Comprare le azioni Herbalife

Valutazione: 4.43 21 voti
 

Alcune società quotate in Borsa operano in un settore d'attività attualmente in pieno sviluppo: il benessere. É il caso della società Herbalife di cui parleremo qui nel dettaglio. Per permettervi di comprare consapevolmente queste azioni in Borsa e di realizzare un'analisi tecnica appropriata, infatti, vedremo nel dettaglio l'attività di questo gruppo e metteremo a vostra disposizione un'analisi storica della sua quotazione.  

 

A proposito del gruppo Herbalife

Il gruppo Herbalife è specializzato nella produzione e nella commercializzazione di prodotti alimentari per regimi dimagranti e di prodotti naturali tesi all'adozione di un modo di vita sano. L'attività può essere suddivisa in quattro settori principali: la gestione del peso, l'alimentazione mirata, i prodotti energetici e lo sport.

Lanciata nelle Isole Cayman, Herbalife commercializza i propri prodotti in tutto il mondo e da alcuni anni genera un volume d'affari in costante crescita.

 

Storia del gruppo Herbalife International Ltd.

Herbalife International è stata fondata nel 1980 dallo statunitense Mark Hughes, il quale decise di aprire il portabagagli della sua macchina e vendere il primo prodotto Herbalife per il controllo del peso. Il settore dei prodotti per il dimagrimento, il controllo del peso e la cura della pelle, ha da sempre rappresentato il core business di Herbalife.

Nel 1982 approda nel primo mercato oltre confine: il Canada, raggiungendo quota due milioni di dollari per le vendite.

Nel 1986 Herbalife viene quotata al NASDAQ. Continua l’espansione sui mercati internazionali, la vendita di prodotti raggiunge Regno Unito, Australia e Canada.

Nel 1992 le vendite per mese di attività raggiungono i 21 milioni di dollari, quattro anni dopo, nel 1996 Herbalife festeggia il primo miliardo di dollari di fatturato.

Nel 2003 Herbalife opera in 58 Nazioni e le vendite raggiungono la soglia di 1,2 miliardi di dollari

Nel 2010 il fatturato raggiunge i 4,3 miliardi di dollari. Nel 2015 il gruppo Herbalife può contare su 4.000 dipendenti in tutto il mondo, le sue attività si espandono in 94 Nazioni con una rete di vendita composta da 2,7 milioni di distributori.

La particolarità del sistema di business di Herbalife è che opera secondo il multi-level marketing o network marketing, equiparabile ai meccanismi della vendita diretta. In questo modo ogni distributore dei prodotti Herbalife può guadagnare sia dalla vendita che dalle commissioni di vendita su altri operatori.

A seguito dell’inchiesta da parte della Federal Trade Commission sul modello di vendita applicato da Herbalife, la società di Los Angeles ha riorganizzato la sua rete di vendita limitando le pratiche commerciali troppo aggressive, lanciando un nuovo modello di business chiamato “Gold Standard”.

 

Analisi della quotazione delle azioni Herbalife

Il corso delle azioni Herbalife è attualmente quotato sul mercato di New York negli Stati Uniti ed integra il calcolo dell'indice NYSE.

Durante gli ultimi dieci anni i grafici borsistici hanno mostrato una netta progressione del prezzo di queste azioni malgrado un leggero aggiustamento al ribasso tra il 2008 e il 2009 e un altro tra maggio e dicembre 2012.

Una particolare vicenda che ha visto coinvolto il titolo Herbalife e che non ha precedenti nella storia delle quotazioni in borsa, riguarda George Ackman, referente dell’hedge fund, che ha scommesso un milione di dollari sul crollo delle azioni di Herbalife.

Il New York Time ha fatto emergere questa storia di recente mettendo in evidenza come Ackman abbia utilizzato le sue forze politiche e economiche per convincere la deputata californiana di orientamento democratico Linda Sanchez, a chiedere direttamente alla Federal Trade Commission l’apertura di un’inchiesta sulla società di Los Angeles.

Non solo, George Ackman avrebbe ingaggiato e pagato di tasca sua oltre 130.000 organizzazioni di diritti civili al fine di raccogliere testimonianze e firme di “presunte” vittime della società Herbalife come prove evidenti che potessero alimentare l’inchiesta della Commissione Federale del Commercio.

Un piano finanziario particolarmente articolato e complesso che ha visto sfidare Ackman e il CEO di Herbalife Michael O. Johnson a duri colpi di battaglie legali. La questione si è chiusa recentemente con una vittoria a metà da parte della società statunitense Herbalife.

Dopo tre anni di indagini infatti la commissione federale ha obbligato Herbalife a risarcire 350 mila distributori con una multa pari a 200 milioni di dollari e ha richiesto che venisse modificata l’organizzazione delle vendite. Di fatto però la Federal Trade Commission ha escluso che il modello di vendita Herbalifefosse da considerare a “schema piramidale” e dunque illegale.

 

Andamento del titolo Herbalife

Herbalife, nonostante le accuse mosse da parte della Federal Trade Commission al suo sistema di business basato sul network marketing, non ha subito contraccolpi sui conti finanziari.

Nel primo trimestre del 2015 contrariamente alle previsioni degli analisti di Wall Street che avevano annunciato un guadagno massimo di 1,01 dollari per azioni Herbalife, la società statunitense stupì il mercato con un guadagno di 1,29 dollari per azione portando a casa un fatturato trimestrale di 1,1 miliardi di dollari.

Nel 2015 l’utile per azione è passato da 4,30 dollari a 4,60 dollari, superando, anche in questo caso, le aspettative degli analisti.

Nella chiusura di bilancio del 2015 l’utile netto è stato pari a 339.100.000 di dollari con la distribuzione di un dividendo per azione di 3,97 dollari.

L’andamento di crescita del 2015 si è confermato anche per il 2016 che si è chiuso per Herbalife con risultati record, tra i quali i clienti fidelizzati negli Stati Uniti che sono a quota 300.000.

Herbalife nell’anno 2016 ha registrato 5,6 miliardi di punti volume a livello mondiale, registrando un aumento di 5 punti in percentuale rispetto al 2015.

Il fatturato netto per il 2016 è stato di 4,5 miliardi di dollari, con un aumento delle vendite nette in valuta del 6% rispetto all’esercizio precedente.

L’utile netto di Herbalife per il 2016 è stato di 260 milioni di dollari, con un utile per azione di 3,02 dollari.

Con la presentazione del bilancio dell’esercizio 2016, il CEO di Herbalife, Michael O. Johnson, ha annunciato un piano di riacquisto di proprie azioni per 1,5 miliardi di dollari. Una strategia mirata che ha, secondo il management del gruppo, l’obiettivo di migliorare il prezzo per gli azionisti nei prossimi tre anni.

Di recente Herbalife ha annunciato di aver raggiunto un accordo di principio per formare una joint venture con la Cina Tasly Holding Group.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Herbalife come attivo di Borsa

Prendere una posizione rialzista sulla quotazione delle azioni Herbalife richiede ovviamente di essere praticamente certi che nel futuro il corso di questo titolo ha tutte le probabilità di evolvere al rialzo e, quindi, che l’azienda attirerà investitori. Per farlo dovete evidentemente conoscere i punti di forza di questo gruppo e i suoi principali atout che vi proponiamo di scoprire qui più in dettaglio.

Per cominciare, il gruppo Herbalife è diventato un marchio noto e stimato in tutto il mondo per essere di qualità. Questa eccellente reputazione presso il grande pubblico è dovuta alla qualità dei suoi prodotti nonché alla loro utilità. Va anche notato che il gruppo propone una vasta gamma di prodotti il cui interesse viene preventivamente valutato da esperti che fanno delle analisi scientifiche avanzate e da studi sulle abitudini di acquisto dei consumatori.

Herbalife può inoltre fare affidamento su una rete di distribuzione strategica che gli permette di vendere in gran quantità e su una strategia di marketing molto ben rodata che dimostra la sua efficacia da molti anni.

Infine, Herbalife è anche un’azienda con degli obiettivi internazionali perché è presente in molti paesi nel mondo. In tal modo si protegge dai rischi connessi a un solo settore geografico.

 

Svantaggi e punti deboli delle azioni Herbalife come attivo di Borsa

Abbiamo appena visto che il gruppo Herbalife dispone di molti atout che potrebbero permettergli di proseguire la propria crescita nel futuro e di attrarre sempre più investitori ma, prima di prendere una posizione lunga all’acquisto su questo titolo, vi raccomandiamo di moderare la vostra valutazione studiando anche i difetti di questo valore e, quindi, i punti deboli di questa azienda.

Tra i più grandi punti negativi che possono essere messi in evidenza a proposito della società Herbalife va notata in particolare una maggiore diffidenza da parte dei consumatori relativamente agli eventuali effetti secondari dei trattamenti e dei medicinali composti di estratti di piante, soprattutto per quanto riguarda la salute e la perdita di peso. Va da sé che le vendite di Herbalife soffrono di questa diffidenza e bisognerà attendere alcuni anni prima che i consumatori siano veramente a loro agio con questo tipo di prodotti naturali.

Il marchio Herbalife, sebbene goda di un’eccellente immagine in molti paesi, in certe regioni rimane comunque meno conosciuto e quindi meno popolare il che gli impedisce di installarvisi stabilmente. Il gruppo deve quindi fare ancora degli sforzi per potenziare il suo sviluppo a livello internazionale.

 

Come realizzare una buona analisi fondamentale della quotazione delle azioni Herbalife

Anziché alle forze ed alle debolezze del gruppo Herbalife, interessiamoci ora alle opportunità ed alle minacce che gli si presentano per gli anni a venire. È infatti studiando questi elementi che potrete realizzare un’analisi fondamentale della miglior qualità. Per aiutarvi a seguire i giusti elementi ed avvenimenti, ecco un richiamo a tali opportunità e minacce.

Per cominciare, relativamente alle opportunità che il gruppo Herbalife potrebbe cogliere negli anni a venire, saranno da prendere in considerazione i seguenti elementi:

  • Si sa che il gruppo Herbalife sta facendo tutto il possibile affinché i suoi prodotti e le sue attività godano di un reale sostegno per l’ottenimento di certificazioni da parte degli organismi competenti che gli permetterebbero ovviamente di dissipare i dubbi e i timori dei consumatori circa l’efficacia e la non pericolosità dei prodotti naturali proposti da questa azienda.
  • Herbalife punta molto anche sulla recente creazione di programmi di fidelizzazione della propria clientela che dovrebbero cominciare a portare i loro frutti nel corso di alcuni anni con delle vendite più cospicue.
  • Infine, per produrre i propri prodotti Herbalife fa oggi ricorso ad una mano d’opera sempre più qualificata il che rafforza al tempo stesso la sua immagine di marca e la sua produttività a lungo termine.

Come detto in precedenza, Herbalife dovrà ovviamente anche far fronte ad alcune minacce che potrebbero pesare sulla sua crescita futura e andranno seguiti in particolare i seguenti elementi:

  • Per cominciare, la concorrenza nel settore dei prodotti naturali per la salute e di bellezza diventa sempre più forte, soprattutto a causa dell’ingresso sul mercato delle grandi aziende farmaceutiche.
  • Si nota inoltre che il costo della ricerca per essere all’avanguardia nell’innovazione è relativamente elevato e che Herbalife deve trovare il modo di mettere a frutto rapidamente tali operazioni.
  • Infine, Herbalife dovrà certamente fare ancora fronte ad alcune limitazioni messe dai governi e dalle legislazioni in corso e a venire che sono sempre più drastiche nel campo della salute.

Cominciate a trattare le azioni Herbalife

Se state pensando di comprare delle azioni Herbalife per trattare sull’evoluzione della loro quotazione, orientatevi verso le piattaforme di trading online che propongono i CFD sulle azioni. Vi troverete degli strumenti di analisi e delle funzionalità pratiche.

Trattate da subito le azioni Herbalife!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.