Delta Plus: forte miglioramento della redditività nel 2020 con ulteriori record

  •   Le 19/04/2021 à 12h48
  •   DEHOUI Lionel

Il gruppo Delta Plus è uno dei principali attori nella produzione e distribuzione di dispositivi di protezione individuale (DPI). Il Consiglio di Amministrazione ha chiuso i conti consolidati lunedì 12 aprile 2021 per l'esercizio 2020. Questo anno finanziario è stato un record con un forte miglioramento della redditività. Scopri di più qui sotto.

Delta Plus: forte miglioramento della redditività nel 2020 con ulteriori record

Un miglioramento degli indicatori di performance

Da diversi anni, Delta Plus sta costruendo una dinamica di crescita redditizia. I risultati dell'esercizio 2020 mostrano che il gruppo ha continuato con questa politica di crescita. Dimostrano anche che Delta Plus ha una forte capacità di adattamento nonostante il difficile contesto di mercato dovuto a Covid-19. La sua attività ha portato ancora una volta a diversi record come il fatturato e la redditività con il rafforzamento del flusso di cassa.

Su tutti i dodici mesi dell'esercizio 2020, il gruppo ha visto il suo fatturato aumentare del +9,6% fino a un picco di 288,7 milioni di euro. 288,7 milioni, in aumento del 7,3% su base comparabile. L'utile delle operazioni ricorrenti è migliorato significativamente rispetto al livello del 2019 (+19,8%). Si è attestato al 15,0% delle vendite (43,3 milioni di euro), un livello mai registrato in passato.

Nota: un aumento simile a quello delle entrate è stato osservato nell'utile netto, quota Gruppo, che si è attestato a 29,3 milioni di euro. C'è quindi un aumento del +9,8% rispetto all'anno fiscale 2019.

 

Rafforzamento finanziario e redditività operativa

Il gruppo ha anche una struttura di bilancio abbastanza solida. C'è stato un rafforzamento del suo patrimonio netto e i vari rapporti di debito sono rimasti costanti rispetto agli ultimi anni nonostante le recenti acquisizioni. Inoltre, c'è una certa stabilità nel fabbisogno di capitale circolante. È rimasto ai livelli record visti il 30 giugno 2020.

La redditività operativa di Delta Plus è migliorata alla fine del 2020. Questo è dovuto all'aumento del fatturato, alla diminuzione dei costi fissi e al buon mantenimento dei margini. Il gruppo ha dovuto ridurre i suoi costi di -4,3% sotto l'influenza degli effetti del perimetro a causa dei vincoli imposti dal contesto sanitario.

 

La situazione finanziaria di Delta Plus

Le spese operative non correnti sono state influenzate dai costi di acquisizione di diverse azioni durante l'anno. Contrariamente alle tendenze precedenti, il costo del finanziamento è stato leggermente inferiore a quello dell'anno precedente. Allo stesso tempo, altre componenti finanziarie legate al cambio hanno avuto un impatto negativo rispetto allo scorso anno.

Mentre Delta Plus aveva registrato un tasso d'imposta effettivo del 20% nel 2019, questo ammontava al 22% per tutto il 2020. Bisogna aggiungere che i risultati redditizi delle filiali con deficit fiscali non attivati erano stati molto utili al gruppo l'anno scorso. L'aliquota fiscale effettiva sarà finalmente a un livello normativo nel 2020.

Delta Plus ha registrato debiti finanziari netti per 83,7 milioni di euro al 31 dicembre 2020. Questo è un aumento di +18,0 milioni di euro rispetto al suo livello alla fine del 2019.

Nota: Questo aumento è dovuto principalmente all'aumento di 20,3 milioni di euro del debito bancario netto, che alla fine ammonta a 83,3 milioni di euro nel 2020.