Korian: crollo della sua quota di utile netto (64,9 milioni di euro) nel 2020

  •   Le 26/02/2021 à 12h43
  •   DEHOUI Lionel

Gli investitori del gruppo Korian così come gli attori economici hanno tutti assistito all'evoluzione delle notizie intorno a questa azienda. Infatti, quest'ultimo ha chiuso l'anno 2020 alla firma di un accordo con un partner immobiliare. Poi, ha proceduto alla nomina di Virginie Masurel. Inoltre, mercoledì scorso, Korian ha comunicato i suoi risultati per il 2020.

Korian: crollo della sua quota di utile netto (64,9 milioni di euro) nel 2020

Korian: Ebitda e debito netto

Le figure svelate dal gruppo Korian sono piuttosto espressive e sono interessanti per molte persone. In particolare, ha pubblicato dati sul suo Ebitda e sul suo debito netto.

L'Ebitda del gruppo (escluso IFRS 16) nel 2020 è in forte aumento. 975,2 milioni. 948,1 milioni ottenuti nel 2019 per capire la crescita del gruppo.

Nel riportare il suo debito netto (escluso l'IFRS 16), il gruppo Korian ha anche riportato un aumento di 3,16 miliardi di euro a fine dicembre 2019 per 3,52 miliardi di euro l'ultimo giorno del 2020. È chiaro che l'attuale crisi sanitaria ha avuto un impatto sui risultati dell'azienda.

 

Korian: reddito netto, azioni, dividendi e fatturato

Korian si è trovata in verde all'inizio dell'anno grazie alla finalizzazione del suo accordo con un partner immobiliare. Una situazione molto bella che però non ha permesso di compensare le perdite registrate a causa della crisi sanitaria. La quota di profitto netto del gruppo su tutte le sue attività nel 2020 è diminuita di più della metà. 136,0 milioni nel 2019.

Nonostante questo enorme calo, il gruppo ha insistito sul pagamento di un dividendo. 0,30 per azione per il passato esercizio (2020).

Tuttavia, Korian sorprende gli analisti con il suo fatturato registrato in questo periodo. Questo è chiaramente in aumento e ammonta a 3,87 miliardi di euro per il suddetto esercizio. Un anno fa, Korian aveva un fatturato di 3,61 miliardi di euro.

 

Korian: obiettivi per il 2023

Il gruppo koriano si è poi proiettato nel futuro senza grande sorpresa. Così, afferma che la prima campagna di vaccinazione per i dipendenti e i residenti terminerà al più tardi il 31 marzo.

Attualmente, più del 43% dei dipendenti e più del 76% dei residenti sono stati vaccinati, secondo le cifre fornite. Di conseguenza, l'azienda prevede di finalizzare l'acquisizione di Berkley Care Group il più presto possibile.

È per questo motivo che è stato completamente in fase di negoziazione per qualche tempo. In totale, Korian dovrebbe beneficiare di più di 600 milioni di euro di vendite run-rate. 600 milioni di ricavi a regime, un guadagno che solo le sue acquisizioni nel 2019 e 2020 gli permetteranno di raggiungere. Inoltre, va notato che il gruppo ha 39 acquisizioni in questi due anni.

Guardando al prossimo anno (2022), l'azienda ha semplicemente confermato i suoi obiettivi. Per quanto riguarda il 2023, il gruppo è rimasto fedele alla sua tabella di marcia della RSI. Così, Korian ha anche confermato i suoi obiettivi non finanziari.