Il Dow Jones ha stabilito un nuovo record nel mercato azionario statunitense

  •   Le 19/02/2021 à 09h21
  •   DEHOUI Lionel

Il contesto attuale negli Stati Uniti è segnato dalla crisi sanitaria legata al coronavirus e dalla situazione socio-politica. Queste situazioni hanno costantemente influenzato il trading del mercato azionario. A questo proposito, Wall Street ha aperto questo martedì dopo un fine settimana esteso da un lunedì di vacanza.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500
Il Dow Jones ha stabilito un nuovo record nel mercato azionario statunitense
Immagine: krispdk - Flickr

Il Dow Jones ha registrato un record eccezionale alla chiusura di questo martedì

Martedì, la Borsa di New York ha aperto la prima sessione della nuova settimana. Questo, dopo un fine settimana prolungato dal President Day. Alla chiusura di questa sessione, gli indici e le azioni hanno finito in ordine sparso. È su questa scia che l'indice star del mercato azionario americano, il Dow Jones, si distingue con un record eccezionale.

Poche ore dopo l'inizio delle contrattazioni, le statistiche sono salite. In cima alla lista c'era l'indice Dow Jones, che è salito a un nuovo massimo. È infatti aumentato di 64 punti. È lo 0,2% a 31 522 punti. Questo punteggio è abbastanza notevole per l'inizio della settimana. Sperando che la tendenza sia la stessa per tutta la settimana, il Dow Jones deve la sua nuova performance a diversi fattori.

 

Fattori che hanno favorito la progressione del Dow Jones

Dopo un lungo fine settimana, il Dow Jones Industrial Average è salito bruscamente nella sessione di martedì. Questa performance è dovuta a diversi fattori. In primo luogo, c'è il progresso della campagna di vaccinazione Covid-19. In secondo luogo, il mercato è stato reso favorevole dall'accomodamento delle politiche fiscali e monetarie delle istituzioni finanziarie.

In effetti, le banche centrali hanno promesso di allentare le condizioni di accesso ai finanziamenti. Questa decisione incoraggia gli investitori nei loro vari progetti. L'ultimo fattore che ha permesso al Dow Jones di raggiungere un nuovo picco è il piano di sostegno al bilancio in corso negli Stati Uniti.

 

Le notizie di martedì sugli altri indici e sulle azioni

Oltre all'indice principale, il Dow Jones, anche gli altri indici del mercato azionario statunitense hanno fatto notizia martedì. L'S&P/TSX di Toronto era in rialzo alla fine della sessione. Ha guadagnato 32 punti, o 0,18%, a 18 429 punti. L'aumento è stato guidato dai settori dell'energia e della salute, in particolare la produzione di cannabis.

Per quanto riguarda l'S&P 500 di New York , è stato notato un calo di 2 punti. Degli 11 settori coperti da questo indice, solo tre si sono distinti con un aumento. Tra questi ci sono le banche con +1,77% e l'energia con +2,26%. Anche il Nasdaq ha registrato cifre negative. Alla chiusura, ha perso 47 punti, cioè -0,34% a 14 047 punti.

Nella classifica delle azioni, le azioni di Facebook sono salite dell'1,28%. Con gli investimenti nell'energia geotermica, i gruppi petroliferi BP e Chevron salgono rispettivamente del 5,80% e del 2,05%. D'altra parte, Palantir è in calo del 12,75%. Anche il leader nella produzione di alcolici e liquori, Constellation Brands, ha registrato un calo del 4%. Apple è in calo dell'1,6% contro Nissan, che si rifiuta di collaborare con la californiana su un progetto per costruire auto elettroniche autonome.