Gruppo H&M: forte crescita delle vendite nel secondo trimestre

  •   Le 06/07/2021 à 07h17
  •   DEHOUI Lionel

Il gruppo H&M lavora a stretto contatto con diversi marchi e aziende. Sono tutti guidati dal desiderio di rendere gli accessori di alta qualità accessibili a tutti nel lungo termine. Alla fine della sua attività da marzo a maggio 2021, cioè il suo Q2/2021, ecco un aggiornamento sullo sviluppo delle vendite del gruppo H&M.

Crescita significativa delle vendite nel Q2/2021

Il gruppo H&M ha visto le vendite nette aumentare del 75% in valute locali nell'anno al 31 maggio 2021 rispetto al secondo trimestre 2020. C'è stato un miglioramento del 62% nelle vendite in questo periodo. Questo corrisponde a 4,6 miliardi di euro. Questa cifra tiene conto del rafforzamento della corona svedese.

È ovvio che il buon funzionamento delle vendite è stato continuamente ostacolato dalla crisi sanitaria. Quasi 1.300 negozi hanno dovuto chiudere all'inizio del trimestre. I pochi negozi che erano aperti rispettavano le restrizioni sugli orari di apertura e sul numero di clienti che potevano ospitare.

Poiché le restrizioni sono state estese durante questo periodo, i negozi più grandi di H&M, come quelli in Germania e Francia, sono rimasti chiusi.

 

Un recupero graduale ma notevole

È vero che il mondo si sta lentamente riprendendo dalla crisi sanitaria. Ma la maggior parte dei mercati di H&M stavano ancora rispettando le misure restrittive alla fine del trimestre. Infatti, la maggior parte di questi mercati erano sotto il divieto imposto dai governi per controllare la crisi sanitaria.

Di conseguenza, l'affluenza è diminuita con quasi 140 negozi temporaneamente chiusi in tutto il mondo. D'altra parte, alcuni paesi erano molto impegnati nelle campagne di vaccinazione.

Quest'ultimo ha favorito la riapertura graduale dei negozi e il gruppo ha potuto così continuare la sua dinamica di recupero commerciale molto notevole. La crescita delle vendite online è continuata ed è proseguita anche dopo la riapertura dei negozi.

Di conseguenza, i clienti del gruppo apprezzano le collezioni e la possibilità di fare i loro vari acquisti attraverso il loro canale preferito.

 

Dopo la chiusura dei conti e la prossima pubblicazione di H&M

Le vendite di H&M sono aumentate del 35% nel periodo dal 1° al 13 giugno 2021 rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso: cioè il 2020. Tuttavia, l'aumento è stato del 2% rispetto allo stesso periodo di due anni fa.

Tuttavia, la maggior parte dei mercati del gruppo H&M sono ancora soggetti a restrizioni, dato che alcuni negozi (180) sono stati temporaneamente chiusi lo scorso 13 giugno. Quelli in Malesia, invece, hanno cessato tutte le operazioni dall'inizio del mese. Questo riguarda 50 negozi nel paese.

La pubblicazione ufficiale della relazione semestrale ha avuto luogo il 1° luglio alle 8 del mattino prima della conferenza telefonica alle 9 del mattino. La conferenza telefonica è stata condotta dal CEO Helena Helmerson, dal direttore IR Nils Vinge e dal CFO Adam Karisson.