Fusione PSA-FCA: gli azionisti di entrambe le parti danno la loro approvazione

  •   Le 06/01/2021 à 09h57
  •   DEHOUI Lionel

Presentato dal dicembre 2019, il progetto di fusione tra PSA e FCA ha appena fatto grandi progressi. Le due case automobilistiche hanno appena compiuto un passo decisivo nel loro matrimonio. In effetti, il suddetto progetto è stato approvato dagli azionisti di entrambi i gruppi. Inoltre, la fusione dovrebbe concludersi il 16 gennaio. Inoltre, la quotazione delle azioni del nuovo gruppo automobilistico inizierà il 18 a Parigi e Milano e il 19 a New York.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500

Approvazione da parte degli azionisti della fusione di PSA e FCA

La proposta di fusione di PSA e FCA è stata approvata dagli azionisti di entrambi i gruppi con voto quasi unanime. Questo matrimonio tra i due produttori darà vita ad un nuovo gruppo automobilistico chiamato "Stellantis". Quest'ultimo si colloca al quarto posto nel mondo in termini di volume di vendite.

Tutti gli azionisti della casa automobilistica francese PSA si sono riuniti in assemblea generale straordinaria per votare il progetto. Al termine di questa riunione, la fusione è stata approvata con il 99,85% dei voti favorevoli . Va notato che, a causa della situazione sanitaria, questo incontro si è svolto a porte chiuse.

Anche gli azionisti di Fiat Chrysler Automobiles (FCA) hanno votato a favore della fusione con il 99,15% di voti favorevoli.

 

Personalità di spicco danno il loro parere sul nuovo gruppo automobilistico

Al terzo posto nel mondo (in termini di fatturato), il gruppo Stellantis porterà nuovo dinamismo al settore automobilistico. John Elkann , futuro presidente di Stellantis, non si è lasciato sfuggire l'occasione di fare un commento in merito. Egli ritiene infatti che questo nuovo gruppo automobilistico inizierà una rivoluzione in termini di mobilità nei prossimi dieci anni.

Nel resto della sua dichiarazione, vede il gruppo giocare un ruolo di primo piano nel suo settore. Anche altre personalità hanno commentato le qualità di Stellantis. Così, in un comunicato stampa, il Ministro francese dell'Economia, delle Finanze e della Ripresa e il Ministro italiano dello Sviluppo Economico hanno accolto con favore la creazione di questo nuovo gruppo automobilistico.

Essi ritengono che rafforzerà le prestazioni e la leadership dell'industria automobilistica europea. Ciò sarà possibile grazie allaforte improntaindustriale di Stellantis in Europa.

Inoltre, Bruno Le Maire e il suo omologo Stefano Patuanelli, ritengono che la combinazione delle capacità di innovazione dei due produttori contribuirà pienamente alla transizione ecologica, che è al centro della strategia di crescita e di ripresa economica della Francia e dell'Italia.

 

Le ambizioni del nuovo gruppo automobilistico

Il nuovo gruppo automobilistico ha ottenuto tutte le 22 autorizzazioni richieste dalle autorità della concorrenza. Attraente per il suo fatturato, il nuovo colosso automobilistico europeo dovrebbe raggiungere un livello straordinario nei prossimi anni. Di conseguenza, si prevede che nei prossimi giorni si comporterà bene.

Per potenziare le sue attività in questo periodo di pandemia, il gruppo beneficerà di un'utile complementarietà geografica. Inoltre, mira a generare cinque miliardi di euro in preziose sinergie nel finanziamento dell'elettrificazione forzata dei veicoli.

Di conseguenza, il nuovo colosso automobilistico dovrà produrre circa otto milioni di veicoli all'anno. Inoltre, il suo fatturato dovrebbe raggiungere un importo stimato di oltre 165 miliardi di euro. Tuttavia, il nuovo gruppo deve affrontare molte sfide. Tra questi vi è la svolta delle sue attività in Cina e la gestione delle sue sovraccapacità.