Cessione delle attività di AXA nell'Europa centrale

  •   Le 10/02/2020 à 16h03
  •   HARMANT Adeline

Il Gruppo AXA ha annunciato questa mattina di aver venduto le proprie attività in Europa centrale, e più precisamente in Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia, alla controparte austriaca, il Gruppo Uniqa. Un'operazione che porta al gruppo francese un miliardo di euro. Ripercorriamo questo accordo e le sue ripercussioni sulla società e sulla sua quota di mercato.

Inizia a fare trading su AXA
80.5% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Un accordo di oltre un miliardo di euro per il Gruppo AXA :

In un comunicato stampa pubblicato questo fine settimana, il Gruppo AXA ha annunciato di aver appena venduto le sue attività in Europa centrale per un totale di un miliardo di euro alla sua concorrente e controparte Uniqa, un assicuratore con sede in Austria.

Nell'ambito di questo accordo, il Gruppo AXA vende tutte le sue attività di assicurazione vita e risparmio, danni e previdenza in vari paesi di questa zona, tra cui Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia. Il Gruppo AXA ha espresso il suo punto di vista su questo tema, spiegando che questo accordo è "un altro passo importante nella semplificazione del profilo del Gruppo". Tuttavia, le attività delle filiali di AXA XL e AXA Partners in questi tre paesi non sono interessate da questa transazione.

Tuttavia, sarà nel quarto trimestre del 2020 che questa vendita sarà finalizzata. Ciò consentirà di rafforzare il bilancio del gruppo ma anche di migliorare il coefficiente di solvibilità economica dell'azienda di circa 2 punti in media.

Tuttavia, non vi sarà un impatto sufficientemente significativo di tale operazione sull'utile netto del Gruppo come stimato dalla società nell'ambito del presente comunicato stampa. Nel 2018 il gruppo ha pubblicato un utile netto diviso per quasi tre, soprattutto a causa del peso di un onere eccezionale stimato in 2,1 miliardi di euro.

Più in dettaglio, i ricavi di AXA in Polonia hanno raggiunto i 585 milioni di euro nel 2018, mentre i ricavi in Repubblica Ceca e Slovacchia hanno rappresentato 170 milioni di euro, tutte le operazioni combinate, nello stesso periodo.

 

I benefici di questa operazione per il Gruppo Uniqa :

Naturalmente, questa transazione sarà redditizia anche per l'assicuratore austriaco Uniqa, particolarmente affermato nell'Europa dell'Est. L'azienda prevede di acquisire quasi 5 milioni di nuovi clienti, oltre a più di 2.000 dipendenti e 800 milioni di euro di premi assicurativi aggiuntivi, come indicato in un altro comunicato stampa.

L'attuale direttore della compagnia di assicurazioni austriaca ha dichiarato: "Miglioreremo notevolmente la nostra posizione in ciascuno di questi mercati".

Si prevede che il Gruppo AXA pubblicherà i risultati finanziari il 20 febbraio o intorno al 20 febbraio. Si segnala, tuttavia, che lo scorso dicembre il Gruppo ha annunciato di aver finalizzato l'acquisizione della joint venture assicurativa danni-infortuni in Cina, AXA Tianping, per quasi 590 milioni di euro, che gli ha permesso di entrare nel mercato cinese.