La dichiarazione di fallimento di Wirecard

  •   Le 26/06/2020 à 16h00
  •   HARMANT Adeline

Wirecard ha presentato istanza di fallimento questa settimana e il governo tedesco ha denunciato questo annuncio come uno scandalo senza equivalenti nel mondo della finanza. Ha anche annunciato un inasprimento dei controlli nel settore dei pagamenti online, ancora poco monitorato.

Inizia a fare trading su Wirecard!
80.5% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
La dichiarazione di fallimento di Wirecard
Immagine: Leo Molatore

Gli annunci del governo tedesco a seguito della dichiarazione di fallimento di Wirecard :

È stato il ministro delle Finanze Olaf Scholz a dire alla stampa di Berlino che un tale scandalo deve essere un segnale di avvertimento che abbiamo bisogno di più controllo. Ha anche denunciato l'energia criminale che senza dubbio era all'opera in questa frode di quasi 2 miliardi di euro.

Il governo annuncia inoltre di aver chiesto ai propri servizi di preparare una proposta in tal senso e di estendere nei prossimi giorni le prerogative del poliziotto finanziario tedesco BaFin.

 

Un promemoria delle accuse contro Wirecard:

Ricordiamo che il gruppo Wirecard è accusato di aver gonfiato i suoi conti attraverso fondi fittizi nelle Filippine. Quest'ultimo ha appena presentato istanza di fallimento ieri durante la giornata.

Da parte sua, la società di revisione incaricata di questa società, Ernst & Young, si è rifiutata di certificare i conti del 2019 e ha segnalato chiari indizi di una frode su larga scala che ha coinvolto diversi soggetti nel mondo e diverse istituzioni, con una reale volontà di ingannare.

Questo scandalo può essere paragonato allo scandalo Enron dei primi anni 2000. Anche questo gruppo energetico americano aveva fatto i conti.

Naturalmente, il titolo Wirecard ha subito le conseguenze di questa situazione sul mercato azionario con una perdita del 71,28% nella seduta di giovedì a 3,53 euro. L'azienda che un tempo valeva più di 17 miliardi di euro, oggi vale solo poche centinaia di milioni.

 

Wirecard anticipa la sua insolvenza per la sua dichiarazione di fallimento :

Wirecard giustifica il suo fallimento con una minaccia di insolvenza e di sovraindebitamento della società madre. Le banche che gli hanno permesso di restare a galla hanno infatti smesso di aiutarlo. Questi ultimi hanno fatto valere il loro diritto di annullare prestiti per oltre 2 miliardi di euro perché Wirecard non è in grado di presentare un bilancio certificato per l'esercizio 2019.

Anche diverse filiali in Germania e nel Regno Unito sono suscettibili di dichiarare il fallimento. Anche i clienti Wirecard stanno lasciando la nave, il che ovviamente aggrava la già pessima situazione finanziaria del gruppo.

I tribunali tedeschi hanno ora la possibilità di scegliere se aprire una transazione giudiziaria per consentire alla società di ristrutturarsi o di metterla in liquidazione in caso di assenza di speranza di recupero.

Questo scandalo si aggiunge al Dieselgate di Volkswagen e all'appropriazione indebita di fondi da parte della Deutsche Bank ed è considerato un disastro nel settore in piena espansione dei pagamenti elettronici.