Engie : Il corso è fissato per il 2023 sotto l'apprezzamento del mercato

  •   Le 04/06/2021 à 07h04
  •   DEHOUI Lionel

All'inizio di marzo 2021, le tariffe che sono state regolate al netto della tassa della società Engie escono con un aumento del 5,7%. Questo livello è paragonabile alla scala attuale, che è in vigore dall'inizio di febbraio 2021. Al contrario, le tariffe regolamentate di commercializzazione del gas del gruppo sono affondate dal 1° gennaio 2019 (-9,2%). Ma Engie si concentra sull'orizzonte del 2023.

Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Miglioramento del business di Engie

Sotto la spinta dei suoi risultati trimestrali, che indicano una crescita significativa del business, Engie stava chiaramente guadagnando il 3,2% e si trovava a 13,13 euro, la scorsa settimana. Allo stesso tempo, il produttore di gas ed elettricità ha confermato il suo obiettivo per l'anno in corso. D'altra parte, ha fatto la sua previsione per l'anno 2023.

La sua attività nel primo trimestre è stata una performance solida. Il gruppo Engie ha potuto approfittare dell'alta disponibilità di asset nucleari in Belgio. Ha anche beneficiato dell'aumento dei prezzi dell'elettricità sul continente europeo. Il freddo estremo in Texas ha avuto conseguenze che sono state compensate da questi vari punti positivi.

 

Ebit e Ebitda di Engie

Alla fine dei tre mesi, Engie ha registrato un aumento dell'8,3% dell'EBIT a 2,1 miliardi di euro. L'Ebit della società ha raggiunto una crescita organica del 10%. Di conseguenza, il suo Ebitda è aumentato del 5,3% a 3,2 miliardi di euro, con una crescita organica del +7,3%. Il fatturato del Gruppo è stato di 16,9 miliardi di euro, con un aumento del 2,3% (+4,8% di crescita organica).

Per l'anno 2021, il gruppo riafferma il suo obiettivo di guida. Si aspetta un utile netto ricorrente, quota gruppo, tra 2,3 e 2,5 miliardi di euro. Tuttavia, spera di raggiungere un Ebitda sostanziale nella gamma indicativa di 9,9 a 10,3 miliardi di euro per questo periodo. In termini di Ebit, si aspetta di raggiungere una cifra tra 5,2 e 5,6 miliardi di euro.

 

Gli obiettivi di Engie per i prossimi anni

Engie ha reso pubblico il suo riposizionamento attraverso un comunicato stampa in vista di una crescita sostenibile e a lungo termine. Il gruppo intende accelerare le sue attività legate alle energie rinnovabili e mira a un obiettivo "Net Zero Carbon" nel 2045. Per raggiungere questi obiettivi, prevede di fare diverse cessioni per un valore di 9-10 miliardi di euro entro il 2023.

Prevede anche una crescita significativa dei suoi investimenti. Questi raggiungeranno i 2,7-2,9 miliardi di euro entro il 2023. Infine, il gruppo Engie intende lavorare per ottenere una crescita dell'utile netto, quota gruppo, dal 2021 al 2023. Si aspetta di raggiungere un utile netto tra i 2,7 e i 2,9 miliardi di euro entro la fine del 2023.

Finora, il gruppo si è concentrato sui gas rinnovabili, le energie rinnovabili e le infrastrutture energetiche decentralizzate. Ha quindi lavorato per costruire un sistema energetico che emetta livelli molto bassi di carbonio secondo le esigenze del mercato per il futuro.