Daimler: Gli impatti della crisi sanitaria di Covid-19

  •   Le 01/05/2020 à 10h19
  •   DEHOUI Lionel

Alla Borsa di Francoforte le azioni del gruppo Daimler sono aumentate di circa il 2%. Tale incremento è stato registrato a seguito della pubblicazione dei risultati del primo trimestre 2020. La pubblicazione mostra un calo del fatturato del gruppo, ma anche degli utili. Ha detto che la crisi sanitaria del coronavirus ha avuto un impatto enorme sull'azienda.

Inizia a fare trading su Daimler!
80.5% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Daimler: Gli impatti della crisi sanitaria di Covid-19
Immagine: Michael Andersen

Il calo degli utili

La casa automobilistica tedesca ha avuto un primo trimestre piuttosto difficile. L'utile netto di Daimler è pari a 168 milioni di euro contro i 2,1 miliardi di euro dello stesso periodo dell'anno scorso. Nel primo trimestre 2020 il gruppo ha registrato un utile prima degli interessi e delle imposte di 617 milioni di euro. Questo stesso valore è stato pari a 2,8 miliardi di euro nello stesso periodo del 2019.

La scorsa settimana Daimler ha annunciato che il suo utile operativo potrebbe diminuire fino al 70% nel primo trimestre dell'anno. Allo stesso modo, avverte che anche il suo flusso di cassa potrebbe diminuire nel corso dell'anno.

 

Il calo del fatturato

La casa automobilistica prevede un calo delle vendite e dell'utile operativo nel 2020. Si registra un calo del 6% a 37,2 miliardi di euro di fatturato. Prevede tuttavia un aumento del risultato operativo della divisione Cars & Vans di Mercedes-Benz nonostante l'impatto della crisi sanitaria. Questo aumento può essere spiegato da una cosiddetta tassa eccezionale contabilizzata nel 2019. Di conseguenza, il gruppo non sarà in grado di realizzare le sue prospettive per l'anno in corso.

 

Vendite in calo

Nel primo trimestre del 2020 il costruttore tedesco ha visto diminuire le vendite di veicoli. Il totale dei volumi venduti è sceso del 17% a 644.300 veicoli. Questa vendita riguarda una combinazione di autovetture e veicoli commerciali. La vendita di veicoli è stata invece di 773.800 veicoli nello stesso periodo dell'anno scorso. Questo calo delle vendite di automobili non è altro che la conseguenza degli effetti della crisi sanitaria.

L'Associazione europea dei costruttori di automobili (ACEA) stima che le vendite di auto nuove in Europa siano diminuite del 51,8% nell'ultimo mese.

 

Un aumento degli accantonamenti

Mercoledì, il gigante dell'industria automobilistica ha annunciato che il secondo trimestre dell'anno sarà difficile per le sue attività. Ha detto che si aspettava un aumento dei fondi rischi su crediti. A copertura delle perdite derivanti dal deterioramento dell'attività economica è stato annunciato un fondo rischi su crediti di 448 milioni di euro.

 

Ulteriori informazioni

Harald Wilhelm, Chief Financial Officer di Daimler, ha dichiarato che il gruppo non sta cambiando nulla per quanto riguarda la distribuzione del dividendo. Inoltre, la società non concederà alcun prestito garantito dal governo tedesco. Alle 07:50 GMT circa di ieri, il titolo della casa automobilistica tedesca è salito dello 0,67% a 30,615 EUR a Francoforte.