Trading tramite i CFD: che cos'è?

Tra gli strumenti finanziari disponibili online presso i broker specializzati, i contratti per differenza, anche detti CFD, presentano alcune particolarità tra cui l’effetto leva e la possibilità di speculare sul ribasso di un attivo. Vi presenteremo perciò qui, più nel dettaglio, questo strumento di trading e le sue caratteristiche principali.  

--- Pubblicità ---
Inizia a fare trading adesso
Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Trading tramite i CFD: che cos'è?

Che cos’è un Contratto per Differenza?

Nel mondo della finanza viene chiamato CFD o Contratto per Differenza una forma di contratto che lega un acquirente ad un venditore. I CFD fanno parte degli strumenti finanziari derivati che permettono di trattare al rialzo o al ribasso speculando sull’evoluzione della quotazione di un attivo soggiacente. Questo attivo può avere diverse forme quali le valute, un’azione, un indice o anche una materia prima.

 

Funzionamento dei contratti per differenza

Come avrete capito un CFD è un contratto stipulato tra due investitori che si scambiano il valore per differenza tra il valore di apertura e i valore di chiusura di un attivo dato.

Come spiegato precedentemente, i contratti per differenza permettono di speculare al rialzo o al ribasso a seconda che ci si posizioni sul mercato come acquirente o venditore.

La vendita di un CFD corrisponde ad una speculazione al ribasso del valore dell’attivo mentre l’acquisto di un CFD corrisponde al suo rialzo.

 

Spese e funzionalità dei Contratti per Differenza

Quando trattate i CFD online dovete tenere conto delle spese prelevate dal vostro mediatore, che sono incluse nello spread, ovvero la differenza tra il miglior prezzo di acquisto e il miglior prezzo di vendita. Anche in quel caso, gli spread variano da un attivo all’altro ma differiscono anche secondo la piattaforma di trading che utilizzate. Ma bisogna ugualmente tenere conto delle spese fatturate da alcuni mediatori quando conservate la posizione a lungo termine, in particolare negli orari di chiusura dei mercati.

Come il Forex, i CFD offrono vari strumenti di trading, come gli ordini stop e limit, che permettono di minimizzare i rischi e di chiudere le proprie posizioni nel momento migliore.

 

Come trattare le azioni di Borsa con i CFD?

La prima cosa da fare se volete trattare le azioni di Borsa con i CFD è creare un conto di trading online presso un broker riconosciuto. Dovrete depositare su questo conto un capitale di investimento che vi servirà a prendere le vostre posizioni sul mercato borsistico.

I broker danno accesso ad un gran numero di attivi borsistici tra cui le grandi azioni di Borsa internazionali. Potrete quindi scegliere di speculare su una vasta gamma di titoli. Una volta scelto il proprio titolo, sarà sufficiente prendere posizione all’acquisto, se si ritiene che il corso dell’azione salirà, o, al contrario, alla vendita, se si crede che il prezzo calerà.

Sarà possibilechiudere la propria posizione in qualsiasi momento: la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita del CFD rappresenterà il proprio guadagno. Ovviamente, se l’azione non dovesse evolversi nella direzioneprevista, tale differenza costituirà una perdita.

È possibile prendere posizione su diverse azioni di Borsa simultaneamente e gestire l’insieme dei propri trade in tempo reale oppure utilizzare degli ordini stop per securizzare le posizioni aperte ed incassare i profitti o limitare le perdite al momento opportuno.

--- Pubblicità ---
Inizia a fare trading adesso
Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.