Le cadute della Lufthansa e le revisioni di Oddo

Mercoledì scorso, la compagnia tedesca Lufthansa ha fatto un'impressionante progressione del 5% subito dopo aver rivelato i suoi dati per il primo trimestre 2020. I dati comunicati dal gruppo non sono stati sorprendenti, dato l'attuale contesto di crisi che sta sconvolgendo il settore del trasporto aereo. Mentre ha registrato una perdita netta di 2,1 miliardi di euro, Lufthansa ha registrato una perdita operativa rettificata di 1,2 miliardi di euro. Giovedì scorso il suo corso azionario è sceso del 2% a Francoforte.

Allo stesso tempo, l'analista Oddo BHF ha annunciato di aver rivisto al ribasso il suo obiettivo di prezzo per la compagnia aerea Lufthansa. Il broker conferma anche la sua raccomandazione di "Alleggerire".

Per essere breve, va notato che l'analista ha abbassato il suo obiettivo iniziale di due punti. Vale a dire che ora è passato da 11,50 euro a 9,50 euro. Egli si aspetta anche un potenziale in territorio negativo del -7% questo giovedì secondo la sua dichiarazione.

 

Il commento dell'analista Oddo

Il broker non ha mancato di commentare la situazione della società tedesca. Nel suo commento, Oddo BHF ha apprezzato la determinazione di Lufthansa a rimborsare i 9 miliardi di euro entro la fine del 2023. Questa somma viene fornita dal piano di stabilizzazione e a ciò si aggiungono 1,4 miliardi di euro provenienti dalla Svizzera. Oddo prevede un ritorno alla situazione pre-crisi verso la fine del 2023.

Il broker ha anche affrontato le sue paure o addirittura i suoi timori. Dice questo giovedì che non percepisce ancora con quale alchimia Lufthansa riuscirà a salvare un aumento di capitale entro la fine del 2023. Mercoledì scorso, l'analista ha suggerito che il gruppo aveva un flusso di cassa libero rettificato di 620 milioni di euro. L'indebitamento netto alla fine del primo trimestre è di 6.354 milioni di euro, secondo le indicazioni della società.

 

L'analisi di Berenberg

Quando si parla della grande compagnia tedesca Lufthansa, molte agenzie di analisi sono interessate. L'analista Oddo non è l'unico a guardare la compagnia aerea. C'è anche Berenberg che ha semplicemente declassato la sua raccomandazione sul gruppo tedesco. Lo riduce da "tenere" a "vendere". Proprio come Oddo ha ridotto il suo obiettivo di rotta.

Il broker si aspetta ora un target price di 8 euro rispetto ai 12 euro di prima. Questo peggioramento avviene attraverso una valutazione in relazione ai principali vettori del settore aereo in Europa. Egli riconosce in questa nota che l'interesse degli investitori è stato ricondotto verso le aziende del settore nel vecchio continente.