Il gigante del lusso Kering Gucci potrebbe vedere il suo prezzo delle azioni scendere di nuovo

  •   Le 12/06/2020 à 09h53
  •   DEHOUI Lionel

La rotazione settoriale attualmente in corso alla Borsa di Parigi non aiuta il titolo Kering. Gli azionisti potrebbero procedere con le prese di profitto, a causa dell'alto prezzo delle azioni e poi del peggioramento delle prospettive del settore del lusso.

Inizia a fare trading su Kering!
80.5% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Il gigante del lusso Kering Gucci potrebbe vedere il suo prezzo delle azioni scendere di nuovo

Il settore del lusso, vittima del proprio successo

Il settore che ha ottenuto più punti nel CAC 40 negli ultimi 10 anni è senza dubbio quello del lusso. Secondo Christophe Machinot, LVMH, L'Oréal, Kering e Hermès sono ora annoverati tra le principali capitalizzazioni del CAC 40. L'analista sottolinea inoltre che la capitalizzazione di Kering è quadruplicata negli ultimi cinque anni, e poi 20 volte dal 2009.

Tuttavia, Mirabaud Securities afferma che il settore del lusso non è stato immune dalle conseguenze del coronavirus. Per lui, questo è un settore che ha risentito del calo della crescita cinese, così come il settore dei servizi (ristoranti, alberghi, aeronautica). Un calo della crescita ampiamente giustificato dalle proteste di Hong Kong, nonché dalle tensioni esistenti tra Cina e Stati Uniti.

Tuttavia, anche se gli analisti considerano il 2020 un anno orribile per il mercato del lusso, ci sono alcuni punti positivi che possono essere menzionati. Tra questi vi sono alcuni valori che hanno raggiunto il massimo storico. È il caso di Hermès, già valutata in borsa per oltre 80 miliardi di euro, e dei suoi concorrenti, Kering e LVMH, che sono riusciti a ripulire una parte significativa delle perdite accumulate tra febbraio e marzo.

 

Cosa dice l'analisi tecnica

Nell'interpretare la media mobile di 200 settimane di Kering, l'analista Christophe Machinot ha commentato lo spettacolare aumento del titolo. Secondo lui, la crescita costante di questa media mobile (tra il 2015 e il 2020) ha influenzato l'attuale tendenza a lungo termine. Egli sottolinea che la sola pandemia di coronavirus è stata sufficiente a far scendere il titolo al di sotto della suddetta media mobile per la prima volta in 5 anni, avvicinandosi ai minimi del 2018 a 348,5 euro.

Continuando la sua analisi, Christophe Machinot avverte. Egli avverte che la tendenza al rialzo potrebbe essere compromessa se i prezzi attraversano la media mobile una seconda volta e questo a lungo termine. Inoltre, la scorsa settimana il titolo ha fermato la sua ascesa al di sotto dei 540 euro. Questo prezzo è inferiore ai livelli di picco del 2019 e del 2018. Si tratta di una zona a forte resistenza che deve essere attraversata per non prevedere un'ulteriore svolta verso il basso.

 

Conseguenze dell'elevato prezzo dell'azione Kering

La prima conseguenza che aleggia sulla quota di Kering è l'assunzione di profitto. Poiché la rotazione del settore attualmente in corso non è favorevole, il gigante del lusso potrebbe subire un forte calo delle sue quote. In effetti, questa rotazione è stata osservata già da diverse settimane a favore delle banche o delle scorte petrolifere. Una situazione che va a scapito del magnate dei beni di lusso Kering Gucci.