Hyundai decide di investire di più nelle auto elettriche

  •   Le 01/06/2021 à 08h01
  •   DEHOUI Lionel

Il gruppo Hyundai ha deciso di ridurre la sua produzione di modelli di auto a combustione. Il suo obiettivo è quello di avere abbastanza risorse per fare investimenti in veicoli elettrici. Per raggiungere questo obiettivo, prevede di ridurre circa il 50% dei suoi modelli che utilizzano combustibili fossili.

Hyundai decide di investire di più nelle auto elettriche

Eliminazione progressiva dei motori a combustione

La decisione di Hyundai è una svolta importante nella storia degli affari del gruppo. La mossa libererà abbastanza fondi per investire in batterie, motori elettrici e celle a combustibile. Inoltre, il gruppo sta già progettando di adottare auto ecologiche. Produrrà veicoli elettrici a batteria e veicoli a celle a combustibile a idrogeno.

Tuttavia, Hyundai non intende abbandonare i suoi motori a combustione da un giorno all'altro. Il suo obiettivo è quello di rendere questa gamma più efficiente e competitiva nei mercati emergenti. Per quanto riguarda i veicoli elettrici, il loro sviluppo sarà graduale. I modelli elettrici a batteria saranno destinati ai mercati chiave.

Questi mercati includono Cina, Europa e Stati Uniti. Infatti, Hyundai Motor Group è una società composta da Hyundai Motor Co (005380.KS), Kia Corp (000270.KS) e Genesis. La sua missione è di vendere quasi un milione di veicoli all'anno. Hyundai vuole affermarsi come leader nel mercato dei veicoli elettrici, colonizzando almeno il 10% del mercato internazionale.

 

Diversi gruppi importanti stanno passando dal carburante ai veicoli elettrici

In Cina e nei paesi europei, le autorità hanno inasprito gli obiettivi di emissione di carbonio. Di conseguenza, tutte le principali case automobilistiche stanno forzando il passaggio ai veicoli elettrici. Inoltre, molti investitori stanno alzando la voce per dire che non vorrebbero continuare a investire in motori convenzionali.

Lo scorso novembre, il gruppo PSA ha detto di aver finito di investire nei motori a combustione. Questa dichiarazione è stata fatta poco prima della formazione di Stellantis, attraverso la sua fusione con Fiat Chrysler. Daimler, da parte sua, ha riorganizzato i suoi motori a combustione, con l'obiettivo di passare all'energia elettrica entro breve tempo.

Anche altri produttori di automobili hanno espresso la loro intenzione di andare in elettrico. È il caso di Volvo, che è una filiale del gruppo cinese Geely (GEELY.UL). Nella stessa prospettiva, Ford ha anche dichiarato che la sua gamma europea sarà elettrificata entro pochi anni.

 

Hyundai vuole fare un salto di qualità

Insieme a KIA, Hyundai è una delle prime dieci aziende automobilistiche del mondo. Come tale, la sua decisione di passare all'elettrico è di grande importanza ed è senza dubbio il risultato di un'attenta considerazione. Secondo le fonti, la sua strategia di passare all'elettrico sarà completata entro la fine dell'anno.

Nell'aprile di quest'anno, il gruppo aveva annunciato che i suoi modelli a benzina saranno ridotti in Cina da 21 a 14 in meno di cinque anni. Inoltre, dal 2022, nuovi modelli elettrici saranno lanciati ogni anno.

Per ricordare, Hyundai aveva dichiarato alcuni mesi fa che era in trattative con Apple per un veicolo autonomo. Tuttavia, questa affermazione è stata contestata da Apple, poiché il progetto è stato fortemente contestato internamente.