Comprare le azioni Roche

Valutazione: 4.42 12 voti
 

Se , come molti altri investitori, siete alla ricerca di una azione di Borsa interessante da trattare online vi proponiamo di scoprire qui le azioni Roche. Troverete in questo articolo delle informazioni su questo gruppo farmaceutico e sulla sua attività nonché un aiuto prezioso per l’analisi tecnica con un’analisi storica dei suoi prezzi, oltre ovviamente alla sua quotazione in tempo reale.  

 

A proposito del gruppo Roche

Il gruppo Roche Holding è attualmente uno dei leader mondiali del settore farmaceutico. La sua attività si può suddividere in vari settori il principale dei quali è costituito dai prodotti farmaceutici e dalle attrezzature diagnostiche.

Sebbene il gruppo Roche sia svizzero, solo una piccola percentuale del suo volume d’affari viene prodotta in questo paese. La sua attività si estende principalmente negli Stati Uniti, in Europa, in Asia e in Giappone.

 

I principali concorrenti di Roche

Il gruppo di laboratori farmaceutici Roche è attualmente il numero 3 mondiale del settore, in particolare grazie ai vaccini ed ai medicinali prodotti per tutto il mondo. Ma ovviamente non è il solo a tentare di conquistare parti del mercato a livello internazionale in questo ambito e deve aggirare le trappole della concorrenza. Ogni anno, infatti, la classifica dei leader della farmaceutica mondiale si evolve e i risultati di queste grandi imprese svolgono un ruolo innegabile sull’evoluzione delle quotazioni delle loro azioni in Borsa. È il motivo per cui vi consigliamo di tenervi al corrente delle novità di ognuno dei grandi gruppi della top 5 ovvero: 

  • Pfizer dal 2015 è leader del settore in termini di volume d’affari.
  • Novartis è secondo in classifica, subito prima di Roche.
  • Segue Sanofi in quarta posizione.
  • Infine il quinto posto della classifica è attualmente occupato da Merck.

 

I principali partner di Roche

Il gruppo Roche crea costantemente partenariati ed alleanze strategici nell’ambito della ricerca, della produzione e della distribuzione per consolidare le proprie forze commerciali.

Per esempio Roche si è alleata a Bayer alla fine degli anni ’90 creando una joint-venture negli Stati Uniti che mirava a produrre e commercializzare un analgesico ed altri medicinali da banco.

Nel 2008 Roche si è alleata a UNICANCER per la raccolta di dati sulle metastasi del cancro al seno.

Nel 2012 il gruppo Areva si è associato a Roche per costruire un laboratorio in comune situato in Francia. Il progetto si è concretizzato nel 2013.

Nel 2017 Roche ha creato anche un partenariato con un laboratorio statunitense, Sentara Consolidated Laboratories of Norfolk, che è divenuto un attore della rete Molecular Center of Excellence (MCOE) creata da Roche.

 

Analisi della quotazione delle azioni Roche

Il valore delle azioni Roche viene attualmente quotato sul mercato SIX Swiss Exchange ed integra il calcolo dell’indice borsistico EuroStoxx 50.

Nel corso degli ultimi dieci anni, la quotazione delle azioni Roche è stata segnata da diversi grandi movimenti tra cui un rialzo fino al 2007 seguito da una tendenza correttiva al ribasso prima di una ripresa a partire dal 2011.

 

Dati borsistici importanti a proposito della società Roche

  • Nel 2017 la capitalizzazione borsistica totale del gruppo Roche è di 229.438,99 milioni di franchi svizzeri.
  • Il numero di titoli emessi dalla società Rocheattualmente in circolazione sul mercato è di 862.563.000.
  • Il corso delle azioni Roche viene attualmente quotato sul Main Standard del mercato SIX Swiss Exchange.
  • La società Roche fa anche parte della composizione dell’indice borsistico FTSE Eurotop 100.
  • L’azionariato della società Henkel è composto per il 33,30% da quote della società Novartis e per il 5,06% da quote della signora Maja Oeri.

 

Storico economico e finanziario della società Roche

Per essere in grado di comprendere cosa possa influenzare l’evoluzione della quotazione delle azioni Roche bisogna prima di tutto analizzare gli avvenimenti che hanno segnato la storia finanziaria ed economica dell’azienda ed il loro impatto sul titolo. Ecco quindi alcune date importanti di questi ultimi anni:

  • Nel 2001 Roche conclude l’acquisto dei laboratori Genentech per 47 miliardi di dollari e di Adanys Pharmaceuticals. Lo stesso anno il gruppo viene accusato, con Novartis, di violazione delle regole sulla concorrenza in seguito ad accordi sui prezzi di alcuni trattamenti.
  • Nel 2014 Roche acquista per 1,7 miliardi di dollari la società Seragon, specializzata in biotecnologie. Lo stesso anno acquista per 450 milioni di dollari Santaris, una società danese di biotecnologie, e per 8,3 miliardi di dollari il gruppo InterMune.
  • Sempre nel 2014 il gruppo Roche acquista Ariosa Diagnostics, una società statunitense di diagnostica prenatale di patologie genetiche.
  • Nel 2015 Roche acquista per 1,18 miliardi di dollari una partecipazione maggioritaria nella Foudation Medicine Inc, anch’essa nel settore della diagnostica genetica. Acquista poi per 470 milioni di euro la società francese Trophos che opera nel settore del trattamento delle malattie muscolari. Sempre nel 2015 Roche acquista GeneWeave BioScience e annuncia la chiusura di 4 stabilimenti in Spagna, Irlanda, Italia e Stati Uniti.

 

Risultati finanziari della società Roche

Un altro elemento fondamentale di cui si deve tener conto nell’analisi storica della quotazione delle azioni Roche e nella realizzazione di una strategia efficace sono i risultati finanziari di questo gruppo. Per aiutarvi in ciò, ecco alcune cifre da conoscere relative agli ultimi anni.

  • Dal 2010 al 2015 il volume d’affari della società Roche è passato da 44.216.872€ a 44.206.624€ con delle piccole variazioni annuali.
  • Il prodotto delle attività ordinarie nello stesso periodo raggiunge i 46.445.736€ contro i 45.794.680€ nel 2010.
  • Il risultato operativo della società raggiunge i 13.123.580€ nel 2015 contro i 12.561.008€ nel 2010.
  • Il costo dell’indebitamento finanziario è relativamente calato passando da 1.800.417€ nel 2012 a 830.818€ nel 2015.
  • La quota parte dei risultati della società messa in evidenza è passata da -2.794€ a 307.365€.
  • Il risultato netto della società Roche resta stabile negli ultimi anni passando da 8.281.174€ nel 2010 a 8.881.003€ nel 2015 con un record nel 2014 di 10.592.936€.

 

Come speculare sulla quotazione delle azioni Roche con i CFD?

Per trattare le azioni Roche con i CFD dovete tener conto di:

  • Analisi tecnica storica e indicatori tecnici attuali.
  • Avvenimenti fondamentali suscettibili di influenzare la quotazione di queste azioni.
  • La concorrenza in questo settore di attività.
  • Le pubblicazioni di risultati della società comparati alle previsioni degli analisti.

Utilizzando contemporaneamente l’insieme di questi indicatori sarete in grado di anticipare meglio le future variazioni di quotazione di queste azioni in Borsa e di prendere quindi delle posizioni strategiche più fondate con una riduzione dei rischi.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Roche come attivi di Borsa

Il gruppo Roche ha molti atout che dovrebbero permettergli di sviluppare le proprie attività in un futuro prossimo quindi, se desiderate mettere in opera una strategia di trading all’acquisto su queste azioni, è necessario conoscere tali vantaggi per assicurarsi che il titolo abbia delle forti probabilità di evolvere al rialzo. Ecco quindi i principali punti di forza di questa azienda.

Prima di tutto, l’automatizzazione delle attività messa in opera dal gruppo Roche ha apportato un miglioramento nella qualità dei prodotti ed ha permesso al gruppo di svilupparsi maggiormente o, al contrario, di ridurre le proprie attività in funzione delle esigenze del mercato.

Il gruppo Roche ha inoltre dimostrato di essere in grado di adattarsi ai nuovi mercati grazie alla sua perizia che gli permette di penetrare più facilmente e di impiantarvisi stabilmente. Grazie a questa espansione esterna Roche è così riuscita a generare ulteriori introiti nonché à proteggersi contro i rischi ciclici del mercato su cui principalmente opera.

Il gruppo Roche è anche riconosciuto per essere un fornitore affidabile disponendo lui stesso di una solida base di fornitori di materie prime. In tal modo può far fronte al collo di bottiglia della catena di approvvigionamento e onorare gli ordini.

Roche può anche contare su una rete di distribuzione solida ed affidabile che ha saputo costruire nel corso del tempo e che gli permette di raggiungere una gran parte del mercato mondiale.

Il gruppo dispone inoltre di mano d’opera altamente qualificata che viene rafforzata costantemente tramite dei validi programmi di formazione e apprendimento. Il gruppo Roche investe infatti molto nella formazione e nell’aumento di competenze dei suoi dipendenti ottenendo così una massa salariale maggiormente motivata.

Tra i punti forti del gruppo si può anche citare il particolarmente elevato livello di soddisfazione della clientela di Roche. Grazie al suo dipartimento dedicato alla gestione delle relazioni con la clientela, infatti, Roche è riuscita a raggiungere un livello di soddisfazione della clientela molto elevato nonché ad attrarre nuovi clienti.

Segnaliamo come atout anche i rendimenti delle spese in capitale del gruppo. Roche riesce infatti a condurre a buon fine numerosi progetti con dei ritorni su investimento rapidi e elevati.

Infine, l’ultimo vantaggio del gruppo riguarda ovviamente la sua capacità di innovazione con un’esperienza di successo nello sviluppo ricorrente di nuovi prodotti.

 

Inconvenienti e punti deboli delle azioni Roche come attivi di Borsa

Prendendo in considerazione i vari elementi sopracitati si può pensare che le attività del gruppo Roche nonché le sue azioni in Borsa abbiano delle ottime probabilità di evolvere al rialzo. Tuttavia, prima di prendere posizione su questa tendenza, dovete anche conoscere gli eventuali difetti di queste azioni e quindi i punti deboli dell’azienda che vi proponiamo di scoprire qui più in dettaglio.

Per prima cosa, si sa che il gruppo Roche incontra delle difficoltà nell’integrare alcune aziende che hanno una differente cultura del lavoro. A causa di tali differenze il gruppo non riesce a operare una reale fusione con certe piccole aziende.

Per quanto riguarda il mercato del lavoro, si sa che Roche spende molto nella formazione dei suoi dipendenti. Tali spese possono tuttavia essere un freno per i suoi utili in un periodo incentrato sul calo dei costi di produzione per l’insieme dell’industria farmaceutica soprattutto rispetto alla concorrenza che sembra ridurre tali costi.

Si sa anche che sia il tasso di redditività che il contributo netto del gruppo Roche sono al di sotto della media di questo settore di attività.

Ci si può inoltre rammaricare della mancanza di varietà nella gamma di prodotti proposti dall’azienda. Tale scelta ristretta può infatti permettere ad alcuni dei suoi principali concorrenti di sottrargli delle quote di mercato. Allo stesso modo, Roche non si mostra all’altezza quando si tratta di prevedere l’aumento della domanda di alcuni prodotti e si ritrova a volte con degli stock eccessivi o insufficienti.

Ricordiamo inoltre che, sebbene il gruppo Roche sia attualmente uno dei leader del settore farmaceutico, per quanto riguarda le attività accessorie la loro riuscita rimane limitata. La società ha infatti qualche difficoltà a svilupparsi in altri segmenti di prodotti.

Infine, ricordiamo che Roche subisce una concorrenza molto forte da parte delle aziende dello stesso settore il che comporta una pressione supplementare sui suoi risultati.

 

Come realizzare una buona analisi fondamentale della quotazione delle azioni Roche

Interessiamoci ora agli elementi da prendere in considerazione al momento di realizzare l’analisi fondamentale della quotazione delle azioni Roche consistenti nelle opportunità e minacce future.

Per quanto riguarda le opportunità del gruppo sono da prendere in considerazione in particolare i punti seguenti:

  • L’evoluzione della piattaforma online sviluppata da Roche che dovrebbe permettergli di conquistare nuovi clienti nel corso dei prossimi anni nonché dovrebbe anche aiutare Roche a conoscere meglio le esigenze dei suoi clienti grazie ad una migliore analisi delle informazioni.
  • Il fatto che il mercato sia in pieno sviluppo dovrebbe inoltre permettere a Roche di migliorare la propria competitività rispetto alla concorrenza attraverso una diluizione del vantaggio concorrenziale.
  • La ripresa della crescita economica e l’aumento del potere d’acquisto dopo un lungo periodo di crisi sono anch’esse delle buone notizie per Roche che dovrebbe così continuare ad aumentare le vendite.
  • Il recente calo del prezzo dei carburanti consente all’azienda di ridurre i costi di trasporto con conseguenti ripercussioni sui prezzi di vendita dei suoi prodotti. L’azienda può così essere più competitiva.
  • Anche le recenti riforme delle politiche fiscali possono avere delle ripercussioni sul business model di Roche offrendogli l’opportunità di aumentare i propri utili in qualità di attore consolidato. Allo stesso modo, la recente approvazione di politiche ambientali è un’opportunità da cogliere da parte di Roche perché tali politiche apportano una certa equità nel settore industriale. Roche potrebbe così tirar profitto dalla sua superiorità tecnologica e conquistare delle nuove quote di mercato con dei nuovi tipi di prodotto. Lo Stato svizzero potrebbe d’altra parte acquistare da Roche dei prodotti nel quadro della politica ambientalista aiutando ulteriormente il gruppo ad aumentare le vendite.

Per quanto riguarda le minacce future di Roche sono da prendere in considerazione i seguenti elementi:

  • Prima di tutto, il mercato statunitense tende all’isolazionismo provocando  già delle perdite per Roche e potrebbe spingere altri paesi ad imitarlo con ovviamente delle conseguenze negative sulle vendite internazionali del gruppo.
  • Il gruppo Roche deve anche essere in grado di innovare ulteriormente perché la maggior parte dei prodotti che sviluppa sono in realtà delle risposte alle innovazioni dei concorrenti. La sua offerta di nuovi prodotti manca quindi di regolarità il che provoca dei cali di vendite in certi periodi.
  • L’eventualità che il prezzo di alcune materie prime conosca una forte crescita potrebbe avere delle ripercussioni sulla redditività del gruppo Roche. La crescita degli stipendi negli Stati Uniti e in Cina mette una pressione ulteriore.
  • Per via della sua attività internazionale, la redditività del gruppo dipende inoltre dal tasso di cambio di alcune valute molto volatili in funzione del clima geopolitico instabile. Analogamente, in certi paesi le leggi sulla responsabilità differiscono dalla politica di Roche mettendo un freno supplementare ed aumentando, a volte in maniera rilevante, le difficoltà di adattamento del gruppo in questi mercati.
  • Infine, il forte sviluppo dei distributori locali costituisce anch’esso una minaccia reale per i risultati del gruppo su alcuni mercati per via dei margini più elevati offerti dai concorrenti.

Come comprare le azioni Roche?

Se desiderate comprare delle azioni Roche, la soluzione ideale è di cominciare a speculare sulla sua quotazione da una piattaforma di trading Forex utilizzando i contratti CFD. Troverete lì tutti gli strumenti di analisi necessari.

Trattate le azioni Roche ora!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.