La vaccinazione Pfizer BioNTech negli Stati Uniti inizia questa settimana

  •   Le 14/12/2020 à 10h09
  •   HARMANT Adeline

È stato lo scorso fine settimana, venerdì, che le autorità sanitarie americane hanno definitivamente convalidato l'uso del vaccino covid-9 di Pfizer e BioNTech. Le dosi saranno consegnate ai centri di vaccinazione degli Stati Uniti entro la giornata e la distribuzione è già iniziata. L'annuncio è stato fatto da Gus Perna, il direttore generale diretto dell'Operazione Warp Speed, l'operazione del governo degli Stati Uniti per la consegna rapida e controllata del vaccino. Gli Stati Uniti avevano ordinato quasi 100 milioni di dosi di vaccino.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500
La vaccinazione Pfizer BioNTech negli Stati Uniti inizia questa settimana

Anche il vaccino Moderna è stato ordinato negli USA:

Ricordiamo che gli Stati Uniti hanno anche ordinato altri 100 milioni di dosi di vaccino di Moderna contro questo nuovo coronavirus. Questo è stato annunciato venerdì scorso dal Dipartimento della salute degli Stati Uniti in un comunicato ufficiale.

Questi 100 milioni di dosi aggiuntive si aggiungono ai 100 milioni di dosi già preordinate in precedenza. Tuttavia, questo secondo vaccino deve ancora attendere la convalida da parte della FDA o della US Drug Agency. A tal fine, un comitato consultivo si riunirà questo giovedì per dare un parere definitivo dopo gli studi di dati completi sugli studi clinici.

 

Fornitura sufficiente per tutti gli Stati Uniti:

Con questa nuova acquisizione di vaccini, le autorità federali statunitensi intendono dare ai cittadini maggiore fiducia nel fatto che ci sarà un'offerta sufficiente per consentire a tutti gli americani che desiderano essere vaccinati prima del secondo trimestre del 2021. Almeno questo è quanto ha detto il ministro della Salute Alex Azar e viene citato nel comunicato stampa.

Da parte sua, Moderna Biotech ha dichiarato in un altro comunicato stampa che queste dosi aggiuntive dovrebbero essere erogate e quindi distribuite nella seconda metà del 2021. I 100 milioni di dosi precedentemente ordinati, previa approvazione delle autorità sanitarie, saranno distribuiti in parte a fine dicembre (20 milioni di dosi) e la parte restante nel primo trimestre del 2021.

 

Altre dosi sono state ordinate da varie aziende:

Oltre a questa fornitura da Pfizer/BioNTech e Moderna, gli Stati Uniti hanno anche acquistato dosi da altri due gruppi in gara contro il covid-19. Il primo laboratorio coinvolto è la Johnson & Johnson, che dovrebbe richiedere l'autorizzazione all'immissione in commercio entro la fine di gennaio o l'inizio di febbraio, secondo il consulente scientifico del governo per l'operazione Warp Speed, Moncef Slaoui.

Infine, sappiamo anche che il governo degli Stati Uniti ha ordinato 300 milioni di dosi di vaccino al laboratorio di AstraZeneca in collaborazione con Oxford. Oxford deve presentare la domanda di autorizzazione all'immissione in commercio per il suo candidato vaccino entro e non oltre febbraio o marzo 2021. Ordini che potrebbero muovere i mercati.