Lo stato attuale della croce EUR/USD secondo le notizie :

Durante la sessione di giovedì, l'euro ha continuato a perdere terreno contro il dollaro statunitense e dopo la riunione della BCE o della Banca Centrale Europea, che non è stata una grande sorpresa per gli investitori.

Più in generale, al momento il mercato sembra essere più focalizzato sui porti sicuri, soprattutto con l'epidemia di Coronavirus cinese che ha preoccupato i trader negli ultimi giorni.

Così, alla fine della sessione, l'euro era in ribasso dello 0,33% rispetto al biglietto verde e il cross EUR/USD era scambiato a 1,1056 pips.

 

La BCE mantiene invariata la sua politica monetaria:

Anche nel corso della sessione di questo giovedì abbiamo quindi preso atto del verbale della riunione della Banca Centrale Europea, che ha confermato la sua politica monetaria e ha quindi annunciato che manterrà il suo tasso di riferimento principale, pur continuando il suo programma di riacquisto del debito pubblico e privato. In questo modo l'organizzazione rafforza l'arsenale di sostegno all'economia che aveva messo in piedi e adottato a settembre sotto la guida di Mario Draghi, suo ex presidente.

Anche la nuova presidente della BCE, Christine Lagarde, ieri ha parlato in modo positivo. Ha quindi ritenuto che i rischi economici siano meno pronunciati ora che è stata dichiarata una tregua commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina. Inoltre, ha definito "positivi" i progressi nelle discussioni tra gli Stati Uniti e l'Europa sul commercio.

Commentando le dichiarazioni di Christine Lagarde, Brendan McKenna della Wells Fargo ha detto: "Ha consegnato il suo messaggio perfettamente, non ha detto nulla di rivoluzionario per suggerire un imminente cambiamento nella politica monetaria".

Va anche notato, tuttavia, che la Banca Centrale Europea ha recentemente avviato una revisione della sua attuale strategia, che sarà un'impresa importante. Christine Lagarde spera quindi di vedere questo progetto completato entro novembre o dicembre 2020, ma non prima. Nel frattempo, lo status-quo è da privilegiare.

Secondo i dati dell'analisi tecnica EUR/USD, si prevede che la coppia di valute si muoverà per lo più verso il basso nelle prossime ore. Tuttavia, monitoreremo la possibilità di un'ondata di acquisti a basso prezzo se si raggiunge una soglia significativa di sostegno. Naturalmente terremo d'occhio anche il calendario economico alla ricerca di dati d'impatto.