Google utilizza l'IA contro il cancro al seno

  •   Le 02/01/2020 à 18h32
  •   Adeline HARMANT

Il gruppo americano Google ha creato una sorpresa questa mattina spiegando come vuole migliorare lo screening del cancro al seno utilizzando l'intelligenza artificiale. Vi invitiamo a conoscere un po' di più su questi importanti dati e notizie.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Google utilizza l'IA contro il cancro al seno
Immagine: Flickr

Meno diagnosi errate di cancro al seno con l'IA :

Così è stato questa mattina che il gruppo Google ha annunciato i suoi progressi nel campo della salute con lo sviluppo di un'intelligenza artificiale in grado di fare diagnosi più affidabili nel cancro al seno.

In effetti, lo sviluppo dell'intelligenza artificiale da parte del gruppo americano sembra prendere posizione su argomenti più interessanti di prima, soprattutto in materia di salute. Infatti, il 1° gennaio 2020, il gruppo Google ha dichiarato la sua volontà di migliorare lo screening per il cancro al seno, una malattia che colpisce soprattutto le donne con più di 60.000 nuovi casi all'anno in Francia. Google vuole quindi utilizzare la sua tecnologia per aiutare i radiologi a identificare più efficacemente le potenziali cellule tumorali.

Per raggiungere questo obiettivo, l'azienda ha formato la sua IA su un gran numero di mammografie anonime provenienti dal Regno Unito e dagli Stati Uniti. Questo algoritmo è stato poi testato su un campione mammografico separato e ha fatto meno errori di un umano.

 

Un'interpretazione delle immagini senza errori umani:

Google si basa sul fatto che la diagnosi errata è causata da problemi che i radiologi possono incontrare nell'interpretazione delle immagini, che possono portare a falsi positivi o falsi negativi. Si tratta di una vera e propria fonte di preoccupazione, poiché questi errori possono avere gravi conseguenze in termini di trattamento attuato e della sua efficacia se la patologia è già accertata.

Grazie alla sua intelligenza artificiale, Google mostra una riduzione del 57,7% dei falsi positivi negli Stati Uniti e dell'1,2% nel Regno Unito e una riduzione del 9,4% dei falsi negativi negli Stati Uniti e del 2,7% nel Regno Unito. Queste differenze di efficacia nell'interpretazione dei risultati sono dovute principalmente al modo in cui le mammografie vengono lette in questi due paesi.

Google sostiene inoltre che i radiologi hanno accesso a più informazioni come l'anamnesi del paziente, le mammografie precedenti o gli esami fisici rispetto all'IA, che si basa solo sulle radiografie più recenti, eppure l'algoritmo ottiene comunque risultati migliori. Quindi il gruppo spera davvero di aiutare la medicina con questa scoperta e questa nuova tecnologia.

In effetti, questa intelligenza artificiale può essere offerta alle istituzioni sanitarie per aiutare i radiologi a fare una diagnosi più accurata. Ma il gruppo ha qualificato la sua dichiarazione spiegando: "Ma percorrere questa strada richiede una ricerca continua, ulteriori studi clinici e approvazioni normative per capire e dimostrare come i sistemi software ispirati da questo studio possano migliorare la medicina.