Celyad Oncology: oltre il 50% di diminuzione del flusso di cassa entro il 2020

  •   Le 02/04/2021 à 09h02
  •   DEHOUI Lionel

Celyad Oncology ha vissuto una serie di eventi nel 2020. La firma di un accordo per l'acquisto di azioni dall'investitore istituzionale Lincoln Park Capital Fund è stato uno di questi. I vari eventi precedenti che hanno avuto luogo l'anno scorso non hanno impedito che la posizione finanziaria dell'azienda scendesse di oltre il 50%. Scopri di più sulla sua posizione finanziaria qui.

Celyad Oncology: oltre il 50% di diminuzione del flusso di cassa entro il 2020

Calo della posizione finanziaria di oltre la metà

La posizione finanziaria di Celyad Oncology è in caduta libera. Solo 17,2 milioni di euro sono disponibili alla fine dell'anno fiscale 2020, mentre nel 2019 la posizione finanziaria del gruppo era di 39,3 milioni di euro. Inoltre, negli ultimi due esercizi finanziari, i vari accordi di licenza e collaborazione stipulati dalla società non hanno generato alcuna entrata.

In un anno, dalla fine di dicembre 2019 all'ultimo giorno dell'anno fiscale 2020, Celyad Oncology ha registrato una diminuzione delle spese di 3,7 milioni di euro. Questi riguardano le sue attività di ricerca e sviluppo, che non hanno avuto un grande successo. 9,3 milioni sono stati utilizzati nel 2020 per spese generali e amministrative. Mostra un aumento di 0,2 milioni di euro rispetto al 2019 (9,1 milioni di euro).

Questo aumento è dovuto principalmente all'aumento dei costi di assicurazione. Questi sono stati compensati dalle spese di soggiorno e di viaggio.

 

Perdita netta di Celyad Oncology

9,2 milioni sono stati tuttavia registrati per la rivalutazione del fair value del corrispettivo potenziale da pagare nel 2020. Questa cifra tiene conto anche delle altre passività finanziarie del gruppo. Si spiega con alcuni aggiornamenti alle ipotesi riguardanti la data di potenziale commercializzazione del programma AML/MDS CAR T di fine anno. La svalutazione del tasso di cambio è anche responsabile della diminuzione del debito di Celyad Oncology.

La somma di 17,2 milioni di euro è il totale registrato dalla società come perdita netta per l'intero anno 2020. Alla fine del 2019, era di 28,6 milioni di euro e corrispondeva a 2,29 euro per azione contro 1,23 euro a fine dicembre 2020. Questa è quindi una conseguenza logica della rivalutazione e della diminuzione della spesa in R&S.

Il gruppo ha anche ricevuto sovvenzioni che sono state utili in vari modi.

 

Liquidità netta e reddito aziendale

Il gruppo ha visto la sua liquidità netta utilizzata (durante le operazioni), evolvere da 28,2 milioni di euro nel 2019 a 27,7 milioni di euro alla fine del 2020. Ma Celyad Oncology ha avuto altri significativi flussi di entrate. I più significativi provengono dai crediti d'imposta per la R&S e dalle sovvenzioni della Regione Vallonia. Tuttavia, questi sono esclusivamente sotto forma di anticipi di cassa recuperabili.

Nel 2020, ci sono state diverse sovvenzioni che hanno generato entrate aggiuntive. Il gruppo ha fatto affidamento principalmente su quelli che sono sotto forma di anticipi recuperabili per alcuni contratti numerati.

Infatti, più di 2,3 milioni di euro sono stati registrati come generazione di sovvenzioni nel 2020. Celyad Oncology ha anche realizzato entrate aggiuntive da sovvenzioni fornite dal governo regionale attraverso un contratto di 0,6 milioni di euro.