Europcar sceglie Shell per ricaricare i suoi veicoli elettrici

  •   Le 20/11/2020 à 08h59
  •   HARMANT Adeline

Giovedì 19 novembre, gli investitori che seguono l'azione Shell o l'azione Europcar sono venuti a conoscenza della firma di una partnership strategica tra le due società. La filiale Europcar Mobility Group ha infatti annunciato la creazione di un'alleanza strategica con NewMotion, una filiale del gigante petrolifero anglo-olandese Royal Dutch Shell, con l'obiettivo di ricaricare i propri veicoli elettrici in tutta Europa.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Quali sono i dettagli di questa partnership tra le due entità e i suoi vantaggi?

Grazie a questa partnership, il gruppo specializzato nel noleggio di veicoli potrà beneficiare dell'ecosistema di NewMotion, che spazia dalle stazioni di ricarica elettrica ai servizi informatici che permettono di controllare l'utilizzo di questi ultimi. Questo è comunque quanto rivela e spiega il comunicato stampa pubblicato dalle due aziende.

Inoltre, e sempre nell'ambito di questa partnership strategica, si segnala che i clienti che noleggiano un veicolo elettrico dalla società Europcar, ma anche Goldcar, InterRent o Ubeeqo, riceveranno una carta di ricarica che darà loro accesso a uno dei 170.000 punti di ricarica che la società NewMotion mostra attualmente, in più di 35 paesi diversi.

I due gruppi hanno anche detto che il partenariato sarà progressivo. In effetti, dovrebbe essere lanciato gradualmente, a partire dal 1° gennaio 2021.

 

Una partnership nell'ambito del riposizionamento di Europcar su veicoli non inquinanti:

Nell'annunciare questa partnership strategica, Olivier Baldassari, Direttore Paesi e Operazioni di Europcar, ha sottolineato il fatto che l'impegno del Gruppo nel riposizionamento di Europcar su veicoli ecologici è un elemento chiave della sua strategia.ridurre significativamente le emissioni di anidride carbonica ha comportato un aumento della quota di veicoli verdi nella sua flotta, nonché il supporto ai clienti del marchio nell'utilizzo di veicoli elettrici. Aggiunge che il noleggio di veicoli rappresenta un ottimo vettore per la promozione e lo sviluppo dei veicoli elettrici, in particolare nelle aree urbane.

D'altra parte, va anche ricordato che il gruppo Europcar sta attualmente cercando di riposizionare la propria offerta intorno agli usi digitali, offrendo ai propri clienti e ai potenziali clienti servizi più semplici e flessibili. Ciò include reti di filiali ridisegnate, una nuova piattaforma digitale e una flotta collegata al 100% a cui i clienti possono avere accesso diretto. Tra i dati citati dal contratto di leasing, si segnala che quest'ultimo prevede di possedere e gestire oltre il 30% dei veicoli ibridi ed elettrici della propria flotta entro il 2023.

Questa nuova partnership creata da Europcar le permetterà quindi di seguire il percorso di questa ristrutturazione e di raggiungere più facilmente i suoi obiettivi, senza contare che contribuirà a migliorare la sua immagine di marca.