Perdita netta di esercizio e calo dell'utile d'esercizio

Quasi tutte le flotte della Lufthansa sono state costrette ad astenersi dal volo a causa della pandemia. Poiché questa situazione si è protratta per tutto il primo trimestre, in questo periodo Lufthansa ha registrato una perdita operativa netta di 1,2 miliardi di euro. Questo dato è stato confermato dal gruppo mercoledì. Per le perdite dell'intero esercizio, il gruppo aereo prevede un calo significativo dell'utile d'esercizio.

Si prevede che questo calo dell'utile annuale sia al lordo delle imposte e degli interessi, come riportato da Lufthansa. Tuttavia, la società tedesca non ha fornito ulteriori dettagli su questa perdita a causa dei dubbi sull'andamento della pandemia. Va detto che l'intero settore delle compagnie aeree è stato messo a terra a causa di questa crisi sanitaria, che è diventata anche una crisi economica. Inoltre, il consiglio di vigilanza del gruppo si è pronunciato su una proposta del governo.

Informazione: all'inizio di questa settimana, il Consiglio di vigilanza della compagnia aerea ha accettato il piano di assistenza del governo. L'importo contenuto in questo piano di salvataggio è di 9 miliardi di euro. Il piano prevede che lo Stato tedesco assuma una partecipazione del 20% nel vettore.

 

Altre misure per affrontare il Coronavirus

Il gruppo Lufthansa ha inoltre annunciato una profonda ristrutturazione nel cuore di tutte le sue filiali. In considerazione dell'impatto della crisi sulla sua performance, la società prevede una lenta ripresa della domanda. Il notevole calo della domanda ha portato il gruppo a ridurre l'offerta di voli. Essa prevede di chiudere la sua filiale Germanwings e di ridurre la sua flotta di 100 aerei su 763 (secondo la spiegazione fornita all'inizio di aprile).