Intesa Sanpaolo vuole riacquistare UBI Banca

  •   Le 19/02/2020 à 14h07
  •   HARMANT Adeline

Il gruppo bancario Intesa Sanpaolo ha sorpreso il mercato questa mattina lanciando un'inaspettata OPA di quasi 4,86 miliardi di euro sulla banca rivale UBI Banca con il completamento dell'operazione in titoli. Questo le consente di avviare il consolidamento delle banche italiane che gli investitori attendono da tempo. Vi invitiamo a scoprire di più su questa notizia e sui suoi effetti sul mercato azionario.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I dettagli della proposta di acquisizione di UBI Banca da parte di Intesa Sanpaolo:

Vi offriamo ora l'opportunità di scoprire le informazioni in nostro possesso su questa imminente operazione che Intesa Sanpaolo sta pianificando. La banca italiana, che è anche la prima banca del Paese, ha annunciato questa mattina la sua intenzione di rilevare il suo rivale. Specifica che offrirebbe quindi 1,7 azioni di nuova emissione per ogni azione UBI proposta, con l'obiettivo di creare un attore su scala europea il cui focus principale sarà la gestione patrimoniale e l'assicurazione. Il neocostituito gruppo deterrà inoltre più di 1.100 miliardi di euro di attività finanziarie dei clienti di entrambe le banche.

Il gruppo bancario Intesa Sanpaolo diventerebbe infatti il 7° gruppo bancario dell'area euro con utili che potrebbero raggiungere i 6 miliardi di euro nel 2022. Ha detto questa mattina e nel contesto di questo annuncio: "Il settore bancario si sta consolidando nei prossimi anni ... è nell'interesse di Intesa raggiungere una dimensione che le consenta di essere competitiva ... in Europa".

 

Gli obiettivi dell'acquisizione di UBI Banca da parte di Intesa Sanpaolo :

Infatti, se l'offerta proposta da Intesa venisse accettata, Intesa deluderebbe rapidamente UBI e si fonderebbe con essa. Il gruppo si è inoltre posto l'obiettivo di completare questa operazione entro la fine del 2020. Al fine di rispondere ad alcune possibili preoccupazioni in materia di concorrenza al momento della conclusione dell'accordo, il Gruppo Intesa Sanpaolo ha inoltre dichiarato che, nel giorno in cui ha firmato l'accordo, ha sottoscritto i seguenti accordilunedì è entrato in vigore l'accordo per la cessione a UnipolSai di 400-500 sportelli dell'entità combinata BPER Banca ed eventualmente di parte del patrimonio assicurativo di UBI.

La scelta di Intesa Sanpaolo di UBI Banca si spiega con il fatto che questa banca ha un modello di business relativamente vicino al proprio. Inoltre, è attivo principalmente nel nord Italia, che è la parte più ricca del Paese. È inoltre noto da fonti vicine al caso che, pur non essendo stata precedentemente sottoposta al management di UBI Banca, l'operazione non è un'offerta pubblica di acquisto ostile.

L'offerta di scambio valuterà le azioni UBI a 4.254 euro ciascuna, che rappresenta un premio del 36% sul prezzo medio del titolo da un mese a venerdì. Si segnala inoltre che il titolo UBI Banca ha chiuso la sessione di lunedì, dopo la presentazione del nuovo piano triennale, in crescita del 5,5%.