Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Volkswagen nel 2020

  •   DEHOUI Lionel

Fondata nel 1937 e con sede a Wolfsburg, Volkswagen è una società americana che opera nel settore automobilistico. È una delle principali case automobilistiche del mondo e la più grande in Europa. Il gruppo commercializza diversi tipi di veicoli attraverso dodici marchi di sette paesi europei. Nel corso del 2020, l'attività dell'azienda è stata colpita dalla crisi sanitaria del Covid-19. Tuttavia, si è dimostrato resistente ed è riuscito a limitare l'impatto della pandemia sui suoi risultati annuali.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Performance globale nel 2020

Per tutti i dodici mesi dell'anno finanziario 2020, il fatturato del Gruppo Volkswagen ha raggiunto 222,9 miliardi di euro. Questo rappresenta un calo dell'11,8% rispetto al 2019. Questo calo del fatturato è dovuto in particolare all'impatto della crisi sanitaria del coronavirus sull'attività dell'azienda in questo anno.

Per l'anno 2020, il gigante automobilistico ha registrato un utile operativo (escluse le voci eccezionali) di 10 miliardi di euro, rispetto ai 19,3 miliardi di euro del 2019. È in calo di quasi il 50% su base annua. Questo declino è dovuto principalmente alla pandemia di Covid-19. L'utile netto del gruppo per l'anno in esame è stato di 8,8 miliardi di euro. 8,8 miliardi per l'anno in esame, un calo del 37% rispetto al suo livello (alla fine del 2019).

Escludendo gli elementi eccezionali, in particolare le sanzioni legate al dieselgate, il margine operativo era del 4,8% nel 2020, in calo rispetto al 7,6% dell'anno precedente. Inoltre, la divisione Automotive ha registrato una solida performance in termini di free cash flow. Questo indicatore ha raggiunto 6,4 miliardi di euro.

Tuttavia, è sceso del 41,3% nel periodo di un anno. Va anche notato che la casa automobilistica ha pagato un totale di 687 milioni di euro nei primi nove mesi dell'anno finanziario 2020 per eseguire le procedure relative allo scandalo che coinvolge i motori diesel truccati.

La liquidità netta è aumentata del 25,9% su base annua a 26,8 miliardi di euro alla fine del 2020.

 

Forte ripresa degli affari negli ultimi due trimestri del 2020

Il Gruppo Volkswagen ha ottenuto una solida performance nel terzo e quarto trimestre del 2020. Già nel secondo trimestre, l'azienda ha preso provvedimenti per garantire un miglioramento degli affari per il resto dell'anno.

Durante il Q2-2020, la casa automobilistica ha impiegato misure urgenti per compensare l'impatto della crisi sanitaria. In particolare, ha posto un'attenzione rigorosa e continua sui costi. Inoltre, l'azienda tedesca si è impegnata nell'attuazione di misure per gestire l'impianto, e per controllare le scorte.

Di conseguenza, queste diverse misure hanno avuto un impatto positivo sui risultati del gruppo a partire da maggio. Nel quarto trimestre del 2020, il gigante automobilistico ha ottenuto una buona performance registrando un utile operativo di 1,4 miliardi di euro.

Come promemoria, Volkswagen aveva registrato una perdita (prima delle tasse) di 2 miliardi di euro nel Q2-2020. Nel primo trimestre, aveva registrato un utile di 0,7 miliardi di euro. In contrasto con l'anno precedente, l'azienda ha avuto un H1-2020 difficile a causa della crisi sanitaria di Covid-19. Nel H1-2019, il produttore ha registrato un utile (prima delle tasse) di 9,6 miliardi di euro.

 

Revisione annuale delle vendite di veicoli

Come altre case automobilistiche, il gruppo Volkswagen ha visto le sue vendite colpite dalla crisi sanitaria del Covid-19 nel 2020. Sono scesi bruscamente in primavera. Di conseguenza, la società ha registrato una perdita di 1,4 miliardi di euro nel H1-2020. Al contrario, la seconda metà dell'anno è stata caratterizzata da un forte rimbalzo degli ordini.

Questo è illustrato in particolare dal grande dinamismo osservato nel quarto trimestre del 2020. Durante questo periodo, il numero di veicoli consegnati è stato superiore a quello del Q3-2020. Inoltre, per l'intero anno in esame, i dodici marchi del gruppo hanno raggiunto vendite per 9,3 milioni di auto.

Questa cifra è inferiore del 15,2% rispetto all'anno precedente. La quota di veicoli elettrificati è balzata in modo significativo. Le vendite di auto completamente elettriche sono aumentate del 200%. Le vendite di modelli ibridi sono cresciute del 175% nell'anno 2020.   

Nonostante questi notevoli aumenti, la casa automobilistica tedesca non è riuscita a raggiungere gli obiettivi di emissioni di carbonio fissati per la sua flotta dalla norma europea CAFE.

 

Performance delle vendite di veicoli per regione

Il mercato cinese è stato il più dinamico per il Gruppo Volkswagen nel 2020. In particolare, ha contribuito alla performance delle vendite dell'azienda nell'anno in esame. Ciò è illustrato in particolare dalla forte ripresa di questo mercato dal 2° al 20° trimestre.

Nella regione Asia-Pacifico, la società tedesca ha venduto 4,1 milioni di veicoli nel 2020, in calo del 10,9%. Questa cifra tiene conto dei risultati delle JV. Inoltre, le vendite di auto sono state inferiori in Europa.

In questa regione, il gruppo ha venduto 3,93 milioni di veicoli, un calo del 19,1%. In Nord America, ha venduto 744.000 unità (in calo del 22,1%) per l'intero anno 2020. In Sud America, le vendite di auto sono scese del 22,4% a 471.000 unità vendute. In quest'ultima regione, le quote di mercato del gigante dell'auto hanno mostrato un aumento significativo.

 

Dividendo Volkswagen e capitalizzazione di mercato nel 2020

Per 21 anni, Volkswagen ha sempre pagato un dividendo ai suoi azionisti. L'importo del dividendo è rimasto invariato negli ultimi cinque anni. Per l'esercizio 2020, la società ha distribuito un dividendo di 4,86 euro per azione.

Inoltre, il Gruppo Volkswagen ha una forte presenza sui mercati azionari. L'azienda è quotata sul DAX 30 di Francoforte. Dalla sua IPO, è stato uno dei titoli più ricercati. Nel 2020, la capitalizzazione di mercato della società è stata stimata a 91 miliardi di euro.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com