Generali: lanciata un'offerta di acquisto per Cattolica a 1,17 milioni di euro

  •   Le 04/06/2021 à 12h45
  •   DEHOUI Lionel

Il gruppo assicurativo italiano Generali si aspetta che l'economia globale torni ai livelli pre-pandemia quest'anno. Spera che le numerose campagne di vaccinazione diano frutti per il sollievo dell'economia globale. In quest'ottica, il gruppo intende lanciare un'offerta pubblica di acquisto per Cattolica. Ecco tutto quello che dovete sapere su questo dossier.

Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

La cosa principale dell'offerta di Generali per Cattolica

La notizia ha fatto notizia all'inizio della settimana e riguarda il principale gruppo assicurativo italiano. Infatti, Assicurazioni Generali sta pensando a un lancio piuttosto imponente con l'obiettivo di rafforzarsi ancora nella penisola. Sta pensando di lanciare un'offerta pubblica di acquisto da 1,17 miliardi di euro per uno dei suoi diretti concorrenti, Cattolica.

È importante notare che Generali possiede già il 24% del capitale di Cattolica. Nella sua nuova prospettiva, la compagnia assicurativa italiana farà un'offerta di 6,75 euro per azione. Questo corrisponde a un premio del 15,3% sul prezzo di chiusura di venerdì scorso. Il titolo Cattolica ha guadagnato a metà mattina il 12,63% a 6,82 euro alla Borsa di Milano. Da parte sua, Generali ha guadagnato lo 0,09% in borsa.

Va ricordato che nelle due sedute precedenti le azioni di Cattolica avevano registrato un guadagno di circa il 28%.

Nota: per il momento, l'assicuratore Cattolica non ha ancora reagito ufficialmente al progetto di Generali. Generali ha acquisito una partecipazione in Cattolica alla fine dello scorso anno in un contesto di mercato sfavorevole. Allo stesso tempo, le autorità di vigilanza hanno chiesto un rafforzamento del capitale proprio di Cattolica.

 

L'obiettivo di Generali con questa acquisizione

L'operazione di acquisizione così avviata è direttamente in linea con l'obiettivo principale della società italiana Generali. Diventerà l'unico leader nel campo dell'assicurazione non vita in Italia. D'altra parte, la compagnia assicurativa dovrà lavorare per rafforzare la sua posizione nel campo delle assicurazioni sulla vita. Va notato di passaggio che il gruppo bolognese Unipol-SAI è attualmente il leader indiscusso del settore assicurativo italiano.

 

I risultati finanziari del primo trimestre di Generali

Alla fine del primo trimestre, Generali ha registrato più di 19,7 miliardi di euro di premi lordi contabilizzati. Una cifra che indica una crescita del 4,2% rispetto al primo trimestre dell'anno precedente. L'assicuratore ha raggiunto un utile operativo consolidato di 1,6 miliardi di euro, con un aumento dell'11% rispetto al Q1/2020.

Il reddito netto, nel frattempo, è passato da 113 milioni di euro a 802 milioni di euro, indicando un aumento significativo del 609%. La leva di questa performance non è altro che la riduzione dell'aliquota fiscale (61,2% rispetto al 31,4%).

Inoltre, il gruppo assicurativo ha confermato il pagamento di un dividendo cumulativo da 4,5 a 5 miliardi di euro per il periodo 2019-2021. Il gruppo spera che non ci saranno grandi cambiamenti nell'ambiente normativo. Conferma inoltre il suo obiettivo di crescita annuale dell'EPS che va dal 6% all'8% nel periodo 2018-2021.