Il Forex è una truffa?

Informandoti a proposito del Forex, potresti aver notato che alcuni siti o forum di discussione si riferiscono ad esso come una potenziale truffa. Ma com’è davvero? In realtà, il mercato Forex non è una truffa, ma può ovviamente essere pericoloso se non viene affrontato nelle giuste condizioni. In questo articolo, cercheremo di differenziare il vero dal falso, interessandoci ai motivi per cui alcune persone definiscono il Forex come una truffa e dandoti alcuni avvertimenti su come comprendere questo mercato.  

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500
Il Forex è una truffa?

Perché il mercato Forex è accusato di essere una truffa?

Se il mercato Forex, o mercato dei cambi, può essere percepito da alcune persone come una truffa, è indubbiamente perché siccome il trading di valuta è ora accessibile per tutti grazie ai broker e alle loro piattaforme di trading, è frequente che gli investitori poco esperti perdano il loro intero capitale in breve tempo.

Infatti, come qualsiasi altro investimento, il Forex è un’attività rischiosa ed è essenziale tenerlo a mente prima di lanciarsi. Possiamo in effetti considerare una truffa quei siti che lodano i meriti del Forex dicendo, ad esempio, che questo mercato è accessibile ai principianti. Naturalmente ciò è falso, perché senza la conoscenza di questo mercato e senza esperienza nel campo degli investimenti in borsa, è difficile se non impossibile guadagnare denaro a lungo termine speculando sui tassi di cambio. Naturalmente, alcuni argomentano la questione dicendo che speculando a rialzo o al ribasso su una coppia di valute, si ha una probabilità statisticamente del 50% di guadagnare. Ma questa statistica è anch’essa del tutto sbagliata, dal momento che investire in valori speculativi online è in realtà molto più complesso e non è in alcun modo simile a un gioco d’azzardo.

C’è inoltre un aspetto del trading sul Forex che può essere millantato come un vantaggio e attirare molti investitori inesperti e spericolati. Questo è, ovviamente, l’effetto leva. Questo strumento, che mira a permetterti di puntare più di quanto possiedi su una posizione, è infatti da usare con la massima cautela, perché se può ovviamente aumentare i tuoi guadagni, aumenta anche sistematicamente le tue perdite. Inoltre, in considerazione delle ingenti perdite di alcuni negoziatori poco esperti, le autorità di regolamentazione dei mercati finanziari hanno recentemente introdotto norme per vietare l’uso di una leva troppo elevata. Mentre si evidenzia che alcuni broker usavano leve che permettevano di moltiplicare le dimensioni delle posizioni per multipli fino a 400, questa leva è ora limitata a 30 per il mercato Forex.

Alla luce di queste diverse argomentazioni, comprendiamo meglio che il mercato Forex non è affatto una truffa, ma che è semplicemente necessario capire come funziona effettivamente il trading di valuta prima di lanciarsi e investire il proprio capitale. Infatti, se opti per un broker nel Forex regolamentato, non potrai essere “fregato” nel vero senso del termine, in quanto questo broker non ti ruberà i soldi e non ti spingerà a perderli. Se si perde denaro sul mercato dei cambi, è indubbiamente perché non si ha abbastanza controllo dei metodi di analisi e strategia propri di questo mercato.

 

Cosa c’è da sapere sul Forex prima di iniziare a speculare:

Come abbiamo appena visto, il Forex non è quindi assolutamente una truffa e alcuni negoziatori sono effettivamente in grado di effettuare transazioni profittevoli in questo mercato. Ma per evitare il rischio di perdere l’intero capitale su una piattaforma di trading, devi prima di tutto conoscere il funzionamento di questo tipo di investimento.

Ricordiamo, prima di tutto, che speculare sul Forex equivale ad anticipare l’aumento o il calo del tasso di cambio di una coppia di valute, cioè di una valuta rispetto all’altra. Tuttavia, questi tassi di cambio non cambiano casualmente, ma sono il risultato di un confronto tra domanda e offerta per ciascuna di queste valute. Pertanto, è indispensabile comprendere i meccanismi, le informazioni e i dati che motivano i negoziatori a investire in un modo o nell’altro su queste coppie.

La prima cosa indispensabile prima di iniziare questo tipo di trading è padroneggiare sia l’analisi tecnica che l’analisi fondamentale. Troverai numerose risorse su questo sito e altrove online, oppure puoi anche scegliere di seguire un corso di formazione specifico.

Una volta padroneggiati questi strumenti di analisi di mercato, dovrai anche sviluppare una strategia di investimento alla quale dovrai attenerti. L’ideale in questo caso è testare queste strategie prima di investire il proprio capitale. A questo scopo, alcuni broker mettono a disposizione dei propri utenti degli account dimostrativi gratuiti.

Infine, assicurati di scegliere sempre un broker che sia regolamentato e approvato dalle autorità finanziarie.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500