raggiunto il livello più alto dal 2008.

 

Sul lato delle scorte

Lo Stoxx 600 ha registrato la crescita più forte, grazie ad un aumento del 7,21% per Carrefour. L'andamento del Gruppo giunge a seguito della conferma dell'approccio del colosso canadese Alimentation Couche-Tard in vista di un'acquisizione. Questo è un approccio che la società francese ha descritto come amichevole.

Allo stesso tempo, il Casinò sta avanzando del 3,24%, il secondo picco più alto della SBF 120. Inoltre, nel settore dell'energia, i valori sono anche in verde, favoriti dall'evoluzione dei prezzi del greggio. L'indice settoriale europeo è quindi aumentato dell'1,07%. A Parigi, Total e TechnipFMC hanno guadagnato rispettivamente l'1,97% e lo 0,88%.