Indice della Borsa austriaca: Austrian Traded Index

Valutazione: 4.50 16 voti
 

Alcune piazze borsistiche europee sono meno conosciute delle Borse di Milano, Parigi o Berlino ma sono però molto interessanti per gli investitori privati che desiderano investire online su delle azioni di Borsa. È questo il caso della Borsa di Vienna e dell’indice borsistico austriaco, l’Austrian Traded Index o ATX.  

 

Composizione e quotazione dell’indice austriaco Austrian Traded Index

L’Austrian Traded Index, detto anche ATX, è l’indice borsistico principale dell’Austria e della Borsa di Vienna. Permette quindi, come il MIB30 in Italia,  il CAC 40 in Francia o l’IBEX in Spagna, di dare conto dell’economia austriaca attraverso le quotazioni delle sue migliori imprese.

Più precisamente, l’Austrian Traded Index integra nel suo calcolo il corso delle 20 maggiori imprese austriache in termini di capitalizzazione totale. È quotato in continuo durante la giornata e può ovviamente essere trattato da qualunque piattaforma di trading online.

 

Storico del corso dell’indice Austrian Traded Index

Lo studio storico dei grafici borsistici dell’indice austriaco ATX è relativamente interessante perché mostra perfettamente la capacità di un tale attivo di dare prova di una forte volatilità a lungo termine. L’indice austriaco, infatti, ha conosciuto, tra il 2003 e il 2007, una tendenza al rialzo molto forte che l’ha fatto passare da 1.145 punti al suo massimo storico di 5.000,59 punti.

Ovviamente questo periodo di rialzo ha raggiunto i suoi limiti nel gennaio 2007 e ha dato origine ad una tendenza correttiva al ribasso, anch’essa molto forte, che alla fine ha riportato l’indice intorno ai 1.500 punti nel gennaio 2009. Da allora il corso dell’ATX ha recuperato alcuni dei punti perduti risalendo di nuovo sopra la barra dei 2.000 punti ma continua ad evolversi a dente di sega con periodi al rialzo e al ribasso molto marcati malgrado la relativa stabilità degli ultimi anni.

 

Come trattare sull’indice borsistico austriaco Austrian Traded Index?

È ovviamente possibile speculare direttamente sul valore dell’ATX utilizzando una piattaforma di trading online e degli strumenti di trading come i CFD. Basterà anticipare l’evoluzione al rialzo o al ribasso di quest’ultimo utilizzando di volta in volta l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

Ma, utilizzando gli stessi strumenti, potete anche scegliere di trattare le azioni di questo indice.  Le grandi azioni austriache sono infatti molto interessanti da trattare, come per esempio le azioni Telekom Austria o ErsteBank.

Cominciare ad investire sull’indice ATX

Potete cominciare ad investire sull’indice ATX e sulle sue azioni oggi stesso raggiungendo uno dei migliori broker del momento. Potrete trovare su questa piattaforma gli strumenti e le informazioni necessari alla vostra riuscita come trader.

Trattate l’Austrian Traded Index!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.